[GC 2008] Grand Theft Auto IV - Anteprima  14

Grand Theft Auto IV per PC esce allo scoperto e, sfruttando un appuntamento a porte chiuse a Lipsia, l'abbiamo potuto ammirare con discreta profondità.

Annunciato appena poche settimane fa, non possiamo certo dire che la prima volta di Grand Theft Auto IV versione PC si sia fatta attendere a lungo e infatti proprio alla Games Convention di Lipsia edizione 2008, abbiamo avuto la possibilità piuttosto inaspettata, di vedere finalmente già in movimento l'attesissima conversione del popolare action free roaming di Rockstar.
Letteralmente adorato su Xbox 360 e PlayStation 3 dove è uscito sul finire di aprile, il titolo arriverà anche sui nostri amati computer a novembre (il 24 per l'esattezza, salvo ritardi dell'ultimo minuto), come era lecito aspettarsi visto che la serie Grand Theft Auto nasce proprio su PC con il primissimo titolo semi-3D con vista dall'alto (annata 1998, quando il team di sviluppo era ancora DMA Design) e fin dal suo esordio su console con GTA 3, ha sempre avuto un occhio di riguardo per la piattaforma che ne ha dato i natali.
Ma come verranno sfruttati questi mesi aggiuntivi di sviluppo da parte della software house? Non solo per rendere assolutamente perfetta e fedele la conversione ma anche per aggiungere quella manciata di innovazioni e feature che allietano sempre l'attesa del giocatore più ansioso.

Avanti con la tecnica

Ma entriamo nel dettaglio e quello che ovviamente salta subito all'occhio, soprattutto se si tratta di una conversione, è l'aspetto tecnico. GTA 4 per PC era mostrato su un enorme schermo LCD da abbondanti 60 pollici dove veniva presumibilmente fatto girare a 1080p (1920x1080). Il gioco era assolutamente fluido, con solo qualche minima, improvvisa incertezza durante alcune esplosioni e all'apertura delle missioni. Abbiamo potuto apprezzare un sensibile innalzamento della qualità delle texture, soprattutto quelle che vanno a ricoprire fisico e volto dei personaggi e quelle utilizzate per popolare gli interni ora decisamente più nitidi e definiti. Degno di nota è anche l'orizzonte visivo ora molto più lontano e la totale assenza di pop-in che andavano invece ad inficiare le versioni console (specie quella Xbox 360). Era tuttavia presente un livello piuttosto elevato di aliasing, probabilmente in linea con quanto visto su PlayStation 3, anche se confidiamo nell'implementazione di un filtro anti-aliasing più performante da qui all'uscita del gioco. A corredo di quanto appena detto ci sembra essenziale segnalare che il gioco supporterà la risoluzione massima di 2560x1600, per la gioia e felicità dei possessori di monitor di dimensioni macroscopiche.

Parliamo anche di contenuti

L'unica vera feature nuova di zecca che ci è stata rivelata, ma non mostrata, durante la presentazione è l'editor di replay che sarà incluso in GTA 4 per PC e che sarà accessibile attraverso la pressione di un tasto dedicato sulla tastiera. Questo particolare editor si appoggia sulla capacità del gioco di registrare costantemente gli ultimi 30 secondi di gameplay che possono quindi essere lavorati e montati attraverso l'editor con anche l'ausilio di svariati filtri visivi per andare a creare dei veri e propri cortometraggi (ma anche lungometraggi attraverso la concatenazione di più spezzoni) da pubblicare poi online direttamente sul Social Club di Rockstar o su qualsiasi altro sito di propria scelta. Un'idea sicuramente molto innovativa almeno sulla carta e che, confidiamo, sarà sicuramente sfruttata a dovere in futuri machinima.
Come già rivelato in occasione dell'annuncio del gioco, il programmatore che presenziava la dimostrazione ha poi confermato che ci saranno nuove modalità di gioco multiplayer e che, con grande probabilità, verrà anche aumentato il numero di giocatori contemporanei (su console è bloccato a 16). Inoltre verranno implementati una serie di filtri di ricerca aggiuntivi per scremare i server di gioco disponibili, ad esempio, in base alle armi utilizzate.

Due parole sui controlli

Quanto visto a porte chiuse ruotava interamente intorno alla missione Three Leaf Clover, la famosa sezione di gioco dove il nostro avatar Niko, accompagnato da alcuni membri della famiglia irlandese di Packie, doveva rapinare una banca e poi fuggire con la refurtiva inseguito in lungo e in largo per tutta Liberty City da un numero enorme di poliziotti con tanto di elicottero armato. La missione era interamente giocata dal vivo utilizzando un controller di Xbox 360 ma ovviamente Grand Theft Auto IV in edizione PC sarà perfettamente giocabile anche con l'accoppiata mouse e tastiera con tanto di configurazione interamente personalizzabile.
Per concludere l'esponente di Rockstar ha sottolineato come il gioco fosse praticamente completo in termini di contenuti e feature da implementare e che i tre mesi che attualmente ci separano dall'uscita del gioco, prevista per novembre, saranno interamente dedicati all'ottimizzazione e alla pulizia di gameplay e motore così da avere un gioco finale il più possibile performante e stabile.
Attendiamo quindi fiduciosi l'arrivo sul mercato della conversione e siamo sicuri che le prossime settimane saranno foriere di ulteriori novità soprattutto in termini di feature esclusive per questa versione PC.