Fifa 2002: Road to the World CupFifa World Cup 2002 

Approfittando del recente rilascio della demo giocabile di Fifa World Cup 2002, abbiamo chiesto al nostro esperto Guido Mariotta di provare a scendere in campo per cominciare a tastare le novità di questo ultimo episodio. Il risultato è un'approfondita anteprima ricca di spunti critici e di riflessioni che senza dubbio lasceranno il segno tra i tanti appassionati di questa saga...

Fifa World Cup 2002 Fifa World Cup 2002

Scendiamo in campo...

Dopo aver scaricato la demo italiana di soli 17 Mb e presente nella nostra Area Files, si inizia a fare sul serio e a provare attraverso un match di 4 minuti il titolo della EA. La presentazione dell'incontro ha qualcosa di spettacolare, lo stadio giapponese è realizzato nei minimi particolari, dalla bandierina del calcio d'angolo fino ai cartelloni pubblicitari.
Nel match si può scegliere di utilizzare l'Uruguay o il Messico senza però poter effettuare cambiamenti di strategia e o di giocatori. Una volta dato il calcio d'inizio, il gioco dà immediatamente l'impressione di esser rimasto tale e quale a Fifa 2002. Come al solito possiamo calibrare il passaggio e il tiro, dando però la solita impressione di totale irrealtà. Per caricare al massimo la barra della potenza dobbiamo attendere diversi secondi, e i vari passaggi molte volte sembrano veri e propri tiri in porta mentre i tiri assomigliano molto di più a lanci degni del rugby.
I colpi di testa poi sono qualcosa di meccanico, non hanno niente a che fare con i movimenti umani, danno l'idea di movimenti a loro stanti fuori dall'azione del gioco. I contrasti e le scivolate hanno subito modifiche negative, se una volta premendo il tasto "D" si poteva conquistare la palla senza provocare un fallo, in Fifa World Cup 2002 è impossibile, al massimo si sbilancia l'avversario ma è difficile conquistare il pallone. Quello che mi sono sempre chiesto è perchè mai i programmatori della Electronic Arts nei loro lavori annuali non riescano a realizzare modifiche consistenti nel sistema di gioco, sfociando alcune volte in vere e proprie involuzioni.

Fifa World Cup 2002 Fifa World Cup 2002

Scendiamo in campo...


A livello di giocabilità infatti la demo è inferiore a Fifa 2002, sono stati aggiunti alcuni movimenti (grazie al motion capture) molto più realisti come il controllo ed il tiro al volo (più fluido) e qualche finta più umana ma tutto ciò non basta. Facciamo qualche esempio, se osserviamo i giocatori controllati dal computer quando scattano in avanti non correranno mai al massimo e sarà molto semplice riprenderli, inoltre una volta arrivati davanti al portiere effettueranno dei tiri che puntualmente si stamperanno sul palo, sulla traversa o entreranno in porta; quelle poche volte che i tiri finiranno fuori, non si riuscirà neanche a vedere la palla per quanto sono forti.
L'intelligenza artificiale dei giocatori quindi è rimasta tale e quale a Fifa 2002, tranne forse per il portiere; in questa edizione pur effettuando sempre parate impossibili, sarà possibile controllarlo in modo migliore nelle uscite e non sempre bloccherà i tiri degli avversari (finalmente! Anche loro sono umani...).
L'idea generale è che non ci sia differenza tra i vari reparti di una squadra, un difensore possiede un controllo di palla ed un dribbling degni del miglior Maradona, e a questo punto a cosa serve differenziare nell'aspetto i vari giocatori se nella caratteristiche sono tutti più o meno uguali? Misteri della fede...

Fifa World Cup 2002 Fifa World Cup 2002

Fischio finale?

Ho rigiocato più volte a quei quattro minuti di prova della demo di Fifa World Cup 2002, rimanendo sempre più deluso. Sono d'accordo che la grafica è importante in un gioco, e che molte persone preferiscono quest'ultima alla giocabilità ma nelle simulazioni calcistiche questo discorso non si può fare.
Il gioco se si manterrà in questa maniera sarà la copia di Fifa 2002 con la sola novità di poter giocare ai Mondiali giapponesi e coreani, poche novità (più superficiali che di rilievo) e nessuna modifica che mi abbia stupito.
Beh, mancano due mesi... speriamo che la Eletronic Arts tiri fuori dal cilindro qualcosa di meglio...

Fifa World Cup 2002 Fifa World Cup 2002

Stesso anno, nuovo Fifa

A Ottobre, durante la presentazione a Roma di Fifa 2002 mi ero chiesto se veramente il titolo della EA avrebbe potuto concorrere con il rivale PES della Konami. Molte mie aspettative furono "tragicamente" deluse facendomi rimanere davvero l'amaro in bocca, e ancora di più rimasi male quando scoprii che Fifa 2002 non conteneva i mondiali del 2002. Ricordo ancora nel 1998 quando comprai il mio primo videogioco, era proprio Fifa Road to World Cup 98, con in copertina il mitico Paolo Maldini.
Un gioco fantastico, a parer mio il migliore Fifa mai realizzato. Grafica rivoluzionata rispetto ai titoli precedenti, e una varietà di tornei e di campionati tali da rendere la longevità eterna. In quello stesso anno uscì anche il gioco specifico dei mondiali francesi sempre firmato da Electronic Arts ma non ebbe lo stesso successo del titolo uscito nell'inverno 1997.
Electronic Arts per evitare ulteriori "flop", decise quindi di evitare di includere nei titoli di uscita annuale i vari tornei come l'Europeo e il mondiale, ed ecco che nel 2000 uscì "Euro 2000" riuscuotendo un buon successo e quest'anno il fatidico Fifa World Cup 2002.