Figli degli uomini  15

Seconda chance per godere di un buon film.

Cambio argomento per fare un pubblico tributo al progetto Carbon Copy, che non è altro che la possibilità offerta da oggi di poter commentare ogni articolo, notizia e file pubblicato su Multiplayer.it, con un'interfaccia quasi perfetta al Forum. in questo modo un pezzo di Forum entra nel sito e un pezzo di sito entra nel Forum, andando a rompere una sorta di "separazione in casa" che si era venuta a creare nel corso degli anni. Il progetto non è del tutto originale, ma il merito comunque di aver proposto l'implementazione va a Pierpaolo Greco e Antonio Fucito. Lode al reparto tecnico anche per essere arrivato fino in fondo. Quindi ora potete anche commentare qui sotto e dire la vostra. Niente male.

Un paio di settimane fa è uscito in DVD e in HD-DVD un ottimo film, largamente sottovalutato. Sto parlando de "I Figli degli Uomini" che prima ho goduto al cinema e poi è entrato a far parte di diritto della mia collezione permanente di "film della vita". Cos'è un film della vita? E' uno di quelli che ti lascia qualcosa, che tenta di passare un messaggio importante e che ogni volta che lo vedi ti dà qualcosa di nuovo. Ognuno ha i suoi film della vita. Io in particolare amo quelli appartenenti alla tipologia post-apocalittica, sarà forse per un bisogno ancestrale di esorcizzare qualche demone.
I Figli degli Uomini è diretto ottimamente dal regista messicano Alfonso Cuaròn (già regista di Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban), interpretato da Clive Owen e Julianne Moore, girato in Inghilterra con un budget più che decente. La storia è intrigante, gli effetti speciali sono presenti al minimo indispensabile perchè la fantascienza non è quella visiva ma è quella intima della situazione decadente e senza speranza del mondo del 2027. Il film ha un'anima tragica da documentario che risponde alla domanda "come sarebbe la vita se un bel giorno smettessero di nascere bambini?". La realtà alternativa che in inglese viene riassunta nelle due parole WHAT IF.
E poi ci sono le citazioni visive e i tributi. Perfino quelli non dichiarati ma evidenti ad Half-Life 2, al ghetto e ai poliziotti bardati e cattivi di City 17. Se ho suscitato sufficientemente la vostra curiosità non vi resta che prendere venti euro dal vostro portafogli e comprarvelo. Oppure noleggiatelo, che importa. L'edizione in DVD esce con doppio disco che include il classico "Dietro le quinte" e interviste varie.