Gioco dell'anno: Gestionali, MMORPG, Espansioni  0

Dopo avere visto le Nomination delle categorie Sport, Simulazione ed Avventura, nel secondo appuntamento di oggi scopriamo i giochi che nel 2001 sono stati capaci di fare sognare e divertire gli appassionati dei titoli Gestionali, dei MMORPG e delle Espansioni. Chi tra loro saprà meritarsi il premio di gioco dell'anno che assegneremo tra qualche giorno?

Le nominations


Airline Tycoon

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Dotato di una grafica in stile cartoon che dona all’intero gioco un’aspetto semiserio (possiamo aggiungere fortunatamente visti gli ultimi tempi ricchi di tensioni), Airline Tycoon propone una sfida originale: gestire un aeroporto. Occupandosi delle risorse umane, di quelle strutturali e della risposta dell’utenza, il giocatore dovrà districarsi tra le mille varianti che contraddistinguono un servizio di questo genere. Consigliato agli esperti per la sua difficoltà, potgrebbe però risultare troppo difficoltoso ai giocatori meno esperti.
Aspetti positivi: Originale, grafica cartoonesca diversa rispetto ai canoni del genere, addictive, obiettivi vari nelle missioni, sfida impegnativa.
Aspetti negativi: Livello manageriale troppo complicato, non adatto ai novizi del genere, solo 16 missioni, grafica poco varia, menù complessi.

Zoo Tycoon

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Sicuramente uno dei titoli più originali dell’anno, Zoo Tycoon ci mette di fronte alla difficile sfida di fare prosperare economicamente uno Zoo, costruendolo da zero e popolandolo di molte specie animali diverse, ognuna con il proprio Habitat e le poprie abitudini diverse. Penalizzato forse da un sistema di gioco troppo ripetivivo, il titolo ha comunque il pregio di possedere una grafica bidimensionale piuttosto curata e funzionale, ed una giocabilità comunque di discreto livello: un tentativo quasi riuscito della Microsoft di spodestare dal trono dei titoli gestionali la Impression.
Aspetti positivi: E’ divertente, anche se forse per troppo poco tempo, molte specie di animali diverse, grafica curata, adatto per i meno esperti.
Aspetti negativi: Sistema di gioco ripetitivo, nessuna innovazione al genere, nessun evento extra durante il gioco.

Monopoly Tycoon

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Chi non è un appassionato di questo classico gioco da tavolo alzi la mano. Visto che nessuno si è mosso dal tavolo, l’idea di riproporre, da parte della Infogrames, il Monopoly sui nostri computer non poteva che essere azzeccata, è così fortunatamente è stato. Stravolto in alcuni concetti di base (la fortuna dei dadi è stata sostituita da una pianificazione delle risorse economiche e delle strategie), la trasposizione riesce comunque a centrare l’obiettivo, proponendo al giocatore un esperienza di gioco divertente e in parte originale. Da provare.
Aspetti positivi: Manuale di gioco esaustivo, modalità Multiplayer, è Monopoli, facile da giocare, graficamente molto piacevole.
Aspetti negativi: Qualche Bug di troppo, gli scenari single player possono essere noiosi, la campagna single player deve essere percorsa secondo lo schema dettato dal computer.

Tropico

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Che Guevara? Fidel Castro? E chi erano costoro? Mettiamoci nei panni di un dittatore di un isola tropicana ed uccidiamo i nostri avversari politici, corrompiamo i nostri sostenitori e facciamo prosperare l’economia del luogo attraverso il turismo. Un titolo originale, Tropico, capace di apportare una fresca ventata di novità in un panorama che per troppi anni ha sofferto dell’egemonia Impression. Dedicato a tutti quelli che vogliono sentirsi potenti per un giorno.
Aspetti positivi: Assolutamente originale, autoironico, motore grafico curato e particolareggiato, riproposizione del concetto gestionale sotto un’ottica unica, modello economico avanzato, di atmosfera.
Aspetti negativi: Forse non troppo longevo per gli esperti del genere, può non piacere la sua impostazione umoristica né l’ambientazione tropicale, non è un titolo Impression (e si vede).

