Dark Messiah of Might and Magic: ElementsDark Messiah of Might & Magic: Elements - Provato 

Dark Messiah arriva su console, con la versatilità del motore Source ed alcuni cambiamenti

Novità e nuove implementazioni rispetto alla versione PC

Dark Messiah: Elements parte subito con un livello inedito, il primo, che è una sorta di tutorial che ci spiega i movimenti fondamentali del personaggio. Ci troviamo all'aperto, lungo una vallata, a camminare attraverso uno stretto viottolo che accompagna un dirupo profondo e pericoloso. Seguendo la stretta stradina incontriamo presto i primi nemici, di spalle, ed impariamo subito le buone maniere: un calcione e giù di sotto. Il nemico successivo serve invece a farci apprezzare la bontà del battle system e delle collisioni poligonali; ci avviciniamo mestamente, e quando egli si accorge della nostra presenza si precipita sguainando uno spadone minaccioso. E' il momento di applicare la tecnica salto+attacco, che aumenta esponenzialmente la dannosità del fendente mandandolo a tappeto in qualche secondo. I colpi sferrati sono molto fisici e pesanti, molto più realistici se paragonati a quelli di Oblivion. La fisica del Source è applicata a tutti gli oggetti mobili su schermo, nemici compresi, che reagiscono realisticamente ai nostri fendenti cadendo o indietreggiando, regalandoci così sensazioni più che positive. Durante questo tutorial dobbiamo inoltre raccogliere alcuni artefatti, di cui il gioco sarà pieno, ed apprendere le mosse basilari come salire le funi, afferrare oggetti, lanciarli e difenderci. Una volta entrati nel primo mini-dungeon ci troviamo di fronte ad un grosso ragno che rappresenta la fine del primo livello: un assaggio su cosa ci aspetterà poco dopo. Questo Boss non è particolarmente impegnativo, ma serve a farci capire come portare avanti uno scontro alternando attacchi a pozioni curative. Una novità salta subito all'occhio, ripensando alla versione PC. E' stato implementato un intelligente sistema di lock automatico sul nemico: questo significa che chi affrontiamo rimane sempre nel nostro cono visivo, tramite la pressione di un grilletto laterale.

La fisica del Source è applicata a tutti gli oggetti mobili su schermo, nemici compresi, che reagiscono realisticamente ai nostri fendenti

Novità e nuove implementazioni rispetto alla versione PC

Questo sistema è un ottimo compromesso per un gioco console che dev'essere portato avanti esclusivamente con il pad, anzichè la combinazione mouse e tastiera, e si adatta molto bene alle caratteristiche action di Dark Messiah. Ogni livello è intriso di oggetti sui quali interagire come casse, legname e barili, che possiamo usare nei modi più fantasiosi per scagliarli contro scheletri, negromanti e guerrieri che di volta in volta ci ostacolano il cammino. Un buon esempio riguardo alla fisica applicata al motore Source ci è dato in uno dei primi dungeon, quando con un rapido taglio di corda facciamo rotolare quintali di tronchi addosso a quei tre o quattro nemici che ci stavano correndo addosso. Poco dopo degli scheletri si avvicinano con passi decisi verso di noi. Ci si guarda intorno. A destra un fuoco, a sinistra una pesante cassa. In mano la nostra spada vogliosa di entrare in azione, e pochi secondi per decidere il da farsi. Le possibilità di uccidere il nemico sono molteplici: con un calcione ben piazzato facciamo capitolare il malintenzionato sul fuoco ardente, che in pochi secondi rotola sfinito a terra. Oppure possiamo voltarci, afferrare il legno pesante e scagliarglielo addosso, provocandogli gravi danni. Infine, la possibilità di affrontarlo nel modo più tradizionale, a colpi di lama. Avanzando nel gioco i nemici si fanno sempre più numerosi, e le possibilità di decidere come farli fuori crescono esponenzialmente. Il gameplay di Dark Messiah è imperniato sull'uso della fisica per la risoluzione di enigmi e combattimenti, in sostanza. Pur avendo elementi RPG, però, ci troviamo di fronte ad un "first person adventure" più simile ad un Bioshock che al caro Oblivion: il sentiero è delimitato e non molto esplorativo, la storia pesantemente scriptata e gli eventi ben delineati dal plot narrativo.

Dark Messiah of Might & Magic: Elements - Provato Dark Messiah of Might & Magic: Elements - Provato Dark Messiah of Might & Magic: Elements - Provato

Qualche tasto dolente

Il motore Source può sicuramente essere sfruttato molto meglio, rispetto a quanto visto in questa anteprima di Dark Messiah per Xbox 360. Avviando il gioco la prima cosa che salta all'occhio è la bassa risoluzione della maggior parte delle texture, che gli donano un look che alterna ottime luci a dettagli davvero poco convincenti. La parziale scusa della "vastità" del gioco non è plausibile, visto che sul mercato si trovano titoli di ben altra complessità ma che mantengono comunque elevatissima la qualità dell'immagine. Strutture e ambientazioni sono evocative e ben congeniate, ma avrebbero sicuramente bisogno di una potente iniezione poligonale che li faccia se non altro assomigliare alle più recenti produzioni viste su Xbox 360. Si notano ancora numerose imperfezioni, speriamo dovute al codice beta del gioco e che presumibilmente saranno rimosse nella versione finale. Parliamo di contatti poligonali imperfetti, oppure alcune compenetrazioni che fanno un po' storcere il naso. E' stato implementato un buon HDR sulla luce ed un effetto depth of field su oggetti ed armi ravvicinate, oltre al blur che sottolinea i movimenti di camera veloce. In generale pare che il lavoro di adattamento da PC a console sia stato buono, con l'aggiunta del lock, delle macro tramite direzionale ed un perfezionamento dei controlli; peccato che lo stesso sforzo non pare essere stato infuso anche nell'aggiornamento del comparto grafico e nell'aggiunta di qualche classe di personaggio inedita, un fattore che avrebbero sicuramente apprezzato anche i fan della versione Computer. Non resta comunque che attendere una versione più avanzata di Dark Messiah per rendersi conto di come abbia proseguito il lavoro degli sviluppatori.

Dark Messiah of Might & Magic: Elements - Provato Dark Messiah of Might & Magic: Elements - Provato Dark Messiah of Might & Magic: Elements - Provato

Dark Messiah of Might and Magic: Elements è in uscita per Xbox 360.