Commandos 2 secondo me  0

Commandos 2 rivisto con gli occhi di Francesco Balduini.

I vantaggi

I vantaggi di scrivere un commento su un gioco, quando è già stata fatta una recensione è palese: si possono analizzare i particolari e concentrarsi sulla qualità del gameplay senza perdere tempo in descrizioni generiche di come funziona il gioco (insomma dovreste sapere già che tipo di gioco è e che cosa offre). Inizierò a parlare di un accessorio di lusso per un gioco di questo tipo: il multiplayer. L'unica modalità presente e possibile è il cooperative; ci si trova tra amici (io ho provato con 2 altre persone) e dopo aver deciso quale missione affrontare e quali personaggi comandare, si gioca una normale missione spalla a spalla, pianificando le tattiche tramite la chat inclusa (o perchè no, programmi di comunicazione vocale esterni, come roger wilko). Ogni giocatore potrà disporre solo dei personaggi che ha scelto o che gli sono stati assegnati all'inizio mappa, è ovvio quindi che la buona riuscita della missione dipenda dalla collaborazione di tutti i giocatori (e che un errore di un singolo pesi su tutto il team: come quando, sono andato sbattere con una camionetta contro un barile esplosivo: inutile descrivere la fine dei miei compagni all'interno del mezzo). Due pregi e un difetto: se il gioco è estremamente appassionante in singleplayer, in multiplayer assume delle connotazioni tattiche e strategiche ancora diverse, offrendo un'ininfinità di ore aggiuntive di gioco; il salvataggio del gioco funziona anche in multiplayer, in modo che ad un errore si possa rimediare ripristinando la posizione salvata (il salvataggio veloce è estremamente funzionale e tutti i giocatori possono "invocarlo"); l'unico difetto è che in multiplayer le prestazioni del gioco si adagiano livellandosi a quelle del computer meno potente (il gioco può quindi risultare leggermente più lento che in in single player, ma se vi sceglierete dei compagni con un buon pc e una buona connessione ad internet (isdn o adsl), non avrete grossi problemi a giocare in cooperative mode multiplayer.

Le ultime note si riferiscono alla difficoltà del gioco. Ed è su questo punto che i ragazzi della Pyro hanno fatto la mossa più azzeccata: i tre livelli di difficoltà. Si parte dal livello difficile, che è quello che corrisponde alla difficoltà di commandos "1", in cui il margine di errore era davvero minimo, per arrivare al livello "molto difficile" che non lascia nessuno spazio ad improvvisazioni, ma vi costringerà a pianificare passo per passo la tattica dei vostri commandos. Nessun errore concesso, nessun colpo di troppo sparato o non avrete scampo. Ho lasciato per ultima la modalità "normale", la mia preferita. Premetto che il primo capitolo della serie mi aveva stancato dopo poco per la rigidità delle missioni e delle tattiche (credo di essermi fermato alla 4° missione). Quello che invece ci presenta la modalità Normale è uno scenario completamente diverso: potete decidere come affrontare le missioni come meglio preferite, se essere silenziosi o furtivi, se tendere trappole ai nemici, ucciderli uno a uno, oppure far saltare una bomba dopo averli attirati in massa in un punto. Non sarà comunque facile e veloce superare le missioni (e dovrete salvare e ricaricare spesso il gioco), ma avrete la soddisfazione di fare di testa vostra (nella missione in cui si deve liberare il sottomarino ho fatto tutto il contrario di quello che mi veniva proposto in briefing, pur riuscendo a superare brillantemente la missione.. beh brillantemente... diciamo superare). Mi è sempre piaciuto vedere questi tipi di giochi come una partita a scacchi (ci sono dei personaggi con determinate caratteristiche, degli avversari diversificati e un campo di battaglia): se le modalità difficile e molto difficile vi costringeranno a scegliere sempre la mossa migliore o quasi, in modalità normale la partita sarà a 360, con un margine di inventiva ed errore maggiore (i puristi di commandos storceranno il naso, ma almeno i non appassionati del genere potranno divertirti con questo prodotto).

Per finire due foto di una situazione davvero che accade a metà gioco (siamo intorno alla 6° o 7°). Guardate gli screen per avere idea di una delle tecniche che si possono provare per eliminare il personaggio nella macchina (in realtà dopo aver provato e riprovato quel punto, ho risolto in altra maniera, che non vi svelo.. vi rovinerei il gioco!).