Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Mercoledì 17, ore 17.30: aereo Los Angeles / Londra / Roma.
Giovedì 18, ore 18.00: arrivo aereoporto Fiumicino, Roma.
Venerdì 19, ore 10.30: arrivo in Redazione.
Sabato 20, ore 4.00: il jet-lag o "dramma da fuso orario" invade le mie membra e mi costringe ad una sveglia precoce.

Dunque amici vicini e lontani, Multiplayer.it è di nuovo al gran completo sotto lo stesso tetto, dopo la gran fatica di Los Angeles e dell'E3. Se qualcuno di voi si è lamentato (anche solo nel pensiero) che gli articoli E3 powered sono stati pochi, ha ragione, ma non del tutto. Stiamo lavorando su una decina di anteprime e un megaspeciale dal vivo esclusivo e dirompente.
Nel mio pellegrinaggio americano sono capitato in un megastore di elettronica e informatica (di cui tra l'altro esiste anche un sito internet, http://www.bestbuy.com) in cui ho potuto godere della più ampia scelta di qualsiasi cosa che possa essere ricollegata alla tecnologia. Siccome il cambio dollaro/lira è tiranno, non ho potuto sfogare le mie velleità consumistiche e mi sono accontentato di una versione speciale di Homeworld (che ha fatto la gioia del Cartac) e di qualche altro software a prezzi piuttosto ragionevoli.

Chi di voi si è collegato ieri sera sul tardi ha potuto gustare la nuova foto del giorno che ritrae un nuovo QuakeItalia in gran forma, restylizzato, reorganizzato, riscritto e rediretto da Uoz, signore degli anelli e adoratore di Carmack.
Con questa ennesima reinaugurazione, il Multiplayer Network è quasi giunto ad una nuova fase, che lo vede stabilmente veloce, su un nuovo server proprietario e con risultati decisamente lusinghieri.