Diario del CapitanoDiario del Capitano 

Diario del Capitano

Chi l’avrebbe mai detto? Secondo l’autorevole Wired Nintendo in questi ultimi anni non è riuscita a crescere e a consolidare la leadership nel mercato che lei stessa ha contribuito a creare perché il guru della casa nipponica, Shigeru Miyamoto, è rimasto ancorato al concetto di videogioco per ragazzi opponendosi, invece, al voler seguire i trend degli ultimi anni che ha visto portare Sony alla ribalta.
E dire che c’è stata gente che, a suo tempo, comprò il Nintendo 64 solo per giocare ai due Zelda e SuperMario64, così come da oggi in poi ci saranno moltissime persone che penseranno di comprarsi il Cubo solo per potere giocare con la nuova strabiliante incarnazione fumettosa del Link più amato della storia.
Io, invece, ho una teoria tutta mia sul declino Nintendo, che va ad accostarsi a quella di chi ha posto l’indice in direzione dell’anacronistico desiderio Nintendo di dotare la passata console a 64bit con un sistema a cartucce e di essere uscita con qualche anno di ritardo rispetto al dovuto: secondo voi era più facile duplicare una ROM per N64 o un Cd per Playstation? Ed ora, è più semplice trovare un disco piratato per Xbox o un mini-disco per GameCube? #I1#