Codice d'Onore remake  0

Ovvero come Tom Cruise finì in Half-Life 2.

Cos'è un machinima?

Codice d'Onore remake
Un'immagine dal film

E' una domanda che mi porto dietro da anni. Dai tempi di Quake 2. Allora la community dei modders e dei coders tirava forte, talmente forte che perfino qualche coraggioso italiano si imbarcò in alcune produzioni "per la gloria" (cito per esempio Paolo Perrotta "Nusco" con il suo Holy Wars). Il machinima è un elemento assimilabile ad un mod, ma non interattivo. Come suggerisce Wikipedia, il machinima - sintesi di machine + cinema e/o machine + animation - è un fenomeno di produzione di film digitali a basso costo, sfruttando tool e motori grafici non professionali. Un video girato con il motore di un gioco che racconti una storia è un machinima. Alcune volte i machinima sono piuttosto rozzi, sia tecnicamente sia concettualmente, altre volte sono delle piccole perle. Creare un machinima è un modo per diventare allo stesso tempo registi, cameraman, addetti alla fotografia, sceneggiatori e farlo contando sulle proprie forze.

Siccome anche l'occhio vuole la sua parte, esattamente come ci piace vedere la qualità grafica di un film d'animazione come "Alla ricerca di Nemo", i machinima progrediscono di anno in anno in quanto possono sfruttare motori grafici di giochi sempre più evoluti e versatili. E' in questo senso che si inserisce il consiglio di oggi, per chi ha apprezzato allo stesso modo Half-Life 2 (il gioco) e Codice d'Onore, in inglese A Few Good Men (il film con Tom Cruise nella parte di un investigatore militare e Jack Nickolson nella parte dell'ufficiale tutto onore vecchio stile). L'autore di questo machinima non è un improvvisato ma il creatore del Warthog Jump, programmatore di vecchia data e, ahimé, in cerca di lavoro a Seattle (casualmente sede di Valve).
Il machinima in questione, ribattezzato A Few Good G-Men, è stato interamente realizzato con il motore grafico di Half-Life 2 e la traccia sonora originale del dibattito finale del film (notate anche la sincronia delle labbra e le espressioni del viso).
Buona visione.
LINK

Le puntate precedenti del Diario del capitano

Se vi siete persi le puntate precedenti del Diario del capitano (oltre 1200 editoriali), ecco le coordinate per rintracciarle:

- successive al 3 maggio 2004
- dal 2000 al 4 aprile 2004

Prima di arriva al punto focale, dal quale questo editoriale prende il nome, è necessario cominciare dal principio.