Gangsters 2: Vendetta

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Seguito di un titolo che ha riscosso più critiche che consensi nella sua incarnazione originale, Gangsters 2: Vendetta ripropone un sistema di gioco migliorato, aiutato da una interfaccia più flessibile e meno complicata. Alla guida di una cosca mafiosa, dovremo, tramite il controllo dei vari Business della città, della polizia corrotta e delle gang rivali, vendicare la morte di nostro padre. Un gioco dalle grandi potenzialità, dotato di qualche lato negativo di troppo.
Aspetti positivi: Obiettivi molto vari nelle missioni del gioco, divertente ed appassionante per l’ambientazione di gioco, interfaccia migliorata rispetto al primo episodio.
Aspetti negativi: Sistema di gioco troppo impreciso, IA non troppo evoluta, solo quattro membri per iniziare una missione sono pochi.

Scudetto 2001/2002

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Questo è senz’altro un titolo che non ha bisogno di introduzione: amato da migliaia di giocatori, e disprezzato da tutti quelli che preferiscono il calcio giocato alle statistiche, Scudetto ogni anno si ripropone agli appassionati dotato di un database aggiornato, di qualche novità (quelle di quest’anno sono per la maggior parte positive – il sistema di transferiemento dei giocatori su tutte - ), e di qualche rimpianto. In questo caso il rimpianto maggiore è per la mancanza del gioco Multiplayer Online, anche se a detta dei programmatori bisogna attendere Scudetto 4…Dedicato ai giocatori più pazienti.
Aspetti positivi: E’ sempre il miglior titolo gestionale dedicato al football, sono state introdotte alcune novità, addictive, dotato di una profondità di statistiche senza uguali.
Aspetti negativi: Per qualcuno potrebbe essere solo un aggiornamento, il motore di gioco è quasi identico a quello dell’anno scorso, manca ancora l’opzione di gioco Online, richiede un Hardware abbastanza potente, troppo complesso per chi è dotato di poca pazienza.

MMORPG

Dopo il boom di Ultima On Line e dei successivi giochi usciti per alcuni anni il mercato dei giochi di ruolo on-line è rimasto un po’ a corto di proposte innovative, soprattutto per quanto concerne il mondo videoludico americano ed europeo mentre in Asia la produzione di questi game non sembra subire crisi o rallentamenti.
Il 2001 invece può essere definito l’anno del ritorno in grande stile di questo genere, anno che ha visto apparire sul mercato numerosissime beta-version sviluppate da grandi e piccole case di produttrici fra cui fa capolino anche un colosso come Blizzard pronto ad invedere il mercato con mirabolanti e promettenti progetti. Il futuro non potrà che essere roseo per gli amanti di questi generi ed anche il presente, come si può vedere dalle nomination, non è affatto male.

Le nominations


La Quarta Profezia

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Pur essendo un gioco on line di veneranda età,essendo nato nel lontano 1998 su un’idea di Vircom Interactive, abbiamo deciso di inserire comunque fra le nomination questo prodotto dalla grafica isometrica 2D (chiaramente retrò se paragonata con i giochi attuali), in quanto si è trattato del primo MMORPG ad essere stato totalmente localizzato in italiano (lingua, server presenti sul terriero, staff)
Gioco dotato di un buon sistema di quest automatiche e crescita del personaggio permette mette a disposizione molti spunti ed occasioni di gioco sai per gli appassionati degli rpg classici sia per gli amanti gi giochi di carattere maggiormente action.
Aspetti positivi: Distribuzione gratuita del gioco sia tramite riviste sia tramite Internet, localizzazione totalmente in italiano
Aspetti negativi:Grafica ormai datata

