Gun Valkyrie - First Impressions  0

Prime impressioni sul nuovo titolo Smilebit (i creatori di Jet Set Radio Future), Gun Valkyrie, action shooting molto frenetico, con ottime premesse e qualche ombra.

First Impresson by Ugo Baldassarre

Sono in molti a ritenere che una delle maggiori sicurezze dell’ xbox, nonché migliori frecce al suo arco, saranno i titoli Sega che sembra voler far rivivere sulla console nera di Redmond i fasti del suo passato. Gun Valkyrie ne è la prova vivente. Rappresenta infatti tutto ciò che un gioco per console deve essere. Veloce, divertente, adrenalinico ed immediato. Insomma un vero gioco made in Sega.

First Impresson by Ugo Baldassarre

Ovviamente della trama poco posso dirvi al momento, anche perché la versione da noi testata non era completa. Veniamo subito messi ai comandi della nostra alter ego digitale, armata inizialmente di un cannone e di una specie di lanciafiamme blu (?!?!?). Per tutta la durata di questo stage ci verranno propinati consigli sul sistema di controllo e sugli oggetti che raccoglieremo, come ogni vero tutorial che si rispetti comanda.

First Impresson by Ugo Baldassarre

Il sistema di comando, che da tempo si vociferava essere rivoluzionario e anche a detta di qualcuno molto scomodo da gestire, si rivela invece facilissimo da apprendere e da utilizzare. In pochi secondi sarete capaci di ogni movimento. Alla leva di sinistra viene assegnato il movimento (avanti indietro destra e sinistra) mentre all’analogica destra lo sguardo. I due grilletti servono per sparare e azionare i retrorazzi, mentre gli altri pulsanti selezionano direttamente le armi. Tenendo premuto il trigger di fuoco è possibile agganciare più nemici contemporaneamente (come succedeva nel grandioso Panzer Dragon 2 su Saturn) per poi colpirli con una scarica multipla di colpi, mentre con la pressione continuata dell’altro trigger si attiveranno i retrorazzi che ci permetteranno di salire oltre la portata di un semplice salto permettendoci di volare per brevi tratti. Il controller del movimento inoltre può azionare il boost semplicemente spingendo verso il basso la levetta (facendole fare ‘clic’ per intenderci) permettendo manovre evasive e repentine immediate. Detto così sembra complicato ma vedrete che ci mettete un secondo davvero.

First Impresson by Ugo Baldassarre

Alla prova dei fatti alla fine quello che ho provato è stato un tuffo nel passato. Adrenalina., azione. Tanta azione. Come ai vecchi tempi. (presente Turrican!?) Corri, spara, ammazza, scappa. Fine. In una parola SPARATUTTO. La sezione tecnica ci regala una grafica da urlo con colori brillantissimi e caldi. Riflessi di luce e ombre, lens flare e scie luminose di razzi e boost esplosioni a non finire.. Uno spettacolo.un vero spettacolo. Il motore appare solido e gira più o meno costantemente sui 60fps. È vero che a volte tentenna, altre volte scatta e il framerate cala un pò. Ma volete mettere!? Volete mettere quella sensazione di esserci, distruggere, devastare, vincere!? Forse abituati ai cervellotici giochi odierni che vengono spacciati per sparatutto, o alla trame con filmati ogni dove non capirete tanto entusiasmo per un gioco “semplice”.

First Impresson by Ugo Baldassarre

L’unico neo che forse potrebbe rovinare un po’ il gioco è la mancanza di nemici troppo caratterizzati. Enormi ragni ovunque e basta. Dei boss (che sembra saranno enormi) non ce n’è ombra in questa demo, quindi mi lascio ai sentito dire. Sul versante sonoro nulla da eccepire. Buoni effetti e musiche senza stupire ma senza annoiare. Anche qui è difficile esprimere un parere, ma sicuramente non ci sarà da lamentarsi

First Impresson by Ugo Baldassarre

Rimando tutto a questo punto alla definitiva recensione che presto apparirà da queste parti (ad opera mia ovviamente) ma intanto nella mia testa un solo vocabolo continua a far capolino ”capolavoro, capolavoro”. La domanda ora è!? Come faccio fino alla uscita del titolo!?

  • Video Esclusivo 1

  • Video Esclusivo 2

  • Video Esclusivo 3

  • Video Esclusivo 4

  • First Impresson by Andrea "7wolf" Armeni

    Finalmente, per una volta, l'avverso destino ha dovuto soccombere, alla mia voglia di "giocare" questo titolo! Forse per puro caso... ma il fato volle giocarmi un brutto scherzo quando mi recai all'expocartoon di questo anno... fra le tante cose interessanti, ci doveva essere una "Prima" a Roma di Gun Valkyrie... ed è prorpio qui che entrò in gioco il fattore "imprevisto"... la Infrogames, forse costretta da tempi sempre più stretti e tiranni, non si accorse di aver inviato all'Expocartoon una copia difettata di Gun Valkyrie!!!
    Arghhh me tapino!!! Tutto rimandato a data da destinarsi!!!

