Diario del Capitano  0

Diario del Capitano

Ed anche per quest’anno, con l’assegnazione dei nostri premi speciali, abbiamo concluso le annuali premiazioni dedicate a quelli che, secondo noi, si sono distinti come i migliori videogiochi per PC del 2002.
Non senza polemiche, lamentele e – fortunatamente - qualche utile consiglio per il futuro. Quasi inutile dire che non tutti sono rimasti accontentati dalle premiazioni, ma del resto è giusto così. Tra le varie cose molti si sono chiesti se non valesse la pena di indire delle votazioni dei lettori invece che affidarsi al parere dei nostri addetti ai lavori. Dal mio punto di vista no.
Questo perché i M.it Awards non vogliono rispecchiare i dati di vendita. Il pubblico il proprio consenso lo da continuamente, scegliendo quali giochi comprare e quali no. Ed a volte, mi verrebbe da dire, con risultati non proprio incoraggianti. System Shock 2 , ad esempio, oggi è rimpianto da molti eppure ha venduto così poco che si è rivelato essere l’ultimo titolo di una già traballante – finanziariamente - Looking Glass. Molti dei titoli Sirtech, da Jagged Alliance a Wizardry 8, si sono rivelati capolavori indiscussi, eppure la Software House ha deciso di chiudere i battenti prima di dover fallire per i scarsi risultati finanziari.
Il mercato sta crescendo, il parco giocatori s’allarga e gli sviluppatori devono accontentare la maggior parte possibile di acquirenti, magari sacrificando innovazione e genialità sull’altare della sicurezza di vendita. Qualche volta, quindi, è giusto premiare chi osa un po’ più degli altri, anche se non riesce a centrare il bersaglio in pieno.
Con tutto questo non voglio dire che i M.it Awards siano infallibili, ma quasi :)

Paolo Matrascia, responsabile editoriale area PC. #I1#