Devil May Cry 4[E3 2007] Devil May Cry 4 - Provato 

Dopo il primo impatto del TGS 2006, ci confrontiamo nuovamente con Devil May Cry 4, accompagnati dal producer Hiroyuki Kobayashi.

[E3 2007] Devil May Cry 4 - Provato [E3 2007] Devil May Cry 4 - Provato [E3 2007] Devil May Cry 4 - Provato

Purtroppo per noi, la demo realizzata per questo E3 non offriva grandi novità ludiche rispetto alla precedente: si trattava sempre di una missione ambientata all’interno di un castello che si concludeva con il combattimento contro un boss enorme, ma la presenza di Kobayashi ci ha permesso di fare luce su alcuni aspetti chiave del titolo che verrà. Al di là della conferma della classica struttura a missioni, il producer Capcom ha assicurato che Devil May Cry 4 rimarrà un action game hardcore, ma con una curva di difficoltà fortunatamente meno ripida del frustrante capitolo precedente. Sul fronte dell’online, invece, Kobayashi non si è sbilanciato, confermando che il titolo avrà una qualche funzionalità del genere, ma niente che gli utenti dovrebbero attendere con impazienza (viene dunque naturale pensare a scoreboard online piuttosto che a download di famigerati contenuti extra). Tornando per un attimo alla demo, va detto che Devil May Cry 4 -per quanto assolutamente non innovativo- sia decisamente adrenalinico e divertente, complici le nuovi armi e mosse messe a disposizione: su tutte, il braccio “demoniaco” di Nero, utilizzabile per effettuare devastanti prese ai danni dei nemici. Un aspetto che potrebbe sembrare tratto da God of War, anche se lo stesso Kobayashi ha smentito di essersi ispirato in qualunque modo al capolavoro Sony. Prima di terminare la nostra visita a Capcom, abbiamo approfittato ancora un po’ della disponibilità del producer, facendogli un altro paio di domande di più ampio respiro, che hanno prodotto alcune interessanti risposte. Kobayashi ha affermato dunque che realizzerebbe volentieri uno spin-off della saga ma attualmente gli mancano tempo e uomini per farlo, e che è d’accordo sulla teoria che vede gli sviluppatori giapponesi un po’ in ritardo sulla next-gen rispetto ai colleghi occidentali. Infine, ha escluso che Nero possa fare la fine di Raiden, odiato dalla comunità videoludica per aver “rubato” il posto a Solid Snake...

[E3 2007] Devil May Cry 4 - Provato [E3 2007] Devil May Cry 4 - Provato [E3 2007] Devil May Cry 4 - Provato

Devil May Cry 4 è in lavorazione per PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Presente sullo showfloor del Barker Hangar ma anche in forma privata nel booth Capcom, Devil May Cry 4 è tornato a far parlare di sé nel corso di questo E3 2007, dopo essersi presentato al pubblico (non senza qualche critica) al Tokyo Game Show dell’anno precedente. Nel tempo intercorso tra queste due date sono cambiate alcune cose decisamente importanti: anzitutto, il gioco è stato annunciato anche per Xbox 360, e in secondo luogo ha subito quel miglioramento grafico che all’epoca appariva assolutamente necessario. Incalzato sull’argomento, Kobayashi-san ha affermato che non ci saranno differenze tecniche tra le due versioni, principalmente per merito della grande duttilità dell’engine sviluppato da Capcom. E fortunatamente per gli utenti Microsoft e Sony, Devil May Cry 4 non sembra assolutamente risentire del suo impegno su due fronti, anzi: in questa demo il gioco è apparso davvero in forma sotto il profilo tecnico, forte di una complessità poligonale notevole (lo dimostra una sequenza nella quale Nero sorvola una strada letteralmente stracolma di nemici) alla quale si accompagnano animazioni convincenti ed un frame rate stabile al 100%.

TI POTREBBE INTERESSARE