Diario del CapitanoDiario del Capitano 

Diario del Capitano

Ebbene sì, tra un impegno e l’altro sono riuscito a finire Anachronox. Se le prime impressioni erano più che positive a gioco finito, nonostante qualche scelta di design non proprio azzeccata, non posso che consigliare di nuovo questo titolo a tutti quelli che masticano anche un minimo d’inglese.
Ma non era di questo che volevo parlare questa mattina: ancora estasiato dalla trama e dalla qualità della maggior parte delle cut-scene del suddetto titolo mi sono messo alla ricerca di qualche metodo per rivedermele tutte a mo’ di lungometraggio. Sembrerà strano ma qualcuno ci aveva già pensato prima di me: Machinima Film Festival 2002. Come potrete scoprire anche da soli quest’anno si è svolto il primo festival del film digitale renderizzato in tempo reale. O qualcosa del genere insomma.
Quasi inutile dire che l’opera di Tom Hall ha fatto incetta di premi, effettivamente una trama del genere – in un videogioco - raccontata con uno stile così fresco e disinvolto non la ricordavo dai tempi di Full Throttle. Adesso attendo con ansia anche il responso delle prossime edizioni.
Ma del resto non volevo parlarvi neppure di questo: oggi, facendo un’abbondante colazione al Bar, uno sconosciuto mi ha guardato, sorriso ed infine benedetto col segno della croce.
Segno del destino od oscuro presagio? Spero di poter vivere ancora abbastanza da riuscire a dirvelo.
Ai posteri l’ardua sentenza.

TI POTREBBE INTERESSARE