Legend of Mir

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Quando l’oriente sbarca nel mondo degli MMORPG ecco nascere Legend Of Myr. Realizzato tramite un buon mixaggio fra rendering 3D ed un accurata grafica 2D questo prodotto si è presentato al mercato con un concept innovativo ed accattivante. La classica ambientazione Fantasy è stata ampliata ed arricchita con elementi orientali in modo da creare un game dall’aspetto accattivante ed innovativo. La gestione degli eventi legati al mondo è demandata quasi completamente all’intervento fisico da parte dello staff, e non sono presenti quest automatiche o gestibili dagli utenti. Il carattere del gioco è molto action, ed al fine di consentire ai giocatori che lo desiderano di intraprendere una tipologia di gioco maggiormente “giocoruolistica” è stata mesa a disposizione la possibilità di creare e gestire gile.
Da segnalare il supporto dato a questo gioco dal canale satellitare Game Network il quale fornisce un bollettino settimanale sugli avvenimenti e le “personalità” che animano Legend Of Myr.
Aspetti positivi: Distribuzione gratuita del gioco sia tramite riviste sia tramite Internet, ambientazione innovativa ed accattivante, supporto da parte di un canale televisivo
Aspetti negativi:Gioco un po’ sbilanciato sull’aspetto action e che trascura gli aspetti rpg che dvrebbero essere di primaria importanza in questo genere di prodotti.

Dark Age of Camelot

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Questo gioco ci proietta nel periodo successivo alla la morte di Re Artù in un mondo suddiviso in tre grandi continenti in lotta fra loro per il predominio sulle terre emerse. Prodotto caratterizzato da un’ottima grafica tridimensionale infarcita di numerosi e pregevoli effetti atmosferici (pioggia,neve,nebbia e quant’altro un mondo reale mette a disposizione) DAoC è saltato alla ribalta nel mondo degli MMORPG sia per l’indiscutibile realizzazione tecnica di tutto rispetto sia per le atmosfere ed il coinvolgimento che riesce a creare nei propri giocatori.
Prodotto che, anche grazie ai numerosi server messi a disposizione, permette di caratterizzare al meglio il proprio stile di gioco riuscendo ad accontentare sia chi desidera fare un buon rpg sia chi cerca un’azione continua ed avvincente.
Aspetti positivi: Ottima grafica, presenza di numerose quest automatiche, avvincente sfida fra reami, presenza di numerosi server, continuo aggiornamento del codice
Aspetti negativi:Richieste hardware considerevoli per godere al massimo del gioco

Anarchy Online

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Ambientato nell’inospitale pianeta Rubi-Ka (che significa “rosso e secco”), Anarchy Online si presenta ai giocatori come un immenso scenario tridimensionale ricchissimo e vario (quasi quattrocentomila metri quadrati suddivisi in “zone”), in cui un’umanità geneticamente mutata combatte per il dominio del territorio. Entrare nel mondo di Rubi-Ka vuol dire creare un alter-ego e schierarlo da uno dei due lati della guerra in corso tra il regime dittatoriale della Megacorporazione Omni-Tek e il disordine anarchico dei Clan ribelli. Una guerra che durerà quattro anni e si concluderà con una sola fazione vincitrice. Gioco in 3D in grado di dare un’elevatissima libertà di movimento ai propri giocatori sia per quanto riguarda il rapportarsi con altri player umani sia per quanto concerne il discorso quest in quanto si può scegliere la propria missione personale, definendone obiettivi, difficoltà e tipo di ricompensa avendo quindi a disposizione un numero praticamente infinito di possibilità.
Aspetti positivi: Ottima grafica, sistema di quest innovativo, ambientazione particolareggiata ed inusuale
Aspetti negativi:Richieste hardware non indifferenti, problemi di connettività ai server di gioco

Ultima On Line

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Gioco ormai simbolo degli MMORPG in tutto il mondo è stato inserito nelle nomination in quanto aggiornato da constanti pacchetti d’espansione che promettono sempre di aumentare il divertimento e le novità di questo mondo alternativo sempre popolato da migliaia di utenti. Esempio di quanto un gioco per computer possa essere vicino ad un rpg classico Ultima On Line, è l’unico esempio di MMORPG ad avere avuto numerosi restyling grafici (passando anche da 2D ad un “simil” 3D) e di contenuti e a continuare ad avere al suo attivo un numero incredibile di utenti.
Aspetti positivi: Aggiornamenti numerosi, concept di gioco che favorisce l’rpg, meccanica di gioco ormai super testata e funzionale
Aspetti negativi:Grafica rinnovata ma lontana dagli attuali standard di mercato, aggiornamenti non sempre davvero innovativi ed “utili”

