Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Ieri nel tardo pomeriggio tutto lo staff di Multiplayer.it ha ricevuto un'email dal sottoscritto che annunciava un cambiamento che si ripercuoterà nei mesi a venire su tutto quello che accadrà su queste pagine. Di cosa sto parlando? Della guida editoriale di Multiplayer.it. Da persona razionale e cosciente dei propri limiti, mi sono reso conto che il mio tempo non basta più per fare le cose come vorrei farle. Contemporaneamente a questa presa di coscienza, una persona all'interno della Redazione si è distinta per la professionalità e la dedizione con cui da redattore ha supportato il sito negli ultimi diciotto mesi. Per questo motivo, dopo un paio di mesi di riflessioni ho deciso di giocare questa partita non più da solo, ma in due, con Michele Borri, che voi conoscete anche come The Nurse. Questo non inciderà sul diario del capitano ovviamente, né tantomeno sullo stile che da anni contraddistingue Multiplayer.it. E' solo un segno che ci crediamo a tal punto da non far subire al sito gli alti e bassi dei miei impegni da editore. Qui di seguito vi riporto il testo integrale (o quasi) della lettera spedita ieri ai redattori e agli altri responsabili del sito.

"Ciao a tutti,

questa in un certo senso può essere definita una email "storica".
Credo che la stamperò e la metterò da una parte, per potermene ricordare in futuro.

Ottobre è stato sempre un mese di ispirazione. Nell'ottobre di tre anni fa, decisi di realizzare Multiplayer.it. Nell'ottobre del 1999 decisi che necessitavamo di una connessione tutta nostra, trovando in UUNet il partner tecnologico ideale. Nell'ottobre del 2000, presi la decisione che il Multiplayer Network non sarebbe mai stato conquistato da nessuna agenzia pubblicitaria, che avremmo fatto tutto da soli.

Nel 2001 ho deciso che Multiplayer.it si evolverà ancora una volta, verso nuovi traguardi di professionalità. Come ben sapete da diverso tempo non riesco più a concentrarmi esclusivamente su Multiplayer.it. Con le ultime fasi di crescita del Network, l'apertura di nuovi siti, la cresciuta importanza della parte economica su quella prettamente editoriale, per fette sempre più larghe di tempo durante il giorno, e spesso per giorni interi, trascuro programmazione e pubblicazione, dando all'andamento di Multiplayer.it un andamento sinusoidale. Giù, su, e poi ancora giù e poi ancora su. 

Era molto tempo che meditavo di affiancarmi di una persona in gamba, qualcuno che fosse riuscito a comprendere i miei sforzi di "confezionare" articoli in un certo modo, di creare una seppur minima, ma originale, linea editoriale. Qualcuno che fosse riuscito anche a comprendere i bisogni degli utenti.

Ebbene, la persona in questione su cui è caduta la mia attenzione è Michele Borri, che molti di voi conoscono come The Nurse.

Tutti abbiamo apprezzato a più riprese la costanza, la competenza, la passione, la dedizione con cui Michele si è dato a Multiplayer.it senza mai nulla chiedere in cambio. Per non parlare poi della serietà e della simpatia dimostrate con tutti voi. Queste sono cose che si notano, e io le ho notate.

Cosa succederà dunque dal momento che Michele diventerà la guida editoriale, una sorta di caporedattore, di Multiplayer.it? Cambierà tutto, al fine di non cambiare niente. Ci sarà più programmazione, più selezione, più qualità ma anche più quantità. Avrete una persona in più con cui discutere del fare e del non fare qualcosa. Cosa non cambierà? Non cambierà l'approccio con gli utenti, non cambierà l'affetto con cui la gente ci segue ogni giorno.

E io? Io non sparirò ovviamente. Sarò sempre online, ma sarò un po' più in seconda linea (il diario rimarrà).

Non sapete quanto mi costa aver compiuto questa scelta in termini personali, ma se vogliamo guardare avanti, ancora più avanti, è necessario fare dei passi importanti come questo. Spero che tutti voi gradiate questa notizia, che non ci siano inutili gelosie o invidie. Vi assicuro che per Michele questa è una grossa sfida e un grosso impegno, più di quanto possiate immaginare. Fate in modo che tutti i nostri sforzi possano condurre ad un solo risultato: il successo di Multiplayer.it, il vostro successo."

TI POTREBBE INTERESSARE