Diario del Capitano  0

Diario del Capitano

Mi ero ripromesso di non parlarne. E ho combattuto con la tentazione, per un po'. Ma alla fine l'istinto del giocatore ansioso ha avuto la meglio. Parlo, naturalmente di due dei ritardi che più hanno oscurato il cielo dei giocatori in questi ultimi giorni di luglio: Half-Life 2 e Doom III.
Se per il lavoro di casa iD Software si è trattato più che altro di una conferma di quanto già si vociferava, per quello che riguarda Valve è stato più il concretizzarsi di un timore.
E il sospetto si spinge ancora più in la: temo, anche se si tratta di un timore assolutamente personale, che questi due titoli saranno impegnati in curioso balletto nei prossimi mesi. E' fin troppo evidente: la concorrenza porta giocoforza il confronto, ma anche il prestigio e l'interesse. La lista dei forum, degli articoli, delle sessioni di chat in cui si discute su quale dei due titoli sia migliore potrebbe tenere impegnato chiunque per giorni.
E questo, prima ancora di stabilire a priori un vincitore morale, è un'ottima forma di promozione per entrambi. Una sorta di gioco delle parti, in fondo, dove i due titoli si inseguono, si aspettano, si danno battaglia da lontano a suo di elenco di feature, annunci, screenshot più o meno rubati, sparizioni, smentite ritardi. Dovremmo esserci abituati, ormai, al fatto che l'uscita di ogni singolo titolo che crea aspettativa sia una partita a scacchi. Perchè ormai, anche indovinare il momento di lancio è fondamentale. E anche uscire alla giusta distanza dal proprio concorrente può avere il suo giusto peso.

Massimiliano Monti, responsabile editoriale area PC.

- Commenta questo Diario sul nostro Forum! -