I Simpson: Il Videogioco[E3 2007] The Simpsons Game - Provato 

La famiglia Simpson si appresta nuovamente ad arrivare su console. Che sia la volta buona? La nostra prova su strada!

[E3 2007] The Simpsons Game - Provato [E3 2007] The Simpsons Game - Provato [E3 2007] The Simpsons Game - Provato

C'è Al? Fa Colizzato di cognome

Come già molti avranno avuto modo di notare in uno dei primi filmati che abbiamo pubblicato, il comparto grafico di questo The Simpsons Game è quanto di più vicino possa esserci alla serie di cartoni animati. Il primo impatto è quello di trovarsi dinanzi ad un episodio della serie, con tutti i personaggi che compongono la cittadina di Springfield animati alla perfezione e disegnati con uno stile misto fatto da cel shading e 3d assolutamente coerente con la controparte televisiva. Anche la realizzazione di tutti gli edifici ed elementi di sfondo segue questa linea, accompagnata da effetti sonori che riprendono in pieno la versione Americana del cartone e che speriamo vengano riadattati anche per quella Italiana.
Il gioco propone meccaniche miste action/puzzle ed è è strutturato sottoforma di missioni selezionabili liberamente in gruppi di quattro, nelle quali due elementi della famiglia Simpson devono cooperare per portare a termine gli obiettivi proposti. Di livelli ne abbiamo provati ben tre, nel primo, denominato Medal of Homer, i protagonisti sono Bart e Homer, che devono collezionare un certo numero di bandiere sparse nei luoghi più remoti dello scenario. Il livello è popolato da gran parte dei personaggi che compongono la serie, alcuni anche in possesso delle bandiere (e che sfuggono alla nostra vista) e altri invece che cercano di fare a pugni per ostacolare la nostra rincorsa. Il controllo dei due personaggi è piuttosto semplice, con il tasto A demandato a salto e doppio salto, la x all'uso delle mani, la Y all'arma secondaria (nel caso di Bart la fionda) e i dorsali per eseguire le super mosse. Mediante la croce digitale è invece possibile alternare il controllo dei due personaggi, e questa pratica andrà utilizzata in diversi casi per sfruttare le caratteristiche peculiari dei due personaggi. Bart ad esempio può trasformarsi in Bartman e planare verso posizioni altrimenti irraggiungibili, Homer può riprodurre un rutto gigante letale da utilizzare contro alcuni avversari (e nel quale un po' ci siamo ritrovati...) oppure rotolare gonfiando tutto il corpo. Anche gli oggetti possono essere raccolti in base al personaggio, con Homer goloso di torte e Bart invece di caramelle. Non mancano infine gli incentivi, come la raccolta di particolari oggetti segreti che sbloccano bonus e contenuti speciali, ma non abbiamo ancora avuto modo di vedere quali.

[E3 2007] The Simpsons Game - Provato [E3 2007] The Simpsons Game - Provato [E3 2007] The Simpsons Game - Provato

C'è Al? Fa Colizzato di cognome

Il secondo livello si chiama Shadow of the Colossal Donut, e anche in questo caso il titolo richiama un altro famoso videogioco. Lo scopo è quello di abbattare un robot gigante (ripreso da una delle puntate della serie) dotato di un enorme ciambellone (tra le mani, ovviamente...) ed estremamente incavolato. In questo caso abbiamo usato la fionda di Bart per sparagli sulle chiappe ed aprire così un portellone con alcuni ingranaggi, per poi sabotarli. L'ultimo livello vede invece protagonisti Lisa e Bart, l'obiettivo qui è quello di attraversare una certa sequenza di sezioni risolvendo al contempo dei puzzle. Nei panni di SuperLisa possiamo infatti governare un braccio meccanico per smuovere alcune pietre e oggetti, ed insieme i due fratellini devono sincronizzarsi per attivare ingranaggi necessari allo sblocco delle porte.

Io sono un benaugurante... nel senso che non ti auguro nessun male specifico

Dopo averlo provato abbastanza a fondo, intervallati da qualche gara di birra e peperoncini del Guatemala assieme ad uno degli sviluppatori del gioco, possiamo dire che il feeling con The Simpsons Game c'è tutto, soprattutto grazie alla cura riposta sull'aspetto audio/visivo e in particolare su animazioni e disegni. La telecamera necessita di qualche aggiustamento (in diverse occasioni ci è capitato di trovarci con una visuale scomoda), mentre i livelli provati si sono alternati tra il divertente e il piatto, resterà da vedere quale delle due parti propenderà sull'altra nella versione completa. Appuntamento quindi entro fine anno, la data d'uscita ce l'ha detta il biscotto, i dolciumi non mentono mai...

The Simpsons sarà disponibile su 360, PC, PS3 e Wii.
La prova è stata effettuata sulla versione 360.

Chi non conosce la famiglia Simpson deve aver vissuto assieme a TeleSpalla Bob rinchiuso in una cella per anni; con oltre venti stagioni sul groppone, la famiglia più strampalata d'America ha accompagnato l'infanzia, l'adolescenza e l'età adulta di tante persone anche qui in Italia, complice anche un doppiaggio Italiano straordinario, caricato sulle spalle di Tonino Accolla per quanto riguarda Homer o da reinterpretazioni come quella partenopea del commissario Winchester o sarda di Willy il bidello, assolutamente azzeccate. Di trasposizioni videoludiche, azzeccate, ce ne sono state invece ben poche, e a memoria ricordiamo una versione in sala giochi e qualche palliativo per pc/console più o meno riuscito.
Il brand è passato da poco sotto le ali protettive di Electronic Arts, che durante l'E3 ha mostrato una versione in avanzato stato di sviluppo del titolo, potevamo esimerci dall'onere di provarla con una birra Duff in mano? Certo che no!

TI POTREBBE INTERESSARE