Emergency 3Emergency 3 - Hands On 

Siete di quelli che si eccitano nel vedere Real TV e le situazioni di estremo pericolo? Ed allora Emergency 3 potrebbe fare proprio al caso vostro...

Emergency 3 - Hands On Emergency 3 - Hands On Emergency 3 - Hands On

Il gioco non prevede alcuna componente multiplayer ma ci darà modo di affrontare una modalità libera in cui il background è quello di una città metropolitana dove avvengono in sequenza situazioni di emergenza oppure provare la più classica campagna composta da 20 missioni sufficientemente variegate e particolari.

dopo aver provato il gioco in anteprima, il feedback nei confronti di Emergency 3 è in chiaroscuro

Dopo aver provato il gioco in anteprima, il feedback nei confronti di Emergency 3 è in chiaroscuro. Sul piatto della bilancia dei pregi, c'è un ottimo level design con situazioni molto diverse fra di loro e differenti soluzioni da trovare per fermare il pericolo nei tempi ristretti che avremo. Si tratterà così di affinare sia la scelta dei mezzi che delle azioni da far compiere ai nostri uomini in una sequenza logica dipendente dalla maggiore emergenza di un ferito grave o di un incendio che tende a divampare. L'opera di perfezionamento nei vari tentativi che si vanno a compiere da al giocatore un piacevole senso di "good job", emozione di base che gli amanti di questo genere di interazioni videoludiche vogliono provare.

Emergency 3 - Hands On Emergency 3 - Hands On Emergency 3 - Hands On

D'altra parte però l'opera di Sixteen Tons Entertainment non ci ha troppo convinti in alcuni aspetti a cominciare dall'interfaccia di gioco spesso estremamente macchinosa per operazioni in realtà molto semplici. Esempio concreto: inizialmente, quando chiamiamo i mezzi di soccorso, questi si materializzano in un angolo del territorio. A questo punto non avremo modo di farli muovere con una semplice "clicckata" sulla mappa stilizzata in alto a destra ma dovremo direzionarli manualmente sulle strade con una piacevolezza ludica pari allo zero. Non ugualmente soddisfacente tutte quelle che sono i feedback del cursore ai vari elementi interattivi del gioco con risposte molto dilatate rispetto alle nostre azioni. Saranno problemi del codice preview o si confermeranno anche nella versione finale di settembre? Per rispondere non dovremmo aspettare poi molto...

non mancano neppure delle discrete cut-scene iniziali con cui faremo conoscenza del nuovo livello da affrontare e che aumenteranno il pathos emotivo della nostra partita

Le ultime parole di queste anteprima sono dedicate all'aspetto audiovisivo di Emergency 3. Il titolo, da quest'ottica, si merita l'appellativo di soddisfacente con un dettaglio visivo accettabilissimo anche con lo zoom al massimo, buoni effetti luce e nessun problema di fluidità neppure con PC di non ultimissima generazione, nonostante il gioco sia mosso da un motore grafico tridimensionale. Non mancano infine delle discrete cut-scene iniziali con cui faremo conoscenza del nuovo livello da affrontare e che aumenteranno il pathos emotivo della nostra partita.

Emergency 3 - Hands On Emergency 3 - Hands On Emergency 3 - Hands On

Non manca molto all'uscita italiana di Emergency 3: ci sentiamo di escludere l'arrivo nei negozi di un capolavoro ma gli amanti delle situazioni realistiche di pericolo potrebbero trovare un software videoludico che fa proprio al caso loro...

Già uscito in molte parti del mondo da parecchio tempo, a settembre arriverà anche in Italia (al prezzo ridotto di 29.90€) grazie a Blue Label Entertainment, Emergency 3, terzo episodio della serie che ci pone al centro di una serie di situazioni d'emergenza da risolvere con raziocinio e freddezza.
Probabilmente guardando le immagini, qualcuno avrà potuto correlare il titolo a Fire Department. Qualche correlazione infatti c'è a cominciare dal genere (si tratta in entrambi i casi di strategici in tempo reale "sui generis") ma a differenza del titolo di Montecristo Studios, Emergency 3 non si limita alle unità di pompieri ma permette al giocatore di gestire le varie forze di emergenza come polizia stradale e croce rossa e sarà proprio l'utente a dare i giusti ordini ad ogni singolo mezzo e operatore per riuscire a mettere in salvo le persone e stabilizzare una situazione di pericolo.