Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Ho seguito negli ultimi tempi un'interessante inchiesta su Repubblica, sullo sboom della New Economy. Dopo l'euforia del 1999, la delusione del 2000 e la crisi del 2001, concordo con Riccardo Staglianò, l'autore del servizio, che si stia tornando lentamente alla normalità. Da semplice utente è difficile riuscire a cogliere cosa stia accadendo. La spiegazione più razionale che viene in mente (e l'ho sentita decine di volte) è "Sotto c'è l'inghippo, da qualche parte guadagnano, ci scommetto!". L'ultima volta che ho sentito questo ragionamento è stato addirittura da parte di un mio amico, dipendente di una società della new economy, che non riusciva a capacitarsi che certe attività possono essere mantenute in perdita con una decisione presa a monte. Queste avventure alla cieca, è un po' come se si facesse una grossa boccata d'aria e ci si dirigesse dritti dritti verso il fondo, sperando di trovare una caverna con una riserva d'ossigeno. Se non la si trova, eh.. il risultato lo potete immaginare.
Ebbene questi comportamenti apparentemente kamikaze da parte di moltissime aziende della new economy, sono gli stessi fatti dai primi pionieri della corsa all'oro nel Klondike del 1800, tra indiani, freddo e stenti, alla ricerca di pepite perse in un torrente arroccato in qualche buco di montagna. Per uno che ce la faceva, decine di pionieri scomparivano nei lunghi inverni americani.
Per la costruzione di un ambiente solido è necessario il sacrificio di molti. Un giorno, nel futuro, riguarderemo a questa apparente follia a cavallo tra il secondo e il terzo millennio, e la analizzeremo con occhi diversi, più lucidi.
Rendetevi conto che negli ultimi quattro anni l'economia è cambiata radicalmente, vostra nonna parla di email e vostro padre di ecommerce. Si acquistano azioni via home banking, si compra il pc nuovo con il configuratore online e si cerca il volo last minute per andare alle Haway risparmiando un po'. Come credete si sia arrivati a tutto questo?

TI POTREBBE INTERESSARE