E32001, impressioni di fine fiera  0

Impressioni a caldo sulla manifestazione E3 2001.

Impressioni a caldo sulla manifestazione E32001

Tornando al discorso espositori e giochi visionati riporto una tendenza dei produttori a realizzare rpg, soprattutto dedicati al gioco online; vi erano interi stand o sezioni di padiglioni occupati da nuove software house (molte asiatiche) che tentavano di pubblicizzare e mettere in rilievo i loro prodotti di questo genere... che sia questo il prossimo futuro delle produzioni per pc? Da buon giocatore di ruolo ed amante del gaming on-line non posso che sperarci!
Concludendo e dando una valutazione finale posso dire che l'E3 2001 è stata una buona manifestazione ben riuscita che, pur non portando all'attenzione del pubblico quasi nessun titolo in grado di far gridare "al miracolo", ha confermato il fatto che nei prossimi mesi potremo divertirci davvero molto con i giochi che usciranno dalle fasi di sviluppo e si "poseranno" sulle nostre scrivanie. Un'ultima nota sento di doverla dare verso alcuni distributori (come CiDiverte) che hanno confermato la loro scelta di mettere in vendita i loro giochi all'interessantissima cifra di lire 49.000, scelta questa che servirà sicuramente a dare una spinta verso l'alto alle vendite di game per pc, e quindi ad incrementare ulteriormente il mercato e, di conseguenza, la produzione di titoli di buona fattura e successo.

Impressioni a caldo sulla manifestazione E32001

Finita la manifestazione si tirano le somme. Questo E3 mi ha sorpreso per il grande afflusso di gente (maggiore dello scorso anno) e per la quantità di mezzi ed investimenti che, come sempre, vengono fatti per promuovere e pubblicizzare i vari prodotti... ma, a mio parere, è mancato qualcosa. I titoli erano molti e molto attesi, alcuni hanno confermato la validità che ci si aspettava (Max Payne, Warcraft III, Soldier of Fortune 2) altri hanno in parte deluso le aspettative (Aliens Vs Predator, Civilization 3) ma, a parte la graditissima sorpresa di Knights of the Old Republic della LucasArts/Bioware, non si ha avuto nessuna sorpresa degna di nota. Questa la pecca maggiore dell'appena finita manifestazione, la mancanza di novità dell'ultimo minuto... di uno di quei titolo che fa sperare di ottenerne maggiori informazioni ed immagini il prima possibile. A parte questa considerazione bisogna dare adito ad un elogio verso l'impegno che le software house stanno portando avanti per cercare di produrre giochi innovativi o migliorare all'estremo i sequel di titoli che hanno riscosso già successo... chi pensa che il mercato dei giochi per pc sia prossimo alla fine sta sbagliando, gli investimenti e le idee che vengono impiegate nello sviluppo di giochi per questo sistema non sta per nulla scemando, anzi!