Dynasty Warriors 3Dynasty Warriors 3 

Sono rari i casi in cui il mondo videoludico riesce a tirar fuori da un romanzo una saga di successo. Koei ci è riuscita dando vita virtuale ai protagonisti del romanzo Romance of the Three Kingdoms di Luo Guanzhong in questo sua nuova avventura storica "Dynasty Warriors 3". Una Cina antica, dai misteriosi sapori, caste guerresche in lotta tra loro per il controllo della nazione faranno da sfondo al vostro ingresso in scena.

Dynasty Warriors 3

Un tuffo nel passato

Nel terzo secolo d.c. la Cina è dilaniata da orrende guerre fratricide. I tre regni che la compongono, Wei, Wu e Shu, sono in continua lotta tra di loro per impadronirsi dell'intero territorio e il destino ha scelto noi per metterci alla guida di uno dei tre regni e riportare l'ordine in questa nazione devastata. Dimenticatevi pistole, fucili e qualsiasi altro tipo di arma da fuoco, quì dovremo combattere muniti solo di armi bianche, spade, scimitarre, ascie, archi e quant' altro. Per i nostri spostamenti avremo a disposizione dei cavalli (come nel prequel) e udite udite dei giganteschi elefanti. Questa è sicuramente una delle innovazioni più gradite in questo DW3 dato che aggiunge un pizzico di divertimento e varietà in più. Il sistema di attacco è rimasto all'apparenza invariato, dato che avremo a disposizione i classici attacchi Normal, Charge, e Musou. Ma questa volta a seconda dei personaggi potremo ottenere diversi effetti sui nemici con le nostre Musou. Dalle immagini si può vedere che alcune di esse riescono a mettere al tappeto venti nemici in un colpo solo. Le migliorie non sembrano finire quì. Il tasso di personalizzazione del proprio personaggio è aumentato notevolmente, tanto è vero che potremo decidere che armi utilizzare, che oggetti portarci dietro, come gestire le nostre guardie del corpo (scegliere se aumentarle o diminuirle), contribuendo ad aumentare il grado di simulazione di questa avventura storica.
Sicuramente prima di effetturare questo salto nel tempo vorrete sapere chi dovrete comandare. Posso dirvi che i personaggi selezionabili saranno in totale 41, alcuni dei quali sbloccabili solo in un secondo momento. Tra gli extra troviamo Lu Bu, Zhang Jiao, Yuan Shang, Zhu Rong, Men Huo, Dong Zhuo, e Diao Chan.

Dynasty Warriors 3 Dynasty Warriors 3
Dynasty Warriors 3 Dynasty Warriors 3

La dinastia dei "due" guerrieri

Nonostante la saga si presti naturalmente a una modalità per due giocatori, i precedenti episodi ne erano entrambi sprovvisti. Finalmente i ragazzi della Omega Force hanno deciso di implementare tale opzione, conferendo nuovo spessore e longevità a un gioco già vario di per se stesso. Le modalità presenti saranno "Versus Mode" e "Mosou Mode". In quest'ultima dovremo cooperare col nostro compagno di joypad per sconfiggere il nemico, magari attaccandolo da due parti diverse o sferrando un unico grande attacco. Personalmente ho delle perplessità su come la console riuscirà a gestire due giocatori contemporaneamente che interagiscono sullo schermo con centinaia di personaggi. Mi ricordo dei problemi di rallentamento che affliggevano le precedenti versioni in single player, quindi armiamoci di una buona dose di pazienza perchè sicuramente ci sarà un pò di confusione su schermo e il frame rate potrebbe subire numerosi cali.

Dynasty Warriors 3 Dynasty Warriors 3
Dynasty Warriors 3 Dynasty Warriors 3

First look sulla grafica

Stando alle dichiarazioni degli sviluppatori il gioco riprodurrà una grafica ancora più accurata dei prequel. Ogni personaggio sarà formato da un elevato numero di texture, grazie ai quali potremo distinguere ad occhio nudo le varie parti del vestiario e dell'armatura dei cavalieri, così come le loro espressioni facciali. Il quadro delle implementazioni va a lambire anche la sfera dei livelli di gioco. Sul sito ufficiale allestito dalla koei si parla di venti nuovi scenari in aggiunta ai 10 già presenti nel prequel.
Per completare il quadro rimane da esaminare il comparto audio. Troveremo 2 ore di commento vocale e brani hard rock che varieranno col mutare dell'azione.

Dynasty Warriors 3 Dynasty Warriors 3
Dynasty Warriors 3 Dynasty Warriors 3

Un big game o un game big?

Dopo essere uscito in versione giapponese e americana, non ci resta che pazientare ancora un pochettino prima di potercelo gustare in versione PAL. Sicuramente ci sono tute le premesse per ritrovarci tra le mani un titolo di pregevole fattura che farà della story-line e della opzione a due-giocatori due elmenti di punta per attrarre non solo nuovi utenti ma anche gli afecionados della serie! Ancora un pò di pazienza!!

Dynasty Warriors 3 Dynasty Warriors 3

Una Dinastia che dura da 5 anni

Nel lontano 30 Giugno 1997 fece la sua comparsa sulla scena videoludica un nuovo action game altamente innovativo che portava il nome di Dynasty Warriors. Pur non essendosi rivelato una killer application per Playstation, la sua trama mi colpì particolarmente, grazie alle fedeli ricostruzioni della Cina del terzo secolo d.c. e alla caratterizzazione dei personaggi presi in prestito da un romanzo storico di successo quale Romance of the Three Kingdoms (di cui uscì un primo videogioco dal medesimo nome sin dai tempi del NES). Con l'arrivo delle console di next-generation, Koei decise di fare di questa avventura uno dei primi titoli per PS2, non a caso rientrava nella line-up di lancio in Giappone. Dynasty Warriors 2 ottenne un discreto successo nella Terra del Sol Levante (a dirla tutta fu uno dei pochi titoli degni di nota di quel lancio) riuscendo a piazzare ben 800.000 copie e riuscendo a crearsi una ampia base di appassionati.

TI POTREBBE INTERESSARE