Diario del CapitanoE così viene Natale 

Siamo arrivati alle porte di Natale. Come non sentirsi tutti più buoni?

Cari amici di Babbo Natale, prendendo a prestito per il titolo una vecchia canzone di Zucchero, inizio questo editoriale festivo che ci porterà dritti dritti a quello di fine anno. Non so perchè ma ogni volta le feste arrivano sempre più velocemente e sempre più di nascosto, un po' meno fracassone e un po' più scontate. Ecco alcuni parallelismi.
Natale 1998 compravo il primo manuale di HTML per disegnare Multiplayer.it con Frontpage, in mutande nella mia camera da letto. Niente redazione, niente staff, niente di niente.
Natale 2008 è il numero nove nella redazione, l'ultima di tre cambiate.
Natale 1998, nottate al PC (ehhh... tempi di BBS, Quake 2 in lan e Monkey Island) e dormite fino a tardi.
Natale 2008, il mio è diventato un videogiocare su commissione. Il cliente? Mia figlia. E' una spettatrice formidabile, mi farebbe giocare per ore e ore. A quello che vuole lei chiaramente. Giocare su commissione non è divertente come dovrebbe, è come la barretta Slimfast quando sei a dieta e hai fame.
Natale 1998, scrivevo recensioni dei giochi che avrei pubblicato sul nascituro Multiplayer.it.
Natale 2008, non scrivo una recensione dal 1998. E per questo in redazione c'è un dibattito costante se io sia fuori o meno dal "giro". Anzi qualcuno non ha più dubbi in proposito.

Natale 1998. Natale 2008. L'unica cosa che non cambia è l'amore per questo lavoro e per Multiplayer.it, non più solo mio, ma di tante persone che insieme vivono ogni giorno per farvi divertire.

Buon Natale a tutti!
E così viene Natale

TI POTREBBE INTERESSARE