Diario del CapitanoE ora sequestrateci tutti 

Accomodatevi, la caccia alle strega è di nuovo aperta. Conduce Fiorello.

...un gioco del genere andrebbe VERAMENTE BANDITO

A casa mia quella di Fiorello è un'opinione personale. Non è un'inchiesta giornalistica, non è un vaso di Pandora di cui tutti ignoravano l'esistenza. E' una semplice, autentica, opinabile, opinione personale. E invece, come Batman che risponde al segnale luminoso nel cielo, il Codacons ha risposto, facendo un esposto a 104 Procure della Repubblica per eliminare quella feccia di gioco dagli scaffali dei negozi che rischia di "istigare alla delinquenza" giovani e adulti. Sulla base di un'opinione personale!
Venti giorni dopo l'uscita del gioco stesso, quando il recinto è aperto e i buoi sono scappati.
Ovviamente non ho la certezza che il Codacons si sia veramente mosso solo su impulso di Fiorello: certo è che la sequenza di date lascia pochi dubbi. Non importa, sarebbe solo un testa o croce tra peggio e meno peggio. Quello che conta è l'azione in sé.
Io sono fortemente contrariato dall'ingolfare una giustizia già ingolfata con una cosa del genere.
Sono contrariato del fatto che abbiano agito un mese dopo l'uscita del gioco, quando (a loro modo di vedere) il danno è ormai fatto.
Sono contrariato della mancanza di visione di insieme, in cui si mitizza un film capolavoro come Scarface e si perseguita GTA.
Sono contrariato del fatto che invece di denunciare il gioco, il Codacons non ha denunciato lo Stato Italiano per non aver reso OBBLIGATORIO per LEGGE il rispetto di quel bollino con scritto 18+ (si chiama PEGI!!).
Ma dove sono questi consumatori che si sono lamentati? Dove sono le migliaia e migliaia di email di protesta e telefonate che sono arrivate al Codacons al fine di attivare una rappresentanza di questo tipo? Sapete cosa mi istiga a delinquere? Questo esposto.

E ora due inviti a farvi sentire

1) Con tanta educazione, mandate un'email al Codacons e in copia anche a Fiorello, spiegando anche voi le motivazione del vostro disappunto. Nell'oggetto mi raccomando riportate: "E ora sequestrateci tutti!"
2) Diffondete il banner qui sotto, e fate in modo che anche altri possano mostrare il loro disappunto.

Copia e incolla nel tuo sito il codice qui sotto.

Pochi giorni fa una notizia shock è rimbalzata su diversi quotidiani e su tutte le riviste di settore: qualcuno ha richiesto il sequestro di tutte le copie di GTA IV presenti nei negozi italiani. La motivazione contenuta nella richiesta è che si configuri il rischio di "Istigazione a Delinquere". Oltre alla gravità della richiesta, c'è anche il risvolto comico del COME si sia arrivati a questo. Migliaia di email di genitori incazzati? Centinaia di telefonate di consumatori allarmati? Probabilmente niente di tutto ciò. Ne è bastata una, declamata via radio da un superconsumatore famoso, per dare il via allo tsunami. In Italia può accadere che un'associazione che rappresenta i cittadini consumatori si muova per questo? Possono davvero essere collegati Fiorello e l'esposto a 104 Procure della Repubblica presentato dal Codacons per richiedere il sequestro di GTA IV in tutti i negozi? La risposta è si.
Tutti sappiamo che Fiorello trasmette da anni su Radio 2 con un'apprezzatissima trasmissione, Viva Radio 2. Talmente apprezzata che Fiorello non è più uno showman, è uno status symbol, un oracolo. Ora, si da il caso che lo scorso 6 maggio Fiorello, durante la trasmissione, abbia parlato di GTA IV. E non in modo lusinghiero. Questo il tenore delle sue parole: "un gioco che andrebbe ritirato subito dagli scaffali... un gioco violento e nel quale si devono commettere crimini per fare punti... nel quale è possibile anzi consigliabile sparare contro le forze dell'ordine". Fiorello è cosciente che il gioco sia vietato ai minori di 18 anni, ma se ne frega, perchè secondo lui "non dovrebbe giocarlo nessuno, nè maggiorenni nè minorenni". Come se non bastasse, cala l'asso finale, dicendo che si stava meglio quando si stava peggio, che dovremmo "tornare tutti a Pong" quando i videogiochi erano più idonei per le persone normali. Ma ecco la trascrizione completa:

"... In questo gioco qua il protagonista deve fare più reati possibili.. più reati fa, più punti fa. Devi spaccare i vetri alle macchine, rubare le macchine, violentare, uccidere i poliziotti. Mi chiedo, forse mi sbaglio, farò il moralista, ma non stiamo certo aiutando i ragazzi così.. poi dice vietato ai minori di 18 anni come se da diciotto anni in poi puoi fare tutto quello che vuoi. Quindi lo trovo un po' esagerato che ci sia anche MTV che manda la pubblicità di questo gioco... mi sembra che un gioco così dovrebbe essere sospeso.. perchè come si fa uno che per gioco deve far finta di ammazzare, di delinquere.. proprio in questo momento c'è bisogno di giocare con il vecchio caro Mario Bros o con Pac Man o Space Invaders o il tennis con i triangolini.. adesso invece c'è Violenta la vicina e vola in California. Chiediamo scusa non so se queste aziende si risentono ma dovreste pure capire che un gioco del genere andrebbe VERAMENTE BANDITO."

TI POTREBBE INTERESSARE