Diario del CapitanoDiario del Capitano 

Diario del Capitano

Mi riallaccio al Diario del Capitano di ieri a proposito dei M.it Awards 2002 per fare un importante annuncio. Da quest'anno, per la prima volta, gli Awards verranno estesi anche ai giochi per console, pur tenendo, come ha fatto giustamente notare Paolo ieri, le categorie dei premi rigorosamente separate. E sarebbe davvero impossibile fare diversamente: le tipologie e le esperienze di gioco sono ancora troppo diverse tra le due piattaforme e, qualche sparuta eccezione a parte, è un'impresa paragonare un classico RPG occidentale per Pc ad un RPG nipponico, o un Pikmin ad un qualsiasi RTS tradizionale. Concettualmente giochi di categorie simili, o perlomeno similari, ma dallo svolgimento completamente differente.
Ho sempre tentato di vedere, da videogiocatore onnivoro quale sono, cresciuto a pane, console e personal/micro computer vari, i videogiochi come una realtà unica. Piattaforme diverse per un unico media. Ma le differenze in realtà ci sono, eccome se ci sono. E anche se personalmente l'idea di poter giocare a Morrowind su Xbox mi intriga, siamo veramente sicuri che sia questo ciò che l'utenza vuole? Probabilmente ci risponderà direttamente il mercato, decretando o meno il successo dei porting da Pc a console e viceversa.
Nel frattempo la redazione ha i suoi bei grattacapi a organizzare i M.it Awards 2002 per console. Già è complesso decidere se confrontare direttamente i giochi per console diverse o se tenere premiazioni separate per ogni piattaforma. Figuriamoci se dovessimo anche mettere a confronto nelle stesse categorie giochi per console con giochi Pc...

Mauro Fanelli, responsabile editoriale area Console.