Espansioni

Se la squadra che vince non si cambia, sicuramente il prodotto che vende si cerca di sfruttarlo fino in fondo: il numero di add-on apparsi durante il 2001 è infatti notevole. Se da una parte questo non può che delineare un trend piuttosto negativo (si preferisce invenstire nei giochi che offrono un riscontro economico sicuro, piuttosto che nelle idee originali), dall’altra, fortunatamente, possiamo osservare come la maggior parte dei titoli sia di ottimo livello, tale da giustificarne l’acquisto.
Partendo dalle “solite” espansioni per l’ormai sempreverde “The Sims” (addirittura due quest’anno), facendo scorrere la lista ci accorgiamo come tre Software House storiche come la Blizzard, la Westwood e l’Interplay abbiano deciso di proporre add-on per i loro titoli di punta dell’anno scorso, invece di dedicarsi ai loro sequel. Con loro la Cdv e la Bohemia Interactive, che, consci del buon successo rispettivamente di Sudden Strike e di Operation Flashpoint, hanno pubblicato due prodotti aggiuntivi comunque di ottima fattura.
Se possiamo nominare il termine “delusione” a fianco di un nome storico come quello di Half Life, è per Blue Shift, buon add-on per qualunque sparatutto medio, ma decisamente sotto tono se paragonato al capolavoro Valve, capace ancora oggi di raggiungere la vetta delle classifiche di vendite in qualunque riedizione.
E’ sorprendente invece notare come due titoli Online come Asheron Call e Ultima Third Dawn, a più di tre anni di distanza dalla loro uscita (cinque per l’Mmorpg di casa Origin), riscuotano ancora così tanto successo da giustificare la commercializzazione add-on a loro dedicati.
Che si stia preparando il terreno per i grandi titoli MMORPG che appariranno nei prossimi anni: per il momento non preoccupiamoci di rispondere a questa domanda, ma godiamoci insieme le Nominations per la categoria.

Le nominations


The Sims: Hot Date

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Quando un titolo riceve non una ma due espansioni, non è difficile intuire come la comunità intorno al gioco sia talmente vasta da garantire un ritorno economico per ogni prodotto pubblicato. Hot Date, la seconda espansione per The Sims, dimostra fortunatamente che alla Maxis non sfruttano ciecamente il loro Branding più redditizio, ma coccolano gli appassionati con prodotti completi, ma soprattutto ricchi di quei particolari capaci di rendere ogni espansione immancabile per ogni appassionato. Forse la migliore tra le tre pubblicate fino ad oggi.
Aspetti positivi: Alcune novità di rilievo, molte skin aggiunte, è possibile uscire di casa ed entrare nei negozi, i rapporti interpersonali tra i personaggi sono ora più importanti.
Aspetti negativi: Il prezzo, è possibile scaricare gratuitamente la maggior parte delle aggiunte, rischiede sempre il gioco originale.

The Sims: House Party

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Sims di tutti il mondo gioite, è ora di fare festa! Con questa espansione la Maxis punta sull’interazione tra il vicinato, sulla possibilità di creare feste a sorpresa e stimolare così i rapporti tra le varie famiglie. Nuovi oggetti, nuovi arredamenti, nuovi personaggi e qualche novità di rilievo per un Add-on che però non convince pienamente per la scelta di non comprendere anche il gioco originale nella confezione e per il suo prezzo quasi pieno.
Aspetti positivi: E’ The Sims, raccoglie gli elementi per i giocatori che non possono scaricarli dalla Rete, sonoro azzeccato, alcune novità interessanti.
Aspetti negativi: Richiede sempre il gioco originale, per chi ha la connessione Internet potrebbe non essere così indispensabile, ci si aspettava qualcosa di più.

