Final Fantasy X-2  0

A pochi giorni dall'uscita sul mercato giapponese, Ps2gen vi propone un'anteprima dell'attesissimo titolo Squaresoft.

Eternal Nagi

Due anni dopo l’epica avventura di Yuna e Tidus per la sconfitta di Sin, Spira raggiunse la pace che aveva tanto desiderato. Ribellandosi al culto di Yevon e accogliendo la popolazione Albhed e le loro macchine, un tempo considerate maledette, il popolo di Spira ha cominciato una vera e propria rivoluzione tecnologica. In questo clima di serenità e prosperità, però, vi è ancora chi non riesce a mettere da parte il passato: stiamo parlando chiaramente dell’evocatrice Yuna, proprio colei che vinse Sin e Yu Yevon stesso, al costo però veder svanire il proprio innamorato, Tidus.
Come visto nel filmato contenuto esclusivamente nella versione giapponese di Final Fantasy X International, Yuna scopre una sfera che mostra una figura del tutto somigliante a Tidus, catturata ed imprigionato da una forza invisibile. Scossa da questa rivelazione, Yuna decide quindi di partire alla ricerca del suo amore perduto, avvalendosi dell’aiuto della cugina Rikku. E qui iniziano gli eventi narrati in questo secondo capitolo di Final Fantasy X.
Accompagnerà Yuna e Rikku nella loro avventura la misteriosa Paine, mentre tra le fila dei nemici vi è un gruppo di Sphere Hunters conosciuto come la LeBlanc Gang, capeggiata dall’arrogante LeBlanc e dai suoi tirapiedi Uno e Sano, che ostacoleranno Yuna ed il suo compagnia di guerrieri nominata Youth Alliance (si accettano scommesse per l’eventuale traduzione italiana). Tra questi valorosi guerrieri vi sono personaggi gia noti come Lucil, Clasko ed Elma e volti del tutto nuovi come il capo dell'alleanza stessa, Nooj. Vi sono inoltre due nuove fazioni politiche, ovvero i New Yevonites e la Machina faction, capeggiate rispettivamente da Baralai e Gippel.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Gira-la-Moda!

I cambiamenti rispetto al predecessore sono innumerevoli, e ad una prima occhiata il giocatore abituato allo schema di Final Fantasy X potrebbe rimanere spiazzato. Sparite le Turbotecniche, scomparsi gli Ultracidi, addirittura nessun Eone da evocare o Sferografia da completare. Final Fantasy X-2 vede il ritorno dell’Active Time Battle in una sua versione potenziata, abbandonando così il battle system di FFX chiamato CTB. I personaggi dovranno quindi aspettare che la rispettiva barra di caricamento sia completata per effettuare un’azione. Sul campo di battaglia si potranno compiere nuove manovre d’attacco, come la possibilità di spostarsi e di parlare con gli avversari (anche se le modalità di utilizzo di questa feature non sono ancora del tutto chiare), ma di sicuro la più importante è l’abilità di cambiare classe durante lo stesso combattimento, con sequenze di trasformazione degne di Sailor Moon.
Il sistema di combattimento su cui è basato l’impianto di gioco di Final Fantasy X-2 vede infatti il ritorno del famoso Job System, gia utilizzato in titoli come Final Fantasy V e Final Fantasy Tactics. Potremo infatti scegliere la classe dei personaggi tra una vasta gamma di possibilità, dai classici Gunner, Cavaliere, Mago Bianco e Mago Nero agli atipici Giocatore d’azzardo, Allevatore di animali e Cantante fino ai più potenti Guerrieri Oscuri e Samurai. Queste trasformazioni sono rese possibili da apposite sfere, denominate Dress-Up Spheres.
Lanciando combinazioni tra i membri del party, si potranno sbloccare delle skill particolari che andranno a sostituire il sistema di Overdrive. Nonostante queste numerose novità, il sistema di combattimento non dovrebbe risultare troppo ostico per gli appassionati della serie. Inoltre, grazie al Result Plate System, si possono apprendere abilità dalle altre classi ed usarle nel job corrente.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Choose your path

Il giocatore è ora libero di intraprendere quest secondarie a propria scelta tramite il “Mission Select System”, che consentirà in qualche modo di personalizzare il plot narrativo. Ovviamente alcune missioni saranno disponibili solo in alcuni determinati periodi di gioco, ma in generale questa innovazione rappresenta indubbiamente un valido motivo di rigiocabilità. Anche l’esplorazione delle normali locazioni di gioco è stata rivisitata, in particolare Yuna è capace di arrampicarsi, di correre e di saltare.
Sempre in tema di mobilità, sul campo di gioco va segnalata la presenza di diversi mezzi di trasporto, specialmente hovercrafts e navi volati, tra i quali spicca sicuramente il Celsius, un mezzo di origine Albhed che rappresenterà per Final Fantasy X-2 la classica airship presente in ogni episodio. Avremo anche occasione di incontrare di nuovo il commerciante Rin con il suo veicolo, gia visto nella Piana della Bonaccia.
Novità saranno presenti anche per quanto riguarda gli immancabili minigames. A sostituire il Blitzball ci sarà lo Sphere Break, un gioco basato sulle monete, di cui non si conoscono ulteriori dettagli se non che il suo ideatore è proprio Rin. Un altro minigame è “Save the Item Shop”, dove saremo chiamati a salvare il commerciante O’aka dall’inseguimento degli Albhed.
Da un punto di vista prettamente grafico, non vi sono grossi cambiamenti rispetto al (già eccellente, a dir la verità) predecessore.
Specialmente dal lato tecnico non si notano miglioramenti se non marginali, mentre le vere innovazioni si ritrovano nel registro artistico utilizzato dai grafici Square, che evidentemente hanno dovuto evidenziare il cambiamento nella popolazione e nel mondo di Spira, ora sotto influenza spiccatamente Albhed. Vedremo quindi molti più componenti tecnologici rispetto agli elementi fantasy della decima Fantasia Finale.
Va inoltre segnalato come questo Final Fantasy X-2 veda l’accoppiata Noriko Matsueda – Takahito Eguchi al posto dello storico musicista Nobuo Uematsu.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Concludendo…

…Non si può certo accusare Squaresoft di non aver voluto modificare troppo la struttura del gioco. Le innovazioni sono numerosissime, specialmente dal punto di vista squisitamente ludico. Nonostante questo titolo abbia fatto storcere il naso più volte agli appassionati per via del concept adottato (ricordate il manifesto pubblicitario, presentato in occasione del Tokyo Game Show?), le caratteristiche del gameplay lo rendono indubbiamente interessante. Il gioco è uscito il 13 marzo nei negozi giapponesi, per quanto riguarda il mercato Pal non si hanno ancora dati ufficiali.

Ogni appassionato della serie Final Fantasy, tra sé e sé, ha sempre sognato di impersonare ancora una volta gli eroi del proprio episodio preferito in una nuova avventura, un sequel diretto di un episodio particolarmente apprezzato. Finalmente il sogno si concretizza in questo controverso Final Fantasy X-2, seguito, come potrete intuire, del decimo episodio della serie.
Si consiglia a chi ancora non ha giocato o ultimato Final Fantasy X di saltare il paragrafo “Eternal Nagi” per evitare eventuali rivelazioni indesiderate circa il finale.