Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Sull'aereo di ritorno dagli States, avevano trovato posto accanto a me due copie di altrettanti giochi, un pò datati, ma sempre verdi: Homeworld e RollerCoaster Tycoon. Se il primo aveva già meritato, e ottenuto, diverse ore di gioco in passato, il secondo non era stato così fortunato (o io non ero stato così fortunato?).
Così ieri sera, rompendo una tradizionale abitudine, ho spento la TV e mi sono dedicato anima, corpo e mouse alla creazione di parchi a tema, per quasi tre ore.
A tarda notte, dopo aver realizzato un parco degno del SixFlags, ho potuto tranquillamente dichiarare la mia soddisfazione, per essermi rimesso in paro con gli acquisti (quasi.. manca Daikatana).