Diario del CapitanoDiario del Capitano 

Diario del Capitano

Vi chiedo scusa in anticipo, ma oggi il Diario non parlerà nè di un titolo particolare che sto giocando, nè di qualche altro aspetto della nostra passione comune; questa mattina posto qualche riga per poter parlare di un argomento che mi sta molto a cuore. E' estate, e come molti sanno in questo periodo l'abbandono degli animali raggiunge livelli incredibili, in particolare quello dei cani che, persi e traditi dell'uomo, finiscono quasi inevitabilmente per cacciarsi in qualche guaio.
Ora, so bene che per le strade e su qualche rivista hanno già fatto capolino quelle "pubblicità progresso" contro questo terribile fenomeno, che conquistano sempre la mia simpatia, e so altrettanto bene che chi legge queste righe è, per la sua natura di viaggiatore videoludico, più intelligente di chi compie un'atto così scellerato. Ma non solo, probabilmente è predisposto a compiere un passo in più rispetto agli idioti sopracitati: ed è questo il motivo per cui l'appello contenuto in queste righe non è quello di non abbandonare i cani, bensì quello di adottarne uno.
Ci sono molti canili sparsi per l'Italia che vivono di sole offerte fatte dai volontari, e, quando va bene, di un misero riconoscimento comunale; qui dove vivo io, c'è n'è per esempio uno che è sempre pieno e difficilmente riuscirebbe a resistere senza aiuto. Le persone che donano parte del tempo libero alla cura degli animali in esso ospitati, hanno realizzato anche un piacevole sito, nel quale è persino possibile vedere le foto degli animali attualmente presenti, per decidere di procedere con l'adozione o meno. Qualora una scelta del genere non fosse possibile, rimane la possibilità di procedere con un'adozione a distanza, che prevede anche un piccolo contributo monetario per le spese minime necessarie per il sostentamento dell'animale scelto. Quello che vedete nella foto è Paperino, un simpatico bastardino con una displasia all'anca che gli impedisce una corretta deambulazione: se abitate dalle parti di Pavia, e state cercando un amico, potrebbe fare al caso vostro. E se non siete miei concittadini, sicuramente dalle vostre parti ci sarà una realtà simile.
Bene, ho finito, da domani torno a parlare di giochi: tanto più che vorrei condividere con voi un paio di commenti che mi sono stati mandati in merito al Diario di qualche giorno fa, quello dove esprimevo una certa perplessità in merito a Metal Gear Solid 2.
Ma per adesso, lasciatemi sognare che Paperino & Co. possano trovare casa e affetto al più presto. #I1#