ETROM: The Astral Essence (ETROM: L'Essenza Astrale)Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios 

Etrom è un action-rpg sviluppato da una giovane software house italiana. Fabio Belsanti, Managing Director & Lead Designer della P.M. Studios, risponde alle nostre domande in una intervista esclusiva, accompagnata da immagini assolutamente inedite.

Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios

RPGPlayer - I filmati presentano armi artigianali, tecnologiche e magiche. Non ritenete che qualora si presenti la possibilità di equipaggiarsi con un'arma a ripetizione essa diventi l'arma definitiva e non la si voglia più cambiare, rendendo gli scontri successivi ripetitivi?
P.M. Studios - "Più che "artigianali" definirei le armi corpo a corpo (o armi bianche) "Brutali", in quanto tale tipologia "arcaica" di armi, propria delle epoche guerresche antecedenti la comparsa e diffusione della polvere da sparo (Medioevo in testa a livello di imagginario collettivo), ha la premeditata caratteristica di rendere particolarmente intensi e sanguinari gli scontri tra più soggetti in lotta.
Il problema che poni è decisamente pertinente ed è stato uno dei primi ad essere affrontato in fase di "Game Bible Design". Non posso dirti molto per ovvi motivi di segretezza legata alla volontà di non svelare oggi ciò che i giocatori potranno, con gusto, scoprire domani giocando al gioco finito.
Ti dirò tuttavia che ho studiato un design che rende i combattimenti molto vari...a volte potrebbe essere necessario caricare un nemico frontalmente con l'ascia in pugno... a volte la migliore tattica potrebbe essere al contrario "seccare" tutti i nemici a distanza con un mitragliatore energetico pesante... o un fucile da cecchino... o un potente Incantesimo... e perchè non utilizzare un tank dopo averlo "rubato" all'oscuro esercito di Hitland? ...per non parlare di eventuali tecniche d'infiltrazione alle spalle del nemico..."


RPGPlayer - Le condizioni metereologiche, climatiche e temporali saranno contemplate?
P.M. Studios - "Certamente si."

RPGPlayer - Esiste una modalità 'in soggettiva'?
P.M. Studios - "Si, in modalità "cecchino". E non dico di più perchè sto già rompendo un segreto..."

RPGPlayer - Nei diversi reami esistono negozi dove acquistare/vendere oggetti, oppure vengono trovati nei cadaveri?
P.M. Studios - "Non esistono reami, ma Stati: i 4 Stati... l'ambientazione è molto vasta e dettagliata. Sono previsti numerosi negozi sia generici, sia specializzati. Sui cadaveri sarà possibile trovare qualcosa, ma sempre seguendo una logica realistica e coerente con l'ambientazione... non troverete scheletri, vermoni o megaragni con monete d'oro o antiche pergamene!!! ... viceversa sul cadavere di un soldato è probabile che troviate qualche utile caricatore..."

RPGPlayer - Quante e quali caratteristiche sono proprie di ciascun personaggio?
P.M. Studios - "Sorry, TOP SECRET per ora."

RPGPlayer - Nel sito viene menzionata la modalità Multiplayer. Le varie partite saranno a numero chiuso o esisteranno server di gioco?
P.M. Studios - "Server di gioco. La modalità Multiplayer sarà unica nel suo genere...."

Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios

RPGPlayer - Per quanto riguarda i PNG, avete optato per dialoghi complessi o brevi? E quale sistema di dialoghi utilizzerete?
P.M. Studios - "I dialoghi sono di "media" lunghezza e complessità variabile. Molto importante è il diario di Etrom da cui, facoltativamente, si possono attingere molte interessanti informazioni circa l'ambientazione e le sfumature caratteriali, psicologiche e comportamentali del personaggio. Il Sistema potremmo definirlo "cinematografico" con inquadrature variabili dei soggetti parlanti e sottotitoli. Non ci sarà un ossessivo richiamo alla Multiscelta."

