Commandos 2: Men of CourageCommandos 2 Coverage: Day One 

Qualcuno tempo fa disse che non era possibile migliorare la perfezione: Commandos 2 è qui per dimostrarci il contrario.

Questione di punti di vista...

Commandos 2, come il suo predecessore, utilizza un motore bidimensionale per rappresentare l'area di gioco ed i personaggi che si muovono al suo interno. Nessun poligono, quindi, ma tantissimi bitmap e texture raffinate hanno permesso ai programmatori della Pyro di ricreare i diversi ambienti che fanno da sfondo alle 12 missioni che compongono il gioco.
Tuttavia in questo secondo capitolo sono state apportate alcune differenze piuttosto importanti a questo aspetto del gioco: la prima da annotare è che, oltre ad essere presenti delle mappe di gioco notevolmente più grandi, sono stati implementati anche degli ambienti interni nel quale saremo chiamati a muoverci in alcuni momenti della missione. Se in Commandos gli edifici ci servivano solamente per nasconderci alla vista delle pattuglie nemiche, in questo sequel avremo la possibilità di esplorare la maggior parte delle case presenti sulla mappa, fermo restando che in alcune di esse non ci sarà dato di accedere (vuoi per la presenza di alcuni lucchetti non scassinabili, vuoi per la stessa natura dell'edificio: nella terza missione abbiamo cercato di fare entrare la nostra spia Natasha in un locale, fino a quando non abbiamo scoperto che si trattava di un bagno per soli uomini...).
Inoltre ad ogni personaggio è data l'abilità di poter "spiare" ciò che succede dentro una casa, avvicinandosi ad essa ed attivando l'opzione preposta: in quel momento apparirà un piccolo riquadro a sinistra dove potremo vedere l'interno della casa, cercando di capire il momento migliore per entrarci. Naturalmente vale anche il contrario, quando il nostro personaggio si nasconde dentro un' edificio può in ogni momento guardare fuori e fare fuoco verso i nemici più vicini.

Commandos 2 Coverage: Day One Commandos 2 Coverage: Day One
Commandos 2 Coverage: Day One Commandos 2 Coverage: Day One

Questione di punti di vista...

Abbiamo tuttavia tralasciato quale sia la differenza, in questo senso, più importante rispetto al primo episodio: adesso è possibile ruotare l'inquadratura della mappa in qualunque momento, per meglio pianificare la nostra azione e realizzarla senza errori. Come funziona? Per quanto riguarda gli ambienti esterni, va detto che la rotazione possibile non è di 360°, bensì di 45, e si realizza tramite la pressione contemporanea di Alt + una della frecce direzionali. Lo schermo ruota, e ci propone una prospettiva diversa, grazie alla quale possiamo concentrarci su qualche aspetto che magari abbiamo sottovalutato. Dopo un breve smarrimento iniziale dovuto al brusco cambiamento di prospettiva, non abbiamo avuto nessun problema ad utilizzare questa nuova possibilità, divertendoci anzi a trovare ogni volta il punto di vista più funzionale per l'occasione.
Per quanto riguarda invece gli ambienti interni, la rotazione è invece di 360° ed è continua, e si realizza nella stessa maniera: naturalmente l'effetto è molto più dolce, permettendoci di muovere il personaggio anche durante la rotazione. Nonostante l'effetto piuttosto pesante di una tale operazione (soprattutto nella rotazione degli interni), non abbiamo riscontrato rallentamenti particolari, tranne in qualche occasione quando erano presenti molti nemici.

Commandos 2 Coverage: Day One Commandos 2 Coverage: Day One
Commandos 2 Coverage: Day One Commandos 2 Coverage: Day One
Commandos 2 Coverage: Day One Commandos 2 Coverage: Day One

Questione di punti di vista...

Continua domani...

Introduzione

Finalmente il tempo di attesa è finito: da pochi giorni è andata in gold prima l'edizione inglese di Commandos 2, e quindi quella italiana.
Multiplayer.it è riuscito in anteprima assoluta a mettere le mani su una copia, e per festeggiarne l'uscita nei negozi, che avverrà tra una decina di giorni, ha deciso di realizzare qualcosa di particolare, qualcosa che non ha precedenti nelle pagine di M.it.
Quello che vi terrà compagnia nei prossimi giorni, è infatti uno speciale "coverage" realizzato durante la prova del titolo, grazie al quale avrete la possibilità di scoprire insieme a noi il vero valore del gioco. Verrete immersi dagli screenshot che pubblicheremo quotidianamente, dalle conferme o dalle smentite ai vostri dubbi, dalle impressioni che le ore di gioco ci regaleranno: se deciderete di passare questi giorni insieme a noi e di condividere le nostre emozioni, la recensione che troverete in contemporanea all'uscita del titolo dei negozi sarà solamente un complemento al nostro (vostro) giudizio, e non potrà rappresentare nessuna sorpesa.
Sperando di potervi fare cosa gradita, cominciamo a dare un' occhiata a quello che ci attende...