Resistance 2[E3 2008] Resistance 2 - Anteprima 

La Resistenza si sposta ora negli Stati Uniti, sarà la fine per i Chimera?

San Francisco in fiamme

E' stato il secondo livello però a farci ben sperare per il comparto grafico del gioco, una volta caricato infatti si viene accolti da uno spettacolo impressionante di navicelle Chimera che popolano lo schermo, con una pulizia grafica perfetta, tanto movimento e un impatto davvero soddisfacente. Anche le texture in questo caso ci sono parse meglio realizzate e varie, mentre c'è ancora bisogno di lavoro per quanto riguarda alcuni effetti come gli spari e il dettaglio poligonale degli elementi che caratterizzano lo scenario. Ci sono ancora diverse discrepanze di qualità nei vari aspetti che compongono il comparto tecnico, ma quelli positivi lo sono per davvero e lasciano ben sperare per il resto.
La parte finale del nostro contatto con Resistance 2 è stata dedicata ad alcune caratteristiche orientate alla comunità che ruoterà attorno al gioco, e in questo caso gli Insomniac hanno promesso di espandere quanto già avvenuto nel titolo originale col sito MyResistance.net, grazie ad un'interfaccia che sarà presente direttamente all'interno dei menu e che conterrà una pletora di statistiche sulla propria progressione nella modalità in singolo piuttosto che in multiplayer, anche dei propri amici, una pagina riepilogativa composta da tabelle che possono essere tranquillamente spostate di posizione (alla iGoogle per intenderci) e tutta una serie di parametri orientati a rendere il gioco il più esteso possibile, in una maniera tra l'altro simile a quanto avverrà ad esempio in Killzone 2, altro titolo nel quale la parte dedicata alla comunità che ruota attorno al gioco sarà molto forte. Gli sviluppatori hanno affermato che con l'avvicinarsi dell'uscita sveleranno man mano tutte le caratteristiche salienti, compresa la modalità in cooperativa ad otto giocatori. Quanto visto fino ad adesso lascia presagire che questo seguito sarà ancora più incentrato sulla storia rispetto al precedente, e confidiamo molto nel comparto tecnico che, conoscendo Insomniac, migliorerà sempre di più nel corso delle prossime settimane, fino a diventare, speriamo, completamente soddisfacente.

[E3 2008] Resistance 2 - Anteprima [E3 2008] Resistance 2 - Anteprima [E3 2008] Resistance 2 - Anteprima

Resistance 2 sarà disponibile per PlayStation 3.

Davide contro Golia

Ad illustrare Resistance 2 ci ha pensato infatti Ted Price, CEO di Insomniac, che ha tenuto a ribadire come la narrazione del titolo partirà esattamente dove era finito il primo capitolo, con Nathan Hale trasportato su un elicottero per motivi di sicurezza (in quanto infettato dal virus Chimera) e che si troverà a lavorare per questa organizzazione direttamente nei territori occupati dai Chimera stessi, che hanno una base molto potente in Chicago. Questo sequel si svilupperà interamente negli Stati Uniti, e la storia verrà raccontata da Hale in prima persona, per una componente narrativa che a detta di Price sarà ancora più forte all'interno dell'economia di gioco. Il primo livello mostrato è lo stesso visto in conferenza Sony, nel quale Hale si trova ad affrontare un Leviatano Chimera gigante in una sequenza di scontri, col tentativo di non essere schiacciato o scaraventato nel vuoto. Il secondo livello è invece completamente inedito e si sposta due anni dopo, a San Francisco, con protagoniste imponenti e numerose flotte di navi Chimera che attaccano senza sosta la città.
Dal punto di vista del gameplay, non avendo giocato Resistance 2 direttamente in prima persona, abbiamo potuto apprendere poco, e ad una prima impressione, Insomniac, che oramai conosce bene l'hardware PS3, sembra aver puntato si uno svolgimento dell'azione più spettacolare e basato su spazi aperti. Grandissima attenzione è stata posta all'interno del gioco per quanto riguarda i combattimenti a terra di Nathan Hale, da qui la decisione di non prevedere l'uso di qualsivoglia veicolo durante tutto il corso dell'avventura.
Le armi, caratteristica dominante del primo capitolo, saranno più bilanciate e godranno di un doppio sistema (Price non si è voluto sbilanciare per il momento), in tal senso ce ne sono state mostrate un paio di nuove, compresa una Magnum 44, che come fuoco secondario fa esplodere i proiettili sparati a terra oppure addosso i nemici, poco dopo colpiti. Anche se non solo di tecnica si vive, questo particolare aspetto ha interessato molto i giocatori nel corso delle ultime settimane, soprattutto perché il multiplayer ad oggi non gode di un comparto grafico all'altezza, viste le molte aspettative questo titolo. Fortunatamente siamo stati rincuorati dopo la visione di questi due livelli single player. Ted Price ha fatto una dichiarazione importante, Resistance 2 sarà il primo titolo di terza generazione disponibile per PlayStation 3, e per questo dovrà essere all'avanguardia in tutti i suoi aspetti.
A tal proposito Resistance gode di una maggior varietà di texture, una profondità visiva ancora maggiore e di un nuovo sistema di illumunazione e degli shader. Il mostro immenso che affronta Hale è effettivamente ben realizzato, con un gran numero di poligoni e uso di normal map adeguato, allo stesso modo le luci appaiono molto più convincenti, anche perché nel primo capitolo erano una delle più grosse criticità. Non ci hanno convinto invece la realizzazione degli interni, piatta per texture e poligoni, mentre per quanto riguarda gli shader dell'acqua Price ha detto che non sono ancora quelli definitivi, ma già in questo stadio abbiamo potuto apprezzare gli effetti di rifrazione, riflessione e l'interazione con i colpi sparati da Hale.

[E3 2008] Resistance 2 - Anteprima [E3 2008] Resistance 2 - Anteprima [E3 2008] Resistance 2 - Anteprima

TI POTREBBE INTERESSARE