Diario del capitano  0

Diario del capitano

E fanno tre. Con il Cubo fanno tre. Prima PlayStation2, poi la rincorsa a perdifiato di Xbox e oggi l'Europa trema con il Cubo che rotola con una maxi campagna pubblicitaria da cento milioni di euro. Differenze presto dette: Ps2 a 249€ (tendenti al ribasso) e un parco titoli ampissimo, Xbox a 299€ (appena raggiunti dai precedenti 479€) e una lista di titoli in rapida ascesa e infine GameCube a 214€ e 21 titoli al lancio.
Adesso la guerra delle console si è accesa definitivamente e combattuta a colpi di prezzi e annunci clamorosi.
Tuttavia c'è da riflettere sul target delle tre console, apparentemente uguale, ma che alla fine si distingue sulle sfumature. Microsoft che punta a strappare utenti al pc con la sua potenza grafica; Sony che si dà da fare con i suoi blockbuster come Metal Gear Solid 2 e Nintendo che fa affidamento sui milioni di fan del Game Boy Advance e di Mario.
Vorrei però far notare che al prossimo E3 verranno presentati qualcosa come 101 titoli per PlayStation2, 95 per Xbox e 37 per GameCube (così come deriva dalle liste presenti nella nostra area E3). E' ovvio che sono cifre indicative, che potrebbero cambiare, ma rendono bene l'idea come si stanno movendo gli sviluppatori e la fiducia che danno ai prodotti sul mercato. Non voglio puntare l'attenzione ai 37 titoli in realizzazione per GC, ma vorrei sottolineare la fiducia ampissima data a Microsoft rispetto a Sony (praticamente hanno lo stesso numero di titoli in lavorazione) sebbene nel mercato ci sia forse meno di 1/10 di Xbox rispetto alle Ps2. A questo punto il successo delle singole macchine non sarà solo il prezzo, ma i videogiochi che ci verranno presentati al momento dell'acquisto. Basterebbero un paio di Metal Gear Solid 2 all'anno per segnare la differenza tra il successo e la sconfitta definitiva.

Se volete approfondire il discorso del lancio del GameCube di oggi vi consiglio questo articolo su Joypad appena pubblicato.