Dark Angel: Vampire ApocalypseDark Angel 

Finalmente un picchiaduro che sfrutta la tecnologia delle nostre console. E' Dark Angel, titolo d'azione che ci vede nei panni di Max, un super soldato (una signorina, però!) alla ricerca della propria identità

Dark Angel Dark Angel
Dark Angel Dark Angel
Dark Angel Dark Angel
Dark Angel Dark Angel
Dark Angel Dark Angel
Dark Angel Dark Angel

Picchiaduro a scorrimento orizzontale?

Era da tanto tempo che non avevo modo di provare un arcade a scorrimento nello stile dei vecchi coin-op da sala giochi. Dark Angel me ne ha finalmente dato la possibilità, grazie al suo motore 3D di ultima generazione e ad un concept che colpisce nel segno. Dark Angel è fondamentalmente un mix di azione e strategia, con il nostro personaggio (femminile) visto in terza persona. L'ambientazione è quella dell'omonima serie televisiva di James Cameron, una Seattle di un periodo post-apocalittico non meglio precisato. Il nostro ruolo è quello di Max, una ragazza che ha completato l'addestramento come soldato e che ha subito una serie di modificazioni genetiche; ora sta cercando di ricostruire il proprio passato tramite la ricerca della sorella e dei compagni, anch'essi con supder poteri.
Max è scappata da un progetto chiamato Manticore, gestito da un gruppo militare. Lei non è stata l'unica a fuggire in quanto, insieme a lei, sono scappati anche altri partecipanti al progetto. Ad un certo punto della sua vita si trova di fronte a due impulsi: quello del soldato che vuole combattere e quello della donna che è in lei; decide così di ristabilire il proprio equilibrio psicologico cercando la sorella e il resto dei fuggitivi, pensando che riunendo la sua "famiglia", possa finalmente riuscire a trovare la propria pace interiore. La storia non è forse delle più innovative, ma è piuttosto complessa e si articola in più di 30 missioni diverse. Il gioco in sè presenta un buon mix di azione ed avventura, ed anche un pizzico di strategia. Max è in grado di combattere a mani nude, con pugni e calci, oppure utilizzando armi che trova durante il suo percorso . Inoltre ci sono tutta una serie di mosse speciali ed un sistema chiamato "Rage" che permette di attivare delle combinazioni di mosse devastanti che normalmente non è possibile fare. L'azione non è tutto, ed in più occasioni diventa utile accostarsi ai muri e muoversi silenziosamente cercando di non attirare l'attenzione. La giocabilità è ottima e la telecamera ruota e si sposta seguendo l'azione e cercando di mantenere sempre la visuale più adatta a seconda di ciò che stiamo facendo. Un buon titolo che si discosta dal panorama degli ultimi giochi rilasciati per XBOX e PS2.

TI POTREBBE INTERESSARE