Dungeon Siege II[E3 2004] Dungeon Siege II 

Prime impressioni di gioco sul ritorno di Dungeon Siege!

Chris Taylor ci presenta il seguito del famoso “Dungeon Siege II”, l’action RPG pubblicato da Microsoft e programmato dalla Gas Powered Games.
Cominciamo subito col dire che anche questa nuova versione del gioco farà storcere il naso a tutti i puristi del genere, tuttavia è indubbio che gli sviluppatori si siano quantomeno sforzati di rendere l’esperienza di gioco più profonda ed elaborata.
La grafica è ovviamente totalmente tridimensionale – esplosioni incluse – e seppure l’intera impostazioni ricordi ancora parecchio il primo titolo, dopo uno sguardo neppure troppo approfondito è già possibile notare la maggiore complessità dei modelli poligonali ed un gran numero di nuovi effetti grafici. Nel livello da noi provato eravamo direttamente catapultati nel bel mezzo di una feroce battaglia per la difesa di un avamposto. Anche se fondamentale la missione consisteva nel uccidre tutto quello che si muoveva, le azioni di gioco erano spesso intervallate da un serie di dialoghi e sequenze narrative brevi ma ben fatte. Come nel prequel però ci è parsa virtualmente assente la benché minima libertà d’azione o movimento.
Ovviamente non avviene nessun caricamento per tutta la durata di ogni partita. I filmati d’intermezzo, così come il background promesso dagli sviluppatori, sono di prim’ordine ed accrescono notevolmente l’atmosfera di gioco.

[E3 2004] Dungeon Siege II [E3 2004] Dungeon Siege II

Action RPG crescono...

Lungo il breve demo che abbiamo provato ci è stata data la possibilità di effettuare diverse scelte: allo stato attuale delle cose siamo ancora lontani dai cRPG più sofisticati, eppure il passo in avanti rispetto al passato è evidente. Tutto quello che abbiamo visto finora è la possibilità di decidere se evitare o meno determinati combattimenti, a seconda della scelta effettuata potrebbe anche succedere che alcuni personaggi del nostro party decidano di cambiare il loro atteggiamento nei nostri confronti.
Notevoli cambiamenti hanno infatti rivestito la gestione del proprio party, adesso ogni personaggio del gruppo ha una proprio carattere e occasionalmente potrà agire indipendentemente dal nostro volere.

...è indubbio che gli sviluppatori si siano quantomeno sforzati di rendere l’esperienza di gioco più profonda ed elaborata

Action RPG crescono...

Combinando nel nostro gruppo due personalità troppo differenti, ad esempio, queste potrebbero entrare in contrasto e mettersi a combattere tra loro. Anche in questo i designer sembrano esseri particolarmente ispirati alle opere della Bioware, il che non è certo un male. Anzi.
Il sistema di sviluppo del personaggio prevede un sistema di skill suddiviso in quattro macro aree principali, ogni area è formata da una serie di abilità organizzata ad albero, con le skill sbloccabili in maniera progressiva avanzando nel corso del gioco. In maniera simile a quanto già avviene in titoli come Morrowind, utilizzando spesso una determinata skill avremo più probabilità di migliorarla.
Anche l’ormai famigerato mulo subirà un intensivo restlying e non sarà più solo. Dopo essere affiancato da un rettile nell’espansione “Legends Of Arianna”, adesso ancora nuovi animali potranno essere utilizzati e fatti crescere sotto le nostre amorevoli cure: dandogli da mangiare artefatti magici, ad esempio, potremo renderli più potenti ed ancora più efficaci in battaglia.
Il cuore del gioco, quello dei combattimenti, non sembra aver subito particolari aggiornamenti ed il concetto di base rimane sempre quello: si sceglie il tipo di attacco, punta sul nemico, si clicca aspettando che muoia e si continua così fino a terminare tutti i nemici del gruppo.
Notevoli miglioramenti sul fronte della gestione dell’intelligenza artificiale, tutte le creature si comportano in maniera molto più intelligente e verosimile. A conti fatti ci è parso di notare un livello di sfida leggermente più alto, con un conseguente innalzamento del divertimento scaturito, almeno per i giocatori più esperti e navigati. Appare ancora piuttosto povera l’interazione col mondo di gioco, del resto questo è sempre stato considerato un aspetto secondario in questo genere di giochi. Ancora nessuna notizia sul fronte della modalità Multiplayer.
Il prossimo Dungeon Siege avrà un grosso vantaggio rispetto al suo predecessore, non sarà più giudicato in base alle aspettative (troppo alte) del pubblico, ma solo in base ai suoi meriti. Le premesse per un buon gioco d’azione ci sono già tutte.
L'uscita è prevista per Dicembre 2004.

Guarda tutte le immagini di Dungeon Siege 2

Tutte le novità da Los Angeles, le notizie, i filmati, i videoarticoli, le anteprime. Non perdetele.

- TUTTI GLI ARTICOLI, DOWNLOAD, NOTIZIE E FILMATI
- TUTTO IL REPORTAGE SULL'XBOX
- TUTTO IL REPORTAGE DELLA PLAYSTATION2
- TUTTO IL REPORTAGE DEL PC
- TUTTO IL REPORTAGE DEL GAMECUBE
- TUTTO IL REPORTAGE DEL GAMEBOY ADVANCE

TI POTREBBE INTERESSARE