[GC 2008] The Witcher: Enhanced Edition - Anteprima  14

Alla Games Convention di Lipsia abbiamo assistito alla presentazione dell'Enhanced Edition di The Witcher. I contenuti sono moltissimi e nell'articolo li trovate tutti analizzati nel dettaglio.

Ma quante belle novità...

The Witcher: EE nasce sulla scia del quantitativo di feedback inviato agli sviluppatori da giocatori e stampa e si pone il preciso obiettivo di rappresentare quello che doveva essere l'RPG fin dal momento del suo concepimento. Le novità implementate sono moltissime e, sfruttando proprio la presentazione a porte chiuse a cui abbiamo assistito, possiamo confermarvi che il risultato finale è assolutamente notevole. Ma andiamo con ordine.
Innanzitutto sono state realizzate circa 200 nuove animazioni in motion capture per rendere più realistiche e vive le conversazioni con gli NPC. Ora quando Gerard si troverà a parlare con un qualsiasi personaggio, questo si muoverà durante il dialogo per evidenziare stati d'animo ed emozioni e non se ne starà lì imbambolato come un manichino come avveniva in precedenza. Altra grossa novità chiesta a gran voce da tutti i giocatori ha visto l'implementazione di un motore in grado di randomizzare l'applicazione di texture sui modelli di personaggi e mostri. In altre parole in questa Enhanced Edition, le persone che popolano le città e i mostri incontrati durante le nostre avventure saranno sempre basate sui medesimi modelli ma i vestiti che indosseranno, la colorazione della pelle e la combinazione degli elementi del volto, saranno totalmente casuali così da rendere molto più vario il risultato finale.
Le novità non mancheranno anche a livello di interfaccia utente. Vero protagonista sarà innanzitutto l'inventario, riscritto parzialmente in alcune funzionalità: ora il layout sarà diviso in due parti, una dedicata agli oggetti raccolti e l'altra per contenere esclusivamente i reagenti da utilizzare nella preparazione delle pozioni. Entrambe le sezioni possono poi essere ordinate per e filtrate per tipologia con l'ausilio di pulsanti ad hoc. Anche il pannello alchemico ha ricevuto un piccolo restyling, con l'aggiunta di speciali icone che indicano a colpo d'occhio i reagenti mancanti nella preparazione di una pozione senza obbligare il giocatore a entrare nell'inventario di volta in volta.
Ultima modifica degna di nota è la possibilità di effettuare l'auto-looting: tenendo premuto il tasto CTRL sul corpo di un nemico o su un contenitore, verranno raccolti in automatico e spostati nell'inventario tutti i contenuti.

...e sembrano non finire mai

Anche se meno interessante per noi, i ragazzi di CD Projekt hanno anche trovato il tempo di ridoppiare quasi 5000 righe di dialogo in inglese e di rifare l'intero doppiaggio in lingua tedesca. Inoltre è stata aggiunta la possibilità di selezionare la lingua per i sottotitoli e la lingua per le voci, direttamente dalle opzioni senza dover riavviare il gioco e scegliendo qualsiasi combinazione tra le 9 lingue implementate (tra cui l'italiano). Come se questo non bastasse, The Witcher: EE conterrà anche due nuove avventure da 2-3 ore di gameplay ciascuna che fungono da prequel spin-off all'avventura narrata in The Witcher e cercheranno di spiegare alcuni dei retroscena di vicende date invece per scontate nella storia originale. Questi due piccoli add-on oltre a essere curati in ogni dettaglio, implementeranno già il doppiaggio e i sottotitoli italiani.
Ma probabilmente la più grossa novità riguardante questa edizione potenziata è tutta da attribuire al lavoro di ottimizzazione fatto sul motore grafico del gioco e che ha permesso al titolo molto più fluidamente e soprattutto ha ridotto pesantemente i tempi di caricamento. A parità di configurazione questa Enhanced Edition può impiegare fino all'80% di tempo in meno nei caricamenti delle varie zone e questo significa che schermi di loading che tradizionalmente duravano tre, quattro minuti, ora raramente superano i 30 secondi.

Un rilascio imminente

Questa nuova versione di The Witcher sarà rilasciata anche sul nostro mercato a tra la metà e la fine di settembre, in una confezione che ricorda molto da vicino una collector's edition essendo composta dal DVD del gioco, da un DVD con un dietro le quinte dello sviluppo di The Witcher di più di 3 ore e da un terzo supporto ottico con la colonna sonora e la musica ispirata dal progetto videoludico. In aggiunta, la scatola conterrà anche una mappa dell'area esplorata del mondo di gioco, una guida strategica di circa 120 pagine e una piccola storia inedita di The Witcher scritta dal creatore originale di questo personaggio, Andrzej Sapkowski.
Il prezzo di vendita sarà pieno, visto che la confezione sostituirà in blocco quella originale ma, e anche soltanto per questo la software house merita un plauso da parte dell'intera community, tutti i contenuti dell'Enhanced Edition saranno rilasciati in formato scaricabile sottoforma di patch gratuita installabile sul The Witcher originale. Noi per primi ci uniamo alla gioia di tutti i possessori del gioco. Quindi stringiamo i denti che di tempo da aspettare ce n'è veramente poco.