Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Ieri sera ho passato un bel po' di tempo a cercare notizie su quella che ho definito un'acquisizione storica, dato anche il peso delle parti coinvolte. Sto parlando naturalmente di Gamespy e Mplayer.
Per i meno competenti in siti americani, farò un breve riepilogo. Gamespy è proprietaria del Gamespy Network, uno dei più grandi gaming network americani con diversi milioni di pagine viste ogni giorno, nonchè di una famosa applicazione usata dai netgamer, il Gamespy 3D, utile per cercare server da gioco in giro per il mondo. Mplayer.com è uno dei siti più anziani della scena, attivo soprattutto nell'ambito dei server, e fornisce i suoi servizi attraverso un'interfaccia da scaricare. Dunque cosa può significare questa acquisizione? Prima di tutto che Gamespy mette le mani sui venti milioni di utenti registrati a Mplayer.com. Secondo, acquisisce la tecnologia della sua interfaccia di gioco e dei suoi server (quindi offrirà non solo un server browser, ma anche dei server veri e propri). Terzo, l'e-commerce. Non dimentichiamo che Mplayer è proprietaria di un e-commerce interno.
E' dunque evidente che il cerchio si chiude? Quelle che fino a oggi ho interpretato come chiare scelte di posizione da parte del network americano, sono cambiate? O semplicemente continuerà tutto normalmente? Ritengo impossibile che continui così. Sarà più probabile che piano piano, in modo indolore, Mplayer confluirà dentro Gamespy, per buona pace del suo popolo di utenti.

Come scrivevo, rispondendo ad alcune domande arrivatemi qualche giorno fa via mail, il 2001 sarà un anno di grandi assestamenti, e questa è una prima conferma.