RPGPlayer - La potenza del proprio personaggio si basa su livelli? Eventualmente, l'esperienza si accumula esclusivamente uccidendo nemici?
P.M. Studios - "La potenza del personaggio si basa sui livelli, sui poteri astrali attivati, sull'equipaggiamento e sulle scelte di "crescita e sviluppo" del singolo giocatore. Fattore fondamentale dell'esperienza sono le missioni riuscite con successo, non la mattanza dei nemici (che d'altro canto aiuta parecchio a "livellare")"

RPGPlayer - A proposito di nemici, che tipo di orde incontreremo sul nostro cammino? Supponiamo che le Astral Trasformations citate nel sito corrispondono a mutamenti fisici e psichici. Potete parlarcene?
P.M. Studios - "... sarete uomini... sarete draghi... sarete demoni abissali...."

RPGPlayer - Qual è il motivo principale per il quale dovremmo giocare a Etrom?
P.M. Studios - "Non è già chiaro adesso dando un'occhiata al sito ufficiale? Se la risposta è no, sappiate che vi perderete un gioco unico per vastità, "spessore" narrativo, "artisticità"."

RPGPlayer - A quale gioco vi siete ispirati e a quale gioco vorreste che il vostro venisse paragonato?
P.M. Studios - "Il debito di riconoscenza con le Diablo Series è evidente... vorremmo che Etrom fosse considerato unico, ma se proprio è indispensabile fare paragoni allora spero sia paragonato a Diablo "rivisto e ampliato" in full 3D con ambientazione Techno-fantasy anzichè "Fantasy Classic"."

RPGPlayer - Esistono secondo voi le condizioni in Italia per sviluppare giochi? Ci parli della vostra esperienza?
P.M. Studios - "Tutto è possibile!
Certo l'Italia è un territorio molto difficile, ma in crescita. Mancano finanziatori intelligenti e professionisti più coraggiosi e motivati. Detto questo, come è evidente storicamente, l'Italia è ricca di artisti geniali, anche in questo settore. Dovremmo smetterla comunque d'importare e basta prodotti dall'estero... le società italiane più grandi del settore dovrebbero smetterla di fare solo i "commercianti", ovvero essere solo distributori... qualcosa si sta muovendo comunque... La Storia della P.M. è una lunga storia di "sangue e sudore", basta vedere dal nostro sito quanti progetti abbiamo dovuto fare per supportare lo sviluppo dei videogames... per il resto oserei dire che la nostra esperienza è racchiusa in quattro parole: talento, lavoro, lavoro, lavoro... sono 2 anni che non andiamo in ferie... "


RPGPlayer - Etrom uscirà anche in lingua italiana?
P.M. Studios - "Spero di si e farò di tutto perchè ciò avvenga, ma dipende soprattutto dal publisher... ad oggi credo comunque di si...."

RPGPlayer - Perche' avete deciso di sviluppare un action-rpg?
P.M. Studios - "Perchè il Lead Designer, io, sa che è il miglior progetto che egli potesse pensare e produrre."

RPGPlayer - Quali saranno i migliori rpg che secondo voi usciranno nella prossima stagione?
P.M. Studios - "Uno per tutti, in assoluto: World of Warcraft...."

RPGPlayer - Avete gia' un publisher per Etrom? Come sono i vostri rapporti con i publisher?
P.M. Studios - "Ci sono vari publishers interessati al progetto... spero a breve di annunciare ufficialmente la chiusura di uno o più contratti...
Al momento i rapporti sono ottimi e di intenso scambio. Non posso dire molto di più per ovvi motivi di riservatezza in questo momento così delicato di trattative."


RPGPlayer - Grazie Fabio per il tempo che ci hai dedicato, noi di RPGPlayer seguiremo costantemente il vostro lavoro, stanne certo!
P.M. Studios - "Grazie a voi per l'interesse dimostrato nei confronti del nostro Main Project e della nostra società."

Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios
Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios
Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios
Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios
Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios
Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios
Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios
Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios
Etrom - Intervista a Fabio Belsanti di P.M. Studios

First Look di Etrom

Devo ammettere in tutta sincerità che quando mi è stato affidato l'incarico di valutare questo gioco non ne ero assolutamente a conoscenza.
Ho prelevato quindi i diversi filmati disponibili dal sito web di questa italianissima software house (basta guardare il nome del gioco allo specchio!) e sono stato piacevolmente colpito da questi ultimi, nonché dalla trama e dalle features promesse dal gioco.

Grazie ai diversi filmati abbiamo potuto conoscere il tipo di visuale proposta: in terza persona con ampia libertà di movimento della telecamera, caratteristica ormai indispensabile in un gioco dove il combattimento corpo a corpo ha grande importanza. Abbiamo potuto ammirare le fluide camminate e corse di alcuni personaggi, e ci hanno soddisfatto. Le locazioni nei filmati non sono molte, ma sono ben diversificate e di buona fattura; si passa dai ghiacci ad un ambiente 'infernale', dove il terreno arido è sconvolto da grandi crepe che si affacciano su pozze di lava incandescente. Non mancano locazioni claustrofobiche quali tunnel e cunicoli, illuminati talvolta da strani portali. Non abbiamo toccato con mano l'eventuale discorso 'dialoghi' o altra integrazione con gli NPC; abbiamo però notato due simpatici scheletri venire martoriati da quello che sembra un fucile a ripetizione (un'immagine piuttosto anacronistica per la verità). Abbiamo apprezzato anche l'effetto 'incendio' applicato ad un mostro, che agitandosi cade ormai esamine a terra.

Non avendo, per adesso, la possibilità di toccare con mano il gioco, ma potendo solo commentare i filmati e le (purtroppo scarse) informazioni del sito, non possiamo sbilanciarci troppo; le premesse ci sono tutte comunque per un titolo di successo, e il fatto che sia di fattura italiana non può altro che rallegrarci. Non possiamo altro che augurarci un rilascio futuro di beta o demo, con le quali potremo senz'altro fornire un'impressione completa a 360 gradi.



RPGPlayer - Da quante persone è composto il vostro team, e da quanto tempo siete attivi nel campo ludico?
P.M. Studios - "Per quanto riguarda il Main Team (in fase di espansione per raggiungere il Gold) ti invio un bello shots dei Credits presente nella demo giocabile (solo per i publisher per ora...)...
P.M. Studios, sin dalla sua nascita nel 2001, ha avuto come core-business i videogames. L'anno scorso abbiamo terminato il nostro primo gioco KIEN. Tale videogame è stato acquistato, per la distribuzione worldwide, dalla Destination Software: quest'eccellente platform-rpg per GBA sarà presto sugli scaffali di tutto il mondo."


RPGPlayer - Il motore grafico di Etrom sembra simile a quello presente in Dark Age of Camelot. E' completamente di vostra proprietà?
P.M. Studios - "Il Motore è di esclusivo design, sviluppo e proprietà della P.M. Studios."

RPGPlayer - In caso affermativo, quanto tempo vi è costato realizzarlo? Quali sono gli aspetti che vi rendono "soddisfatti" del lavoro effettuato?
P.M. Studios - "Circa 6 mesi, ma partivamo da conoscenze e basi precostituite di ricerca e sviluppo.
E' un motore eccezionale... detto da me ovviamente tale affermazione spicca per la sua faziosità, ma credetemi non è così. Gli effetti particellari, la gestione delle ombre, "gli effetti speciali" che implementeremo per la versione Gold del gioco saranno incredibili. Ciò che si è potuto intravedere nel breve e frammentario Video seguito alla Press-Release ufficiale del progetto è solo circa il 30% di ciò che il motore ci consentirà di fare per il Gold."