Diario del CapitanoDiario del Capitano 

Diario del Capitano

Se c'è una cosa che mi fa sempre piacere ricevere, è una presentazione in Powerpoint. Capace di farmi sorridere, ridere apertamente o semplicemente riflettere sul vero significato delle cose, un allegato di questo genere è di quelli che abitualmente mi riservo di leggere in un momento di tranquillità.
Non so se avete presente quei file con estensione .ppt che, aperti, raccontano una storia o ci ricordano di quanto sia importante dare valore a ciò che quotidianamente ci sfugge: ecco, negli ultimi anni, complice anche il traguardo dei 30 sempre più vicino, ogni volta che trovo un messaggio con allegato una di queste presentazioni, non posso che essere felice.
In grado di fermare la frenesia del giorno per qualche istante, mi ricordano molto dei libri che tanto apprezzavo qualche anno fa, contenenti brevi storie da cui trarre buoni insegnamenti per l'anima. Tra tutte le letture quella che forse ricordo con maggior lucidità è "Il Miglior Venditore del Mondo"; se dovessi consigliarvi un buon libro da gustare tra una partita a Warcraft 3 e l'altra, il mio indice cadrebbe sicuramente su questo.
Chiuso il capitolo letterario del Diario, le ultime considerazioni di oggi le lascio a Freedom Force, che qualche giorno fa ho avuto la fortuna di recuperare e che sto giocando da qualche ora: il gioco, uscito in questi giorni nella versione con manuale in italiano ma disponibile negli USA da alcuni mesi, è uno strategico a turni realizzato dagli stessi autori di System Shock 2. Detto fra noi, non vedo l'ora di poter vestire nuovamente i panni di Ant Man e compagnia...

TI POTREBBE INTERESSARE