Dead or Alive 3Dead or Alive 3 

Il picchiaduro coi personaggi più sexy dei videogiochi è in dirittura d'arrrivo sulla console targata Microsoft! La lotta con la saga di Tekken è solo agli inizi

Dead or Alive 3 Dead or Alive 3

Alla ricerca del realismo perduto

Tempo fà lessi una dichiarazione di John Inada, Marketing Director for Tecmo, che recitava presso a poco così " Grazie all'incredibile grafica e alle capacità audio dell'XBox, Dead or Alive 3 diventerà il nuovo punto di riferimento dei picchiaduro". Trattasi ovviamente di una dichirazione trionfalistica, ma che cela alcune verità. Anche solo dai video, potrete notare la cura maniacale che i programamtori hanno profuso in fase di realizzazione. Durante i combattimenti potrete scorgere il variare dello sguardo dei personaggi, i loro capelli vibrarsi nell'aria, i loro vestiti ondeggiare il tutto condito da una grafica di ottimo livello che, comunque, non si discosta molto dalle versioni DC e PS2. I livelli sono stati ulteriormente ampliati e i vostri combattimenti potranno avvenire in posti diversi all'interno della stessa area, come già accadeva nei prequel, contribuendo a dare un senso di libertà notevole. Vi ritroverete a combattere negli scenari più disparati: da una spiaggia a una casa orientale, dalle montagne alle città con un alto gradò di interattività. Il gioco si mantiene costante sui 60 frames per secondo ed è accompagnato da musiche di buona fattura che si intonano con il gioco.

Dead or Alive 3 Dead or Alive 3

Aspettando di mettere le mani sulle nostre eroine..

Uno dei punti di forza sarà il parco lottatori che vede la presenza di vecchi e nuovi personaggi per un totale di 16 unità (Kasumi, Ryu Hayabusa, Hayate, Ayane, Tina, Bass, Christie, Helena, Jann-Lee, Lei-Fang, Gen-Fu, Brad Wong, Leon, Bayman, Hitomi e Zack) che saranno selezionabili nelle 5 modalità che il game offre: time atack (l'unica selezionabile nella versione giocabile mostra al TGS2001), story, survival, tag e team.
A questo punto non vi resta che godervi i trailers e le immagini che vi abbiamo messo a disposizione, e iniziare a raccimolare i soldi per questo promettentissimo gioco. Se avete realmente intenzione di acquistarlo vi consiglio di dare una occhiata al sito ufficiale dove è possibile prenotare il gioco e ricevere, se sarete tra i primi 300, un poster olografico di Hitomi.

Dead or Alive 3 Dead or Alive 3

La prima vera K.A.?

Il destino di alcuni videogiochi è apparentemente inspiegabile. Quando DoA uscì anni or sono sulle nostre fide Playstation non ottenne un grande successo, nonostante alcuni caratteri innovativi e la presenza di donne molto sexy, dato che la mente di tutti noi videogiocatori era offuscata dal mito di Tekken. Ma pian piano il successo iniziò ad arrivare tanto che Tecmo decise di portare la sua saga anche su Dreamcast, con DoA2 e sulla PS2 con Dead or Alive: Hardcore. Ma proprio quando il connubio Sony-Tecmo sembrava rinsaldarsi, anche grazie alla futura uscita di DoA3, ecco che, nel corso dello scorso TGS, arriva la notizia che la software house avrebbe sviluppato in esclusiva per la console Microsoft il terzo capitolo della sua saga di combattimento. Da quel giorno l'hype è andato via via salendo, anche grazie alla sapiente politica del team Ninjia che centellinava le release e i media. Ma finalmente, a meno di un mese dalla sua uscita sui mercari statunitensi, abbiamo potuto provare una versione giocabile al TGS2001, e devo dirvi che l'attesa non è stata affatto vana e che ci sono tutte le premesse per trovarci di fronte a un "must buy" il 15 Novembre.

TI POTREBBE INTERESSARE