Diario del Capitano  0

Diario del Capitano

Che Dead or Alive Xtreme Beach Volleyball fosse un gioco controverso lo si sapeva già da tempo, dal momento esatto del suo annuncio per essere precisi. Pura demo grafica o un gioco di beach volley avvincente e, perchè no, con qualche importante innovazione sotto il profilo del gameplay? In fin dei conti è dai tempi di Beach Volley (chi di voi se lo ricorda?) che aspettiamo un degno gioco di pallavolo da spiaggia. E Beach Spikers di Sega è buono, ma tutt'altro che ottimo.
Fino alla sua uscita nei negozi, avvenuta un paio di giorni fa negli States, Tecmo si è ben guardata da far provare il gioco a chichessia, alimentando ancor di più i dubbi al proposito. Dubbi che comunque non sono ancora stati fugati nemmeno dalle prime recensioni americane: i due colossi IGN e GameSpot sono di parere diametralmente opposto, e mentre la prima testata premia il gioco con un altisonante 9.2, la seconda lo stronca su tutta la linea con un 6.0 e giudizi assai poco lusinghieri. Merita o non merita quindi? In giornata anche noi avremo modo di provare la nostra copia del gioco, arrivata fresca fresca dagli States, e di darvi il nostro, ovviamente insidacabile, giudizio. Di una cosa comunque siamo già certi: nella nostra Terra dei Calendari il gioco non potrà che avere successo. Molto successo.

Mauro Fanelli, responsabile editoriale area console #I1#