Diario del capitano  0

Diario del capitano

Oggi ho in mente le noccioline. Le ho in mente, in realtà, da ieri sera, quando ho visto e ascoltato il TG delle venti. Mi rendo conto che attività pericolose come essere minatori, fare rafting, al limite il bungee jumping, non hanno nulla a che fare con lo stare seduti sul divano e mangiare noccioline. L'attività preferita da Fantozzi, da un momento all'altro può diventare letale. Chi ci avrebbe mai pensato che con una nocciolina, si può avere una crisi respiratoria e riuscire, da un divano, a schiantarsi per terra (probabilmente un pavimento fatto di bruto cemento, non moquette) e farsi una tipica escoriazione allo zigomo da scazzottata al bar?
Mentre ascoltavo la cronaca dell'incidente accaduto a Bush l'altro ieri, mi sono venuti in mente una serie di riferimenti cinematografici di mistificazioni della verità presidenziali. Non ultimo, quel gran bel film con Kevin Kline "Dave, presidente per un giorno" in cui addirittura il coma veniva nascosto al pubblico e il presidente sostituito con un sosia, il bravissimo Kevin Kline appunto.
Io ritengo che il Presidente degli Stati Uniti sia un uomo come tanti altri, e gli possano accadere incidenti di ogni tipo tra le mura domestiche, ma arrivare a spiegare uno svenimento e contusioni con una nocciolina davanti ad una partita di football, mi sembra una sparata colossale. D'accordo, mi sta bene il detto: "se la devi dire, dilla grossa".
In ogni caso, occhio alle noccioline. Sono diventante più pericolose delle forbici della signora Bobbitt.