Dead Space[GC 2008] Dead Space - Anteprima 

Abbiamo visto Dead Space nuovamente in azione alla Games Convention di Lipsia!

Dead Space era già stato oggetto di una approfondita anteprima qualche mesefa poco dopo il suo annuncio, lasciando positivamente colpiti sia per la qualità del titolo in sé, sia per come Electronic Arts aveva dimostrato di saper valorizzare una nuova e per lei atipica proprietà intellettuale. A qualche mese di distanza ci è stato dato modo di vedere nuovamente in azione questo survival horror a sfondo fantascientifico, di tornare sulla nave spaziale Ishimoto e capire quanto profondo sia l'orrore che ne percorre i corridoi.
Questa secondo incontro ha anche permesso di prendere brevemente in mano il pad e sperimentare in prima persona i comandi e le sensazioni restituite mentre si guida Isaac nella sua lugubre avventura: lo schema dei comandi non aggiunge nulla a quanto generalmente acquisito, mentre molto buona è sembrata la scelta di regolare il passo su una velocità ridotta, così da essere costretti a guardarsi attorno quasi sentendo il peso della robusta tuta metallica in grado di proteggere almeno parzialmente dagli attacchi. Gli avversari, sparuti ma estremamente aggressivi, sono sempre pronti ad avanzare, barcollare e alla fine strisciare fino al giocatore, che ben presto scopre quanto impegnativo sia sopravvivere a quei mostruosi ospiti.

La clinica della paura

La nuova ambientazione presentata era la clinica interna della Ishimoto, con i suoi lettini un tempo lindi e ordinati, ora sporchi di sangue e alleggeriti dai corpi che sorreggevano, ora fatti a pezzi. Un classico della paura che il team di sviluppo ha deciso di rappresentare in modo ancora più tradizionale, sfruttando un pesante uso di scene scriptate per mostrare, ma solo da spettatori e per far salire la tensione, l'orribile smembramento dietro ad alcuni vetri di uno dei sopravvissuti, oppure per far uscire i nemici dai loculi della camera mortuaria, all'improvviso e regalando più di un balzo sulla sedia. La prestanza e la forza sovra umana delle creature affrontate obbliga a cercarne sempre i punti deboli – non obbligatoriamente la testa essendo anatomicamente diversi dagli umani – magari tagliandone prima gli arti per rallentarne l'incedere o bloccandoli momentaneamente grazie all'apposito raggio sparato dal futuristico fucile in dotazione.
Già si aveva avuto modo di parlare della mappa in 3D richiamabile dall'apposito menù e a cui pare sia stata riposta grande attenzione, ora la notizia che sarà data una certa libertà di movimento e di scelta su quale percorso prendere mette sotto una nuova luce questo strumento, caricandolo di maggiori responsabilità. Arriva anche la conferma di come, girovagando e raccogliendo elementi utili allo sviluppo narrativo e alla progressione dell'avventura, si dovranno affrontare alcuni boss quasi sicuramente posizionati in modo tale da rappresentare il culmine e la fine dei capitoli.

tanto Isaac quanto i mostri uccidono e muoiono con la stessa credibilità

La clinica della paura

L'impatto visivo di Dead Space è sempre più impressionante e contribuisce non poco a incrementare tensione e paura: le superfici sono ricche di dettagli e l'illuminazione, quando c'è, è studiata in modo da rendere preponderante il contrasto tra quella irradiata dalla luce artificiale e quella invece immersa nel buio dello spazio più profondo. Una nota di merito deve essere spesa per le animazioni che accompagnano tanto Isaac quanto i mostri, che uccidono e muoiono con la stessa credibilità.
Fine ottobre non è dietro l'angolo, tanto vale quindi rassicurarsi visti i buoni progressi fatti e aspettare che giunga infine il momento dell'uscita, magari leggendosi i fumetti e vedendo il cartone animato – di cui si può leggere nel box – per ammazzare l'attesa.

[GC 2008] Dead Space - Anteprima [GC 2008] Dead Space - Anteprima [GC 2008] Dead Space - Anteprima
[GC 2008] Dead Space - Anteprima

Invasione

Oramai dovrebbe essere nota la volontà di EA di allargare il possibile bacino di utenza di Dead Space andando ad infiltrarsi anche in contesti altri rispetto a quello dei videogame. Il fumetto, composto da sei numeri, è in pubblicazione in America al prezzo di 2.99 dollari l'uno, mentre in Italia la stessa storia sarà raccolta in tre volumi dall'ancora oscura pubblicazione, forse in allegato a qualche testata da giugno. Il cartone uscirà il 31 ottobre – Halloween - negli States su DVD e Blu-Ray e con ogni probabilità in una simile data anche nel Bel Paese, ma si attendono conferme.

Aggiornamento GC 2008