Grand Theft Auto: Liberty City StoriesGTA: Liberty City Stories 

A pochi giorni dalla sua uscita nei negozi, le ultimissime nuove informazioni per GTA: Liberty City Stories su PSP!

Una città nel palmo della mano

Che questo primo episodio dedicato al portatilino di casa Sony sia in realtà un capitolo del tutto nuovo, e non una semplice riedizione di GTAIII come il nome (con l’esplicito riferimento a Liberty City) potrebbe lasciar intendere, è ormai una cosa arcinota. Quello che però continua a stupire è l’assoluta fedeltà con cui si è riuscito a mantenere intatte le meccaniche di gioco nel passaggio da PlayStation2 a PSP, senza tagli degni di nota, ma anzi aggiungendo caratteristiche inedite per la serie. La struttura riprende sostanzialmente tutte le novità introdotte da GTA: Vice City ed in parte da GTA: San Andreas, con la possibilità di esplorare molti edifici anche all’interno ed una gamma di mezzi di trasporto più varia ed sostanziosa: questi ultimi in particolare vedono il debutto a Liberty City dei veicoli a 2 ruote, nonché una nuova rete di ferry boat che unisce le varie isole che compongono la città, ora raggiungibili solo in barca a causa dell’assenza dei ponti, non ancora costruiti. Mancano del tutto, in compenso, i mezzi di trasporto aerei, tuttavia si tratta di una perdita assolutamente accettabile e poco influente ai fini della giocabilità, soprattutto considerando lo scarso e limitato utilizzo che se ne faceva negli scorsi capitoli. Anche il sistema di guida non è cambiato di una virgola, veloce e frenetico come non mai, caratterizzato dalla medesima gestione dei danni e della fisica dei mezzi dei precedenti capitoli.
Del tutto inedito, invece, il supporto al multiplayer tramite wi-fi, attraverso ben 7 modalità diverse, cui potranno prendere parte fino a 6 giocatori contemporaneamente, purtroppo solo tramite una connessione Ad Hoc (quindi niente gioco attraverso internet). Take2 non ha però voluto sbilanciarsi troppo, e solo 2 tipi di gioco sono stati svelati: uno è il classico deathmatch, in cui i partecipanti vengono collocati in punti random della mappa (avete capito bene, avrete tutta la città a disposizione), con l’unico obbiettivo di togliersi di mezzo l’un l’altro, potendo utilizzare tutte le armi e le macchine normalmente disponibili nel gioco in single. L’altra modalità prende il nome di Protection Racket, e si gioca a squadre: a ciascun team viene assegnato uno show-room di un rivenditore di limousine da proteggere, con allo stesso tempo il compito di distruggere quello dell’avversario. La squadra che per prima riesce nell’impresa si aggiudica ovviamente la vittoria.

GTA: Liberty City Stories GTA: Liberty City Stories GTA: Liberty City Stories

Piccoli boss crescono

Sul fronte tecnico non ci sono grossi aggiornamenti, sebbene non sia in fondo così necessario poiché i video e gli screenshot parlano davvero da soli. La grafica promette di essere assolutamente paragonabile a quella vista nelle precedenti incarnazioni della serie su PlayStation2, e gli sviluppatori giurano che in alcuni punti è addirittura migliorata, come ad esempio per ciò che concerne l’orizzonte, mai così lontano. Rimane da valutare se la PSP sarà effettivamente in grado di muovere una tale mole di poligoni e texture senza incertezze, tuttavia le prime impressioni sono sicuramente confortanti.
Enorme attenzione e cura, come da tradizione, per il comparto sonoro: non sono ancora emersi dettagli sull’accompagnamento musicale che allieterà le nostre giornate a Liberty City, in compenso sono noti alcuni nomi dei doppiatori che presteranno la voce ai personaggi che incontreremo nel corso dell’avventura. Si parla di celebrità del calibro di Michael Madsen (Sin City, Kill Bill, Donnie Brasco sono solo alcuni dei film in cui ha lavorato) nella parte di Toni Cipriani, di Kyle MacLachlan (Dune, Twin Peaks, I Flinstones tra i tanti) nei panni di Donald Love e Frank Vincent (Quei Bravi Ragazzi, Casino, Shark Tale, ecc ecc…) per la voce di Salvatore Leone, tra l’altro tutti già presenti nel cast del primo GTAIII con gli stessi ruoli.
Ultimo appunto per la delicata questione dell’autonomia delle batterie, che Take2 dichiara essere comunque superiore alle quattro ore, nonostante il massiccio e continuo accesso ai dati presenti sull’UMD.

GTA: Liberty City Stories GTA: Liberty City Stories GTA: Liberty City Stories

L’uscita europea di Grand Theft Auto: Liberty City Stories per PSP dista ormai solo più una manciata di giorni, l’attesa si fa inevitabilmente sempre più spasmodica, ma per fortuna ad allietarla ci pensa qualche nuovo dettaglio proveniente direttamente dagli sviluppatori, le cui bocche iniziano finalmente a scucirsi ed a lasciar trapelare qualche succosa notizia. Dopo aver provato un mesetto fa una versione quasi completa del gioco presso gli uffici di Take2 a Monaco, ecco un rapido aggiornamento su tutte le novità del'ultimo minuto.

TI POTREBBE INTERESSARE