Diario del capitano  0

Diario del capitano

Diabloitalia dovrebbe tornare online da un momento all'altro. O così almeno ci è stato garantito ieri durante un lungo colloquio telefonico con il costumer service di Network Solutions (diciamo pure che Register.com è molto più snella nelle pratiche). Forse è un po' presto per dichiarare "tutto bene quel che finisce bene", ma il mio ottimismo non conosce limite.

Ieri sera a una manciata di km da qui c'è stato Beppe Grillo nel suo one man show. Nonostante un forte desiderio di andare, la certezza che i posti, tra l'altro numerati, fossero finiti, mi ha fatto desistere. B.G. è una di quelle figure che ascolto e che mi fanno sempre divertire volentieri, ma ragionando. Sarà per la prossima volta.

Sempre in linea con questi flash, un ultimo intervento lo meritano John Carmack e la Id Software che hanno deciso di darsi all'effetto annuncio. Dichiarando che al QuakeCon 2001 (che si terrà il prossimo agosto) la software house renderà noti i nuovi giochi a cui sta lavorando, si è messa già in fase di "creazione di aspettative", che, come si sa, è sempre pericolosa. Quello che mi lascia perplesso è il plurale. Giochi, non gioco. Mentre un folto gruppo sta lavorando a Doom 3, a cosa si riferisce John Carmack parlando di "nuovi giochi da annunciare"? Quake 4 singleplayer? Commander Keen per Xbox? Chissà. E' certo che questa sia la prima volta che la Id Software si sbatte contemporaneamente per più di un gioco (a parte la supervisione generale di Castle Wolfenstein e il porting di Commander Keen su GBC). Forse Carmack & Co hanno scoperto che poter fare più giochi contemporaneamente può incrementare più velocemente il conto in banca. Chissà. Ricordiamoci solo che troppe castagne al fuoco rischiano di bruciarsi.