GT LegendsGT Legends - Anteprima 

Il ritorno dei SimBin: le prime impressioni!

La carne al fuoco è tanta, a partire da un engine grafico nuovo di zecca

GT Legends - Anteprima GT Legends - Anteprima

Come prima, molto più di prima!

La carne al fuoco è tanta, a partire da un engine grafico nuovo di zecca, dotato di tutte le innovazioni introdotte con DirectX9. Caratteristica principale è il graduale passaggio dal giorno alla notte, che avviene in modo del tutto naturale, con lo spostamento del sole e di conseguenza di tutte le luci e ombre. L’effetto è molto realistico grazie agli ottimi riflessi sulle carrozzerie e alla gestione delle ombre (che richiede ancora una piccola messa a punto), e soprattutto aprezzabile nelle gare più lunghe; arriverà il momento in cui il cielo si farà rossastro e dovrete accendere i fari. Bellissimo! Per quanto concerne le vetture è stato fatto un lavoro certosino ed eccezionale da vedere: ogni modello è controparte fedele del veicolo reale e dotato di un alto numero di poligoni, le auto sono arrotondate e danno un senso di solidità. Ben definite le texture e soprattutto gli interni, già meravigliosi in GTR, e qui ancor più dettagliati e dotati di piloti animati degnamente! Il discorso circuiti vede coinvolte le piste europee più importanti (Magny-cours e Nurburgring solo per dirne due), ora graficamente più ricche. La sensazione di effetto “plasticoso” di GTR pare definitivamente svanita. Al momento ne sono disponibili una ventina, anche se si prevede un arricchimento, come già successo per il gioco precedente. Unica nota dolente per il modello dei danni: questo permette anche imprevisti meccanici casuali e diversi tipi di problemi (danni al cambio, al volante...) ma esteticamente non si hanno gli effetti sperati. Qualche ammaccatura e la perdita di paraurti sono il minimo (Toca 2 ci ha abituati bene, per non parlare del 3...) speriamo in qualcosa di più per la release finale.

GT Legends - Anteprima GT Legends - Anteprima

Fisicamente parlando…

Come specificato prima, il motore è stato creato da zero dagli ISI (che diedero i natali ai vari F1 di Electronic Arts) per il loro nuovo gioco di guida basato sulla formula 1 americana (R-Factor per gli interessati). Fiore all’occhiello del loro lavoro è la possibilità di modificare facilmente i parametri inerenti alla fisica delle vetture in modo da diversificare come si preferisce ogni mezzo presente nel gioco. I SimBin lo hanno modificato completamente visti i tipi di competizioni ed è interessante notare una buona realizzazione dei cappottamenti. Le auto possono rovesciarsi in modo realistico (anche se i danni…) e causare spettacolari incidenti. Se poi aggiungete i già citati cambiamenti giorno/notte e gli ultimi ritrovati grafici come i nuovi Pixel Shader ci troviamo davanti ad un prodotto validissimo…

un volante è assolutamente obbligatorio

In 16 è meglio...

Non poteva mancare il multiplayer, come al solito disponibile sia in LAN che in Internet fino ad un massimo di sedici giocatori. Da apprezzare l’opzione per creare un server dedicato, personalizzabile in diversi parametri a partire dalla banda per passare alla classe di auto (che permetterà l’uso delle vetture speciali, sbloccabili dopo molta, molta fatica) e la scelta di circuiti. Veramente ben fatto e di semplice utilizzo. Certo la banda larga è obbligatoria per poter gareggiare in tanti, vista la mole di dati da gestire. Il codice usato per l'anteprima era praticamente completo, salvo qualche sbavatura ancora da correggere (si spera in una modifica delle scintille, veramente esagerate) e non presentava problemi di rilievo. In definitiva ci troviamo davanti ad un successo annunciato nel campo delle simulazioni dure e pure, che su personal computer vantano una folta schiera di appassionati. Stavolta si è cercato di rendere il titolo fruibile anche ai pivelli, che magari vogliono sperimentare qualcosa di più dei semplici arcade senza doversi frustrare con ore e ore di pratica. Avviso importante: un volante è assolutamente obbligatorio per giocare come si deve. Non averlo sarebbe eresia! A ottobre la release definitiva...

GT Legends - Anteprima GT Legends - Anteprima

GT Legends vs Grand Prix Legends

Ritornano i SimBin, che dopo l’ottimo successo avuto con GTR, ora si lanciano nel loro progetto più ambizioso: un simulatore di guida hardcore che si possa paragonare all’osannato Grand Prix Legends, considerato ancora oggi il titolo automobilistico per eccellenza. Il gioco vi metterà alla guida di una ventina di vetture degli anni ‘60 (che con tutte le variabili e versioni arrivano a 95!) ma si corre sui circuiti dei giorni nostri. L’obiettivo era di riprodurre i campionati FIA GTC-TC ove i piloti gareggiano a bordo di questi mostri pericolosissimi. Il gioco prevede delle vincite in denaro, che serviranno ad acquistare i modelli più performanti (sono incluse bellezze tipo la Ferrari 275GTB, l’Alfa GTA, la mitica Renault Alpine e Addirittura la Fiat 1000 Abarth!), ovviamente disputando una miriade di campionati per tutti i gusti, e sarà possibile personalizzare ogni dettaglio grazie alla cura riposta dai SimBin anche per i particolari minori. E’ da sottolineare l’introduzione di due nuovi livelli di difficoltà, per un totale di cinque. Ora i principianti potranno apprendere gradualmente le capacità richieste per guidare questi bolidi e arrivare pian piano alle auto più potenti. Gli harcore gamer si troveranno a casa loro con il fantastico sistema di messa a punto derivato da GTR.

TI POTREBBE INTERESSARE