Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Quello che doveva essere un Bianco Natale si è trasformato in un Natale bagnato, per l'enorme quantità di pioggia che si è riversata sulle teste di noi abitanti dell'Italia Centrale (al contrario di Milano che si è vista arrivare addosso una bella carriola di neve). E pensare che il 24 dicembre mi son detto "se continua così sarà il mio primo Natale con la neve". E invece il cielo mi ha risposto "ritenta, sarai più fortunato".
Considerazioni mistico-metereologiche a parte, queste ore di assenza dal video (da una parte volontarie, dall'altra obbligatorie a causa della mancanza assoluta di novità di rilevo) sono utilissime per poter ricaricare un po' la mia vena creativa. Sul mio desktop giacciono immobili articoli che vedranno la luce nei prossimi giorni, in attesa del mega articolo di fine anno a cui stanno lavorando a dieci mani un po' tutti i redattori.

E ora disavventure bit&bytes-tiane. Giusta giusta per Natale è arrivata la scatola di Gunman Chronicles (di un bel giallo canarino sempre gradevole). Dopo aver installato il tutto, e lanciato l'eseguibile, indovinate cosa è successo? Assolutamente nulla. Il computer non fa un grinza e il gioco non parte. Perfetto. Dovrò buttarmi sul pc del Cartac...