    First Impresson by Andrea "7wolf" Armeni


    E invece eccoci qui a parlare di questo controverso lavoro della, ormai ben nota a tutti, Smilebit (sempre se gli ultimi mesi non abbiate vissuto in un eremo ;P). Qualcuno si sarà subito chiesto: "Controverso?"... si... per alcuni motivi che considero importanti, ma che potevano essere "bypassati" con un pochino più di tempo dedicato allo sviluppo e all'ottimizzazione...
    Ma andiamo con ordine.

    First Impresson by Andrea "7wolf" Armeni

    L'impatto grafico è notevole, con paesaggi ben "alienanti" (scusate il termine or ora inventato, ma il senso alienazione, trovardoci su un pianeta alieno, è forte... tanto quanto la splendita caratterizzazione della morfologia stessa del pianeta), design "mecha" accativante (la Smilebit nel design è una delle migliori! ;) ), cieli dai colori sgargianti... ma il tutto seppur splendido, e tremendamente dotato di mordente, risulta un pò troppo statico, poco interattivo...

    First Impresson by Andrea "7wolf" Armeni

    Perchè non introdurre elementi interattivi come in Crismon Skies, dove poter tirar giù ammassi rocciosi pericolanti per schiacciare un bel gruppo di "ragnacci" troppo zelanti, o sfruttare spuntoni di roccia per eseguire balzi ed evoluzioni degne del miglior Neo (o Max Payne dipende dai gusti ;))?
    Per sanare questa voglia di evoluzioni e volteggi, la Smilebit ha deciso di dotare i nostri eroi di un bel jetpack all'ultimo grido... vi assicuro che oltre ad essere utilissimo per trarci d'impiccio dalle situazioni troppo calde, per raggiungere posti altrimenti inaccessibili o per eseguire attacchi devastanti, è anche dannatamente divertente e ben congegnato! :D
    Il nostro fido jetpack è un compagno inseparabile, visto che tramite lui potremo eseguire scatti brucianti, capriole a mezzaria, e dolci planate utili per friggere qualche ragnetto in tutta tranquillità (oltre a farci sentire più leggeri, librandoci da terra anche quando siamo troppo appesanti da una fin troppo lenta digestione ;P)

    First Impresson by Andrea "7wolf" Armeni

    L'azione di gioco, risulta sempre sostenuta e frenetica (almeno fino a quando ci saranno alieni sullo schermo da ripulire ;P)... ma la sezione esplorativa, forse perchè in questa demo possiamo provare solo il primo livello, anche molto limitata... l'intero "stage" è ridotto ad un lungo "troncone" dove si dipana un'unica deviazione cieca :(.
    Eccoci arrivati, purtroppo, alle note che io ritengo + dolenti:
    1. la musica (incredibile dopo JSRF che è sta robaccia che si ode in sottofondo???) che trovo scialba e che poco si amalgama con i ritmi e il susseguirsi delle azioni (speriamo che nella versione finale abbiano introdotto musiche ben + grintose e profonde, come Halo ad esempio);

    First Impresson by Andrea "7wolf" Armeni

    2. Il controllo che risulta un pò ostico proprio per le dubbie scelte adottate dai programmatori... francamente non capisco perchè non ci venga data la possibilità di personalizzare i controlli (dopotutto anche i mancini hanno i loro diritti no? Io non lo sono ma poco importa)... forse i programmatori della Smilebit non hanno mai avuto il piacere di giocare ad HALO... ma ci voleva tanto ad adottare un controllo parimenti efficace?
    Leva sinistra per "traslare" il personaggio, leva destra per ruotare il nostro punto di vista a 360°... Il limite che mi dà più fastidio è proprio la totale assenza di un sistema di "strafing" (come tutti saprete per strafing intendo lo spostamento laterale del nostro personaggio, tenendo però ferma la direzione dello sguardo) che reputo indispensabile per evitare agevolmente eventuali attacchi nemici... questa grave mancanza viene parzialmente compensata dall'adozione del jetpack e delle armi che sono in grado di "lockare" il bersaglio, evitandoci di fatto di imprecare ad ogni nemico che si profili all'orizzonte (e con una leva analogica è molto difficile mirare in maniera precisa... purtroppo in questo il mouse rimane lo strumento + adatto)...
    3. la longevità. Come l'esperienza ci insegna, di solito il fattore + a rischio in questo "filone" (action/shooting) è proprio la longevità...

    First Impresson by Andrea "7wolf" Armeni

    Quanto saprà attrarre il giocatore (o per la frustrazione derivante lo farà demordere?)?
    Quanto dura questa esperienza videoludica (i livelli successivi saranno decentemente + lunghi? Questo era davvero troppo corto :()?
    Quante volte lo rigiocheremo (ci saranno altre modalità di gioco?)?
    beh è sicuramene troppo presto per dirlo ora... un livello è davvero poca cosa... non posso negare che l'impatto è comunque appagante, ma lascia un vuoto dentro... non sò... non è un languorino... è proprio fame di distruzione!!!
    Spero solo che Gun Valkyrie sappia sapientemente propinarci questa distruzione, senza esagerazioni... a cui il sistema di controllo, purtroppo, non può sopperire...
    Insomma per essere un assaggio è davvero pieno di gusti forti e marcati... forse però non tutti sono di nostro gradimento ;)
    byez

  • Video Esclusivo 5

  • Video Esclusivo 6

  • Video Esclusivo 7