S.V.

Redazione

10

Lettori (1)


  • 2
  • 0
  • 4
  • 0

Fire Department 3Fire Department 3 - Hands On 0

Tornano i pompieri di Montecristo Studios per spegnere gli incendi ad ogni latitudine del mondo con un terzo episodio che sa molto di data disk "mascherato"...

Fire Department 3 per PC Windows

Fire Department 3 è un prodotto stand alone ma sarebbe potuto essere tranquillamente un data disk del secondo episodio vista la somiglianza quasi letterale fra i due giochi

Deja Vù

Diciamolo subito: Fire Department 3 è un prodotto stand alone ma sarebbe potuto essere tranquillamente un data disk del secondo episodio vista la somiglianza quasi letterale fra i due giochi tanto che Montecristo ha “subappaltato” grossa parte della realizzazione ad un misconosciuto e piccolo team di programmatori ubicato in Ucraina. Riproposte quindi le meccaniche (ed i limiti) di FD2 con qualche minima innovazione. Queste sono rappresentate sostanzialmente dal maggior ritmo dato alle missioni: dovremo compiere le nostre mosse in modo molto più frenetico rispetto agli episodi precedenti, dove invece gli incendi sembravano in un certo senso aspettare i nostri comodi. In linea di massima, dal preview code provato, il livello di difficoltà ci è sembrato indubbiamente più elevato, altro indizio del fatto che il gioco sia stato pensato soprattutto a chi ha già messo le mani su Fire Department 2.

Fire Department 3 - Hands On Fire Department 3 - Hands On Fire Department 3 - Hands On

Fast & Furious

Sono 13 le missioni che dovrebbe contenere il codice definitivo divise in 5 campagne, affrontabili a 3 livelli di difficoltà differenti (ma anche il più semplice, ribattezzato “arcade” è decisamente ostico e non avremo affatto tempo da perdere…) e che saranno gestite da squadre di pompieri di varie nazioni (come già visto in FD2) a cui si sommano le possibilità di gioco multiplayer, Share Units e Cooperation, disponibili per un massimo di 4 giocatori sia in rete locale che su Internet. Le coordinate ludiche non si sono modificate di una virgola rispetto ai precedenti episodi: a seconda delle missioni (localizzate nelle zone di competenza delle squadre disponibili) vi troverete a dover gestire un numero diverso di pompieri, specialisti, responsabili tecnici e paramedici, nonché un numero anch’esso variabile di mezzi. Ogni elemento avrà un ruolo ben definito nel corso della missione. Inoltre via via che vi farete strada tra le fiamme, vi verranno comunicati, attraverso delle finestre, degli obiettivi secondari che, se portati a termine incrementeranno il vostro punteggio finale. Dovrete per esempio salvare un personaggio in particolare o proteggere e recuperare dei documenti importanti, oppure ancora fare in modo che le fiamme non distruggano determinati macchinari ad esempio di un’industria. Per portare al successo la vostra squadra, sarà necessaria oltre che una certa dimestichezza con i comandi, anche la velocità nell’impartirli e gestire al meglio i rinforzi che arriveranno successivamente. Le fiamme infatti si estendono velocemente, ed in modo dinamico, per cui, come nella realtà, dovrete tenere costantemente sotto controllo una zona apparentemente “risanata”, al fine di evitare il divampamento di nuove fiamme.

Fire Department 3 porta con sé anche i limiti della serie di Montecristo a cominciare dall’eccessiva ripetitività dell’azione

Come già scritto in precedenza, Fire Department 3 porta con sé anche i limiti della serie di Montecristo a cominciare dall’eccessiva ripetitività dell’azione e la totale mancanza di una componente narrativa che in una produzione del genere, secondo chi vi sta scrivendo, era obbligatoria. Il titolo invece rimane molto anonimo, con delle impersonali cut scene iniziali ed un rapido tutorial molto “freddo” che stona decisamente con il caldo delle fiamme con cui combattere…

Fire Department 3 - Hands On Fire Department 3 - Hands On Fire Department 3 - Hands On

Passando all’aspetto tecnico, nella presentazione ufficiale, si parla di una ottimizzazione del motore grafico. Francamente tali miglioramenti non siamo riusciti a percepirli: nonostante tutto però, anche a distanza di un anno, sotto il profilo visivo Fire Department rimane un prodotto discreto, eccellente per quanto riguarda la realizzazione delle fiamme e che non si trova a distanze siderali dalle realizzazioni dei masterpiece del genere ed inoltre non richiede assolutamente requisiti hardware esosi.

sotto il profilo visivo Fire Department rimane un prodotto discreto e che non si trova a distanze siderali dalle realizzazioni dei masterpiece del genere

Pre-Giudizio…

Nonostante in una preview non sia mai tempo di giudizi definitivi, ci sentiamo di prevedere che Fire Department 3 sarà un titolo soddisfacente solo per chi ha decisamente apprezzato il suo predecessore anche perché la sua difficoltà elevata potrà essere gradita solo a chi ha già guidato le squadre di soccorso per un buon numero di ore. Ma per le ardue e definitive sentenze l’appuntamento è con la recensione sulle pagine di Multiplayer…

Gli Eroi del Fuoco

Fire Department 3 - Hands On Nell’oramai lontano 2003, Montecristo lanciò un titolo decisamente fuori dagli schemi per quelle che sono le coordinate canoniche degli strategici in tempo reale. Fire Department infatti vedeva i giocatori intenti a controllare delle squadre di vigili del fuoco nelle situazioni più pericolose per spegnere terribili incendi. L’idea di base era molto originale e stuzzicante ma da parte della stampa specializzata si alzarono voci piuttosto critiche sulla realizzazione e sulle caratteristiche della componente più strettamente ludica. La produzione di Montecristo però sembra aver raccolto il consenso almeno di una nicchia di pubblico vista l’uscita di un sequel lo scorso anno e di un terzo episodio previsto per la fine di marzo e che abbiamo avuto modo di provare con mano.