E3 2003Conferenza Sony 

Il resoconto dalla conferenza Sony.

Conferenza Sony Conferenza Sony

Yamauchi in persona è intervenuto per parlare della sua creatura Gran Turismo 4, e le sue parole ci hanno sicuramente rassicurato. Partendo dal lato tecnico, i miglioramenti sono evidenti soprattutto nei fondali e nelle piste, ancora più credibili e uniformi come qualità, e le autovetture sono assolutamente strepitose, se possibile ancora piu definite e composte da un maggior numero di poligoni. Dal breve filmato mostrato (che potrete apprezzare a brevissimo sulle nostre pagine) si poteva notare inoltre l'introduzione dei meccanici, realizzati in maniera credibile e finalmente presenti nella simulazione di guida più famosa del mondo dei videogiochi. Passando al lato "giocoso", Yamauchi ha voluto rassicurare gli ascoltatori in diversi punti, rimanendo purtroppo piuttosto vago sulla componente online, ma assicurando ancora una volta (come se ce ne fosse bisogno) che sara presente al 100%. Uno dei punti che sara maggiormente curato sara l'intelligenza artificiale, Yamauchi-san assicura infatti un comportamente maggiormente realistico delle auto avversarie, sinora annosamente legate a binari imprescindibili in qualsiasi situazione di gara. Stesso trattamento verra riservato alla fisica delle vetture, mentre il loro numero sarà tale da far diventare Gran Turismo 4 il gioco dotato del numero maggiore di autovetture presente su qualsiasi piattaforma. Ancora una volta il producer di Polyphony non ha fatto menzione dell'implementazione o meno dei danni per i veicoli in gara, ma non è detto che nei prossimi giorni si sappia ( o si scopra) qualcosa in merito.

A chiudere la conferenza è stato il presidentissimo Ken Kutaragi: ti aspetti che faccia un resoconto sui dieci anni di vita del progetto PlayStation ed ecco invece arrivare la bomba: una nuova console portatile denominata PSP, che in realta' sara un vero e proprio sistema multimediale in miniatura dotato di un ampio display in grado di visualizzare filmati in mpeg 4, collegarsi in wireless ad altre periferiche e usare dischi ottici da ben 1.8 gigabyte. I dubbi però ci sono: innanzitutto il prezzo di una tecnologia così sofisticata, poi la fascia di mercato in cui si andrà ad insidiare il primo portatile di casa Sony, ma di questo avremo modo di approfondire in futuro la questione.

Conferenza Sony Conferenza Sony

Nella maggior parte delle occasioni le press conference, veri e propri show che anticipano l'inizio della fiera, si riconducono ad una vera e propria lotta psicologica tra i vari produttori hardware per affermare la propria supremazia (non solo dal punto di vista delle vendite o della line-up) sugli altri contendenti. Nelle tre presentazioni di Microsoft, Nintendo e Sony, sono emerse chiaramente le strategie per il prossimo anno videoludico: la prima punterà molto su sequel di grande prestigio, sulla rediviva Rare e sul Live, realta' oramai consolidata e in grado di formare una community di videoplayer online molto affiatata; la seconda punterà come sempre moltissimo sui titoli first partiy, ma cercherà di allargare la base d'utenza e rendere più solidi i rapporti con le terze parti, per poi cercare di partire alla pari (se non addirittura in vantaggio) con la prossima generazione di console.
Sony ha potuto gestire la sua conferenza in una posizione di chiara supremazia sul mercato, e non si è certo risparmiata nel ribadire la sua attuale posizione, saldamente al primo posto, ma mirata ad espandere ancora di più la penetrazione nel mercato, come testimonia l'annuncio bomba a chiusura della stessa conferenza, del quale parleremo piu avanti in questo articolo.

Ad aprire le danze è stato il presidente di Sony Computer of America Kaz Hirai, che ha indicato i dati di vendita e di installato di Ps2, che ammontano all'incredibile cifra di circa 51 milioni di console. Subito dopo è stato il turno di due annunci molto pesanti, vale a dire le esclusive di Metal Gear Solid 3 e dell'estensione degli accordi con Rockstar per Gran Theft Auto, il cui quarto capitolo uscirà in esclusiva su PlayStation 2. La saga di GTA, che ha già piazzato oltre diciassette milioni di copie nel mondo, vero e proprio blockbuster e notevole fonte di traino per la console che li ospita.

Fatte queste dovute promesse, è apparsa subito chiara la strategia di Sony per l'immediato futuro: assicurarsi esclusive importanti e puntare in direzione dell'online avvicinando l'utente al gioco in rete con una politica aggressiva. Proprio in quest'ottica vanno segnalati due importanti annunci che contribuiranno sicuramente a dare un incremento di popolarita all'online gaming sul monolite nero. Il primo e' stato l'annuncio ufficiale che, a partire da Giugno, PlayStation 2 verrà venduta negli States sempre in bundle con il Network Adapter, senza alcun aumento al prezzo, che rimarrà invariato a 199$. La nuova versione di PS2 includerà, inoltre, un telecomando e vanterà, tra le nuove caratteristiche, la capacità di leggere i DVD+R e DVD-R e di visualizzare i film in DVD sfruttando il progressive scan. Il secondo annuncio riguarda invece l'headset USB di Socom, che sarà compatibile con tutti i giochi online e permetterà agli utenti di comunicare vocalmente grazie alla tecnologia voice over ip. In concomitanza è stato ufficializzato il lancio per gli States di Final Fantasy XI, che avverrà comunque non prima di fine 2003 o inizio 2004.
A chiudere in bellezza c'e stato la conferma da parte di EA dell'esclusività per quanto riguarda il gioco online dei nove titoli sportivi che faranno la loro apparizione su Ps2 durante la stagione 2003/2004. C'è da dire purtroppo che non tutti i titoli presentati dal noto publisher americano hanno convinto appieno, soprattutto per quanto riguarda l'aspetto tecnico e soprattutto per quanto riguarda Fifa 2004, che ancora una volta sembra intraprendere una strada completamente sbagliata e lontana dal mostro sacro Winning Eleven/Pro Evolution Soccer.