Gran Turismo 5 Prologue - Anteprima  39

In attesa di goderci il gioco vero e proprio, Sony offre la possibilità di scaricare il prologo dal PSN.

Nuove vetture

La Ferrari F430, poi una Audi R8, TVR, una Viper ed una Mercedes CLK, tutte sfilanti davanti agli allibiti sguardi degli spettatori del trailer. Alcune di queste macchine dovrebbero essere presenti proprio nel Prologo, insieme ad un maggior numero di veicoli rispetto a quelli che abbiamo visto in GT HD Concept. Probabile anche la presenza di veicoli che nella realtà saranno esposti al prossimo Tokyo Motor Show, la fiera biennale dell’automobile che si svolgerà quest’anno dal 26 Ottobre all’11 Novembre nella capitale nipponica, e che potrebbe offrire al pubblico postazioni PS3 e demo del gioco dove gli avventori potranno provare virtualmente proprio alcune delle macchine esposte, come il nuovo coupè di Honda o il fuori-strada di Subaru. Non più solo una decina di automobili più relative controparti, quindi, ma almeno quaranta per 4 gare con 8 differenti layouts (16 macchine alla partenza nei circuiti nella modalità offline), in modo da consentire agli utenti di provare e vedere nuove marche e modelli. In queste fasi la giocabilità, per stessa ammissione dei Polyphony Digital, dovrebbe essere una via di mezzo fra GT e "Arcade Mode", a seconda che si selezioni un sistema di guida "Normale" o "Professional", quindi più basato sul comportamento e sulla fisica reale dell'automobile. I giocatori possono guadagnare danaro da ogni corsa e acquistare nuove vetture. Queste ultime però, non saranno al momento customizzabili. I salvataggi del Prologo possono poi essere caricati nella versione finale del gioco, GT5, in modo da non perdere soldi e mezzi acquisiti.

Finalmente l'online

La cosa che più intriga i fans per quanto concerne questo Gran Turismo 5: Prologue, aldilà della possibilità di provare questo gioiello videoludico per scoprire quali novità tecniche sono state introdotte nel gameplay semi-perfetto dei precedenti "episodi", è però la presenza finalmente di una serie di modalità per il gioco in rete, elemento inedito della saga e che certo impreziosirà ulteriormente questo franchise. Non sarà un'esperienza completa, molti dei "mode" non saranno selezionabili, ma perlomeno potremo farci un'idea concreta di quello che vedremo nel prodotto finale. Dalle pagine di Famitsu, il producer Kazunori Yamauchi ha rivelato quali sono le features per l’online game di Prologo: due modalità di sfida, una con la chat abilitata, l'altra senza, 12 auto in pista durante la gara (non si sa se tutte pilotabili da utenti umani), il "Gran Turismo World" nella PlayStation Home, il portale multiplayer virtuale di Sony in cui gli utenti PlayStation 3 si ritrovano, mentre nella propria pagina personale del gioco sarà presente una friends list (forse limitata nella demo -Ndr), diverse immagini di background e un bollettino meteorologico. Possibile, infine, una B-spec mode. Ovviamente il prologo non supporterà la possibilità di scaricare dal web nuovi circuiti o automobili, cosa che sarà invece possibile fare nella versione completa. Purtroppo sembra proprio che questo prologo non sarà free, e bisognerà pagare qualcosa per scaricarlo dal PSN. Al momento tuttavia non sappiamo quanto costerà, visto che Sony si è limitata a dire che ogni informazione in proposito verrà rilasciata a tempo debito. Gran Turismo 5 Prologue sarà disponibile per il mese di Ottobre per gli utenti giapponesi. Gli altri, noi compresi, dovremo invece aspettare forse solo un paio di settimane in più. Aspettiamo news ufficiali.

Gran Turismo è uno di quei franchise che da soli valgono l'acquisto di una console. Se si è appassionati di simulatori di guida su strada, un titolo della serie Polyphony Digital non può non fare parte della collezione personale di un videogamer, o perlomeno non può mancare fra le sue esperienze videoludiche. Non per niente la "saga" automobilistica nata su PSX nel lontano 1998 viene considerata più o meno all'unanimità dalla massa e dagli addetti ai lavori come la migliore mai realizzata. Non deve quindi meravigliare nessuno se Gran Turismo 5, il primo della “next-gen” a vedere la luce probabilmente a fine 2008, susciti in queste ore tanta attesa e clamore, specie dopo l’annuncio del rilascio, in Ottobre, di una demo giocabile intitolata GT5: Prologue, che consentirà ai possessori di PS3 di tastare con mano la bontà di un prodotto che raramente ha deluso i fans. E del trailer mostrato nell’ultima edizione dell’E3. Il filmato mischiava sapientemente, come d'uopo in questi casi, elementi del gameplay con altri in CGI. La parte che ovviamente ci interessava di più era quella che vedeva una 350Z da GT sfrecciare su un tracciato in quanto, presumibilmente, era ricavata da una vera sessione del gioco (il così detto “in game footage”). La scena si spostava poi a Londra (riconoscibile dal famosissimo London Eye, la ruota panoramica aldilà del Tamigi, per chi guarda da Westminster) e si focalizzava in particolare sul livello di dettaglio delle auto, allo scopo di mostrare un fantastico motore grafico capace di regalare effetti di luce e riflessi come raramente visti prima d’ora (si punta ai 1080p come risoluzione massima con tanto di effetti HDR), e una sensazione di foto-realismo incredibile.