Asheron Call Dark Majesty

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Uno degli MMORPG più giocati dalla comunità Online ampliato con un prodotto quasi perfetto, capace di soddisfare gli appassionati che negli anni hanno sviluppato personaggi ormai di livello altissimo. Nuove quest, mostri originali che garantiscono nuova sfida, addirittura introdotte delle case per i personaggi. Sicuramente tutto ciò che si vorrebbe da un’espansione per un gioco Online, tranne per il fatto che è necessario spendere dei soldi per un servizio che si paga già…
Aspetti positivi: Storia e mostri originali, nuova linfa per i personaggi di alto livello, non necessita del gioco originale, tre mesi di gioco incluso.
Aspetti negativi: La grafica comincia a sentire il peso degli anni che passano, non grandi cambiamenti nel sistema di gioco, prezzo quasi pieno, perché non farlo scaricare da Internet gratuitamente?

Red Alert 2: Yuri Revenge

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Yuri, uno dei protagonisti del secondo episodio di Red Alert 2, ritorna con un ruolo da comprimario in questa espansione di buona fattura che continua la positiva tradizione della Westwood in questo senso. Nuove unità, oltre un’ora di nuovi filmati che raccontano una storia tutt’altro che noiosa e scontata, ed alcuni piccoli aggiustamenti che rendono il gameplay più equilibrato; buone le novità anche sotto il punto di vista Multiplayer, che regalano nuova linfaa ad uno dei titoli più divertent, e giocati, dell’anno scorso.
Aspetti positivi: Le nuove unità sono molto interessanti, tre fazioni molto equilibrate, oltre un’ora di filmati inediti, storia di fondo interessante, missioni singleplayer eccellenti.
Aspetti negativi: Forse un po’ troppo difficile (ma è nel bagaglio genetico delle epsansioni westood…), un paio di unità dell’esercito di Yuri possono essere considerate troppo forti, il prezzo quasi pieno, richiede il titolo originale.

Operation Flashpoint: Red Hammer

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Se dopo avere finito la difficile campagna singleplayer di Operation Flahpoint, una delle sorprese più piacevoli dell’anno appena trascorso, desiderate continuare a divertirvi, eccovi serviti: Red Hammer vi darà la possibiltà di passare dall’altra parte della guerra, quella sovietica. Un nuovo set di missioni, nuove armi e veicoli originali, tutto all’insegna della simulazione definitiva del genere: disponibile anche in una confezione speciale comprendente il titolo originale, un’espansione imperdibile per gli appassionati.
Aspetti positivi: Nuova campagna estremamente interessante, prezzo ridotto, very addictive, nuovi veicoli, ora si può giocare dalla parte dei russi, impegnativo.
Aspetti negativi: Particolarmente difficile, richiede gioco originale, anche forse troppo difficile.

Sudden Strike Forever

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Se Sudden Strike è stato un titolo che l’anno passato ha saputo meravigliare e conquistare gli appassionati dei giochi di strategia, proponendo alcune innovazioni in uno schema di gioco piuttosto classico, questa espansione non fa altro che aumentare le potenzialità di un titolo che non dovrebbe essere sottovalutato da coloro che sono alla ricerca di una sfida impegnativa e divertente. Le nuove missioni sono in grado di garantire una buona longevità ad un add-onn che trova il suo vero punto di forza nell’editor, capace di liberare la fantasia di tutti i creativi che possono così ricreare alcune battaglie della seconda guerra mondiale.
Aspetti positivi: Buona longevità, set di missioni nuove ed impegnative, alcune unità originali di grande effetto, giocabilità migliorata, editor di missioni praticamente perfetto.
Aspetti negativi: Non aggiunge nulla di veramente innovativo allo schema di gioco (molto buono) del titolo originale, l’editor è complesso e necessita di un po’ di adattamento prima di poterlo utilizzare con precisione.

