Diario del Capitano  0

Diario del Capitano

Come promesso la scorsa settimana, iniziamo a parlare oggi ufficialmente del nuovo Multiplayer.it. Il mio diario diventerà dunque, a parte qualche digressione stimolata da eventi di attualità videoludica, un diario di sviluppo il cui scopo sarà raccogliere i retroscena del lavoro che stanno affrontando le persone coinvolte.
Eviterò di scendere eccessivamente nei dettagli per non sottrarvi il gusto della sorpresa quindi nel diario di sviluppo NON troverete alcune delle chicche che andremo a presentarvi il giorno dell'inaugurazione del nuovo sito.
Fatta questa premessa direi di partire dall'inizio, cioè da quando è iniziato lo sviluppo della nuova versione di Multiplayer.it. Come per la realizzazione di una casa le fasi senza dubbio sono tre: pensiero, progetto, costruzione. Il pensiero di come sarebbe potuto essere risale ad un documento di una quarantina di pagine scritto dal qui presente nell'estate del 2002 chiamato "Progetto Multiplayer.it 2003". In effetti, quella prima stesura ha avuto un effetto pratico e l'avete sotto i vostri occhi. Tra quello che sarebbe potuto essere e quello che è effettivamente stato sta la motivazione alla base di questa nuova versione di Multiplayer.it attualmente in sviluppo.
Alla fine 2002, precisamente il 22 dicembre, a due giorni da Natale, inaugurò il sito che vedete. Rispetto al precedente il cambiamento poteva essere definito epocale: multipiattaforma spintissimo (abbandonando definitivamente la vocazione PC-oriented), multimedialità, area Premium, abbonamenti e, poco dopo, lo Shopping. Eppure, dopo esserci ripresi dalla maratona natalizia del 2002 e nonostante l'indubbio passo in avanti e il successo della nuova formula, nel corso del 2003 i dubbi si sono fatti sempre più forti, o per meglio dire, quel "Progetto Multiplayer.it 2003" non sembrava del tutto realizzato. La fretta di quegli ultimi mesi del 2002 e l'urgenza di chiudere tutto per la fine dell'anno, ci avevano costretto a sorvolare su molte imperfezioni e a rimandare "a dopo" dettagli non realizzati.
Il 2003 è passato dunque a maturare il nuovo progetto, potremmo dire "Multiplayer.it 2004", e nell'ottobre scorso la squadra principale tecnico-creativa si è rimessa di nuovo in moto, staccandosi dall'ordinaria amministrazione. Da quasi sei mesi dunque Multiplayer.it è diviso in due anime: chi gestisce il presente e chi crea il futuro. Spesso le stesse anime convivono nel medesimo corpo, generando situazioni vagamente schizofreniche.
Del resto è quasi impossibile non toccare l'esistente dedicandosi completamente alla versione successiva, perchè un sito, esattamente come un software, ha bisogno di continue patch migliorative.
Quali sono i punti di intervento più importanti? Sono vari e variegati: la grafica, completamente rivoluzionata per favorire la fruizione dei contenuti; la navigazione, resa ancora più facile e immediata; la struttura degli articoli, resa decisamente più professionale; la ricerca, decisamente più approfondita e performante dell'attuale; l'integrazione delle risorse, per far emergere contenuti nascosti e/o difficilmente raggiungibili o comunque non ben collegate tra loro; i servizi interattivi, di più e migliori.
Abbiamo inoltre rivoluzionato myMultiplayer, considerato piuttosto superficiale allo stato attuale delle cose e rivisto completamente la navigazione dell'area Premium.
Non solo, ulteriore importanza è stata data agli abbonati Premium Gold, per rendere loro la vita ancora più semplice.
Finora ho parlato del contenitore, la prossima volta parlerò del contenuto e di come la redazione si è trasformata di conseguenza.

Andrea Pucci, editore Multiplayer.it

- Commenta questo Diario nel Forum!