Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Il consueto appuntamento con il diario del mattino ha luogo anche stamattina, fedele come il vostro cappuccino e la vostra brioche (..); se foste dei salutisti, come il vostro muesli.
Dopo questo cappello stile radiofonico, parliamo di qualche argomento di attualità. Wind e Infostrada si fonderanno? Può darsi. Le dispute dei "Windisti" contro gli "Omnitelisti" termineranno bruscamente una delle prossime settimane quando Enel si comprerà Infostrada dal gruppo tedesco Vodafone. La prima compagnia telefonica che ha sfidato qualche anno fa Telecom torna dunque in mani italiane (anche se i puristi del libero mercato hanno da ridire per il fatto che Enel è ancora pesantamente in mano statale). E Omnitel che fine farà? Anch'essa al colosso dell'elettricità italiano? Come potremo dire al nostro amico proprietario di uno 0328 etc.etc. (tra l'altro da oggi 328 etc.etc.) "il tuo cellulare non prende, il mio Omnitel si ahahah!". Finirà una delle sfide più gettonate della storia, ovvero quella del "campo più potente".
Nuove sfide verranno, magari a chi avrà l'antenna più lunga.

Parlando di attualità più vicina al Network, fatemi ringraziare pubblicamente ancora una volta tutti coloro che si sono agganciati ieri alla nostra linea, saturandola per ventiquattrore di fila, riuscendo a succhiare più di cinquanta giga di download. Non male. In questo momento i nostri esimi tecnici sono nella sede UUNet a completare l'installazione del secondo server dedicato al software di advertising, e per completare l'operazione è possibile che ci siano un paio d'ore di offline. Portate pazienza.