Diablo 2: Lord of The Destruction

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Il Male è tornato: il Signore della Distruzione, Baal, è pronto a garantire agli appassionati di Diablo 2 una nuova avventura. Tutto ciò che poteva mancare nel titolo originale, è stato aggiunto in questa espansione: un nuovo atto, lungo e ricco di mostri originali ed impegnativi, innumerevoli oggetti magici e segreti, e soprattutto tre nuovi personaggi, ognuno con pregi e difetti da scoprire ed apprezzare. Assolutamente consigliato a chi ha giocato il titolo originale, un titolo che forse completa in maniera definitiva il campione d’incassi del 2000.
Aspetti positivi: Buona longevità, ben tre personaggi nuovi, effetti grafici migliorati, introduzione della risoluzione 800X600, un intero nuovo atto, tanti filmati nuovi di ottimo livello.
Aspetti negativi: Neanche in questo caso è possibile scegliere il livello di difficoltà dal quale partire, è necessario acquistarlo per giocare sui server popolati, decisamente più pesante a livello di richieste Hardware (per la 800X600).

Baldur’s Gate 2: Throne of Bhaal

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


La pluriennale saga di Baldur’s Gate, il titolo che ha ridato lustro e vita di un genere che oggi vive il suo momento migliore, ha finalmente una fine. Con tre nuovi capitoli, molte nuove quest e molti personaggi non giocanti da incontrare, Throne of Baal non è forse l’espansione di riferimento, ma certamente accontenta tutti coloro che desideravano conoscere il destino finale dei personaggi e possedere abilità e magie di alto livello. Da giocare in attesa di Neverwinter Nights.
Aspetti positivi: E’ la fine di una storia che ha appassionati ovunque, nuove magie, è possibile sviluppare personaggi di altissimo livello, tre nuovi capitoli aggiunti alla saga.
Aspetti negativi: Il motore grafico comincia a sentire il peso degli anni, combattimenti forse un po’ troppo impegnativi, quest meno originali rispetto a Baldur’s Gate 2, qualche bug minore di troppo, ora troppo Hack and Slash.

Half Life: Blue Shift

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Programmato originariamente per Dreamcast (e cancellato dopo la fine del progetto Sega), Blue Shift è stato convertito per Pc senza aggiungere nessuna novità ad uno schema che avrebbe potuto funzionare se proposto insieme al titolo originale a giocatori (di console) che non avevano avuto ancora modo di giocarlo: su Pc è una mezza delusione, troppo breve per il prezzo a cui viene venduto. Punto di forza è invece l’aggiunta dell’High Definition Pack, che permette di poter giocare all’intera saga con delle texture ritoccate per l’alta definizione.
Aspetti positivi: E’ sempre Half Life, High Definition Pack, potrebbe essere uno stimolo per rigiocare il titolo originale in alta risoluzione, gioco intramontabile, ambientazione diversa rispetto all’originale.
Aspetti negativi: Troppo troppo troppo corto, poche novità, prezzo eccesivo, graficamente quasi sorpassato.

Ultima Online Third Dawn

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


La terza espansione del più giocato MMORPG è forse la più completa, con un nuovo mondo dedicato ai personaggi di alto livello e con migliorie grafiche che, anche se non pienamente convincenti e non in grado di reggere il passo della concorrenza 3d, regalano una nuova esperienza agli appassionati. Un add-on dedicato a chi ritiene di non avere più nulla da scoprire nel magnifico universo di Lord British: sarà smentito.
Aspetti positivi: Un nuovo intero mondo da esplorare, molte nuove creature da incontrare, non può non piacere agli appassionati, assolutamente addictive, la migliore espansione uscita fino ad adesso, graficamente qualche miglioramento importante.
Aspetti negativi: Prezzo eccessivo per un prodotto scaricabile, concetto e sistema di gioco inalterati, aggiunge molti bug al codice Online, particolarmente buggato,nuove mappe non del tutto convincenti.

