Diario del Capitano  0

Diario del Capitano

Nel diario di oggi vorrei parlare di un argomento leggero, che ben si adatta al clima festivo d'importazione del giorno di Ognissanti.
Mi piacerebbe parlare di contaminzaione, di quanto i nostri interessi in un campo tendono a influenzare quelli vicini. Faccio un esempio extra videogame: di recente sono stato a vedere La leggenda degli Uomini straordinari al cinema. A prescindere dal giudizio sul film, questo ha innescato un processo curioso, per il quale in giorno dopo mi sono trovato in libreria ad acquistare 20.000 leghe sotto i mari per verificare se le discrepanze che ho riscontrato fra il Dorian Gray letterario e quello cinematografico si ripetono anche per il Capitano Nemo.
Questo processo accade spesso, in un incrocio continuo fra videogame, letteratura, cinema e tutti gli interessi. Un processo mentale indubbiamente interessante (e che sono convinto coinvolga la maggioranza delle persone), ma che fa si che si passi, volontariamente o meno, da un condizionamento all'altro. Il che spesso offre spunti indubbiamente interessanti, ma da un'altro punto di vista ci rende spesso vulnerabili, o comunque più sensibili alle operazioni mediatiche. D'altro canto la mancanza di desiderio di approfondimento non è sicuramente un aspetto positivo. Quindi, davanti ad ogni desiderio, ci si trova di fronte ad un bivio: assecondare il 'consiglio' pervenutoci o ostentare indipendenza?

Termino questo diario in forma di domanda chiedendo la vostra opinione...

Massimiliano Monti, responsabile editoriale area PC.

- Commenta questo Diario sul nostro Forum! -