Icewind Dale: Heart of Winter

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Icewind Dale è stato per gli appassionati della saga di Baldur’s Gate un piacevole diversivo, in attesa di giocare il secondo capitolo: una volta esaurito il loro desiderio, la Interplay avrebbe potuto dimenticarsi di questo spin-off (che tuttavia ha introdotto alcune buona caratteristiche riprese poi appunto da Bg 2). Così fortunatamente non è stato, e quest’anno ha visto nascere una discreta espansione per ID, dotata di alcune ottime idee ma di una longevità davvero troppo breve: vi basti pensare che un paio di mesi dopo è stata pubblicata l’espansione dell’espansione, questa volta scaricabile gratuitamente dalla Rete.
Aspetti positivi: Modalità Heart Of Fury, possibilità di raggiungere livelli altissimi dei personaggi, prezzo contenuto, grafica entusiasmante in alcuni frangenti, alcune novità all’infinity Engine.
Aspetti negativi: Troppo corto, poche quest, non molto interessante la storia introdotta, non è ciò che gli appassionati si aspettavano.

Zeus: Poseidon

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Anche se quest’anno i ragazzi della Impression non ci hanno regalato nessun titolo originale, non hanno smentito la loro vena prolifica, producendo un’espansione per il loro branding più recente: Zeus. Un ritorno all’antica grecia con poche novità ma una serie di missioni originali, capaci di prolungare la longevità di un titolo che ha appassionati sparsi in tutto il mondo. Forse inferiore alle (alte) aspettative, ma comunque un add-on degno di nota.
Aspetti positivi: Sei nuove campagne di gioco per un totale di 46 missioni inedite, il design delle missioni e gli obiettivi sono particolarmente azzeccate, impegnativo e adatto per chi ha già finito il titolo originale.
Aspetti negativi: Il motore di gioco bidimensionale comincia ad accusare il peso della concorrenza, niente di nuovo che non abbiamo già visto in altri titoli del genere, non molte novità rispetto all’originale.

Shogun: The Mongol Invasion

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Le nominations


Aspettando di poter al più presto giocare il secondo capito di Total War, ecco l’espansione per uno dei giochi più originali dell’anno scorso, quello Shogun che ha saputo catturare l’attenzione degli appassionati di strategia che cercavano qualcosa di differente da giocare. 4 nuove missioni capaci di impegnare anche il giocatore più esperto, e soprattutto un Editor realizzato con tutti i crismi del caso, fanno di questo add- on un pezzo davvero imperdibile per coloro che hanno già terminato il titolo originale: da segnalare che dopo l’uscita dell’espansione è stata pubblicata un’edizione che contiene anche il gioco originale (a prezzo pieno, però).
Aspetti positivi: Editor di missioni, 4 nuove campagne in grado di offrire un lungo divertimento, nuove unità molto divertenti da padroneggiare, sfida impegnativa.
Aspetti negativi: Prezzo pieno, richiede la versione originale del gioco, realizzazione grafica delle nuove truppe, sono stati modificati degli equilibri del gioco.

Gestionali

A conti fatti, non possiamo che definire il 2001 un anno un po’ deludente per gli appassionati di questo genere di giochi: e rappresentativo in questo senso è il fatto che i ragazzi della Impression non abbiano tirato realizzato alcun titolo originale, ma si siano limitati a proporre un’ espansione per il loro ultimo prodotto, Zeus.
Accontentati i manager del pallone con l’aggiornamento annuale di Scudetto (a quando la possibilità di poter giocare Online?), le vere novità dell’anno sono state Tropico, Zoo Tycoon e Airline Tycoon. Questi titoli hanno infatti proposto tre panorami originali sotto questo punto di vista, offrendo la possibilità di gestire un isola tropicale, uno Zoo ed una linea aerea, ambiti che nessun titolo precedente aveva affrontato.
Per ultimo, anche in ordine cronologico, Monopoly Tycoon, dotato di una grafica tridimensionale piuttosto avanzata, ma di qualche difetto di base di troppo.
Vediamoli comunque uno per uno, andando a scoprire le nominations ed il vincitore di quest’anno.