GUNVALKYRIE  0

"Una misteriosa forma di energia sfugge al controllo del Dr. Hebble e diventa ben presto una minaccia per il pianeta." Un altro survival horror? No, semplicemente il primo gioco Sega per Xbox.

GUNVALKYRIE sarà un gioco essenzialmente basato sull'azione anche se la libertà di movimento concessa al personaggio principale eviterà che si trasformi nel classico "spara e fuggi". Del resto non si tratterà propriamente sparatutto ma di un mech game piuttosto innovativo. Che sia la risposta di Sega a Z.O.E della Konami? Protagonisti di questa avventura saranno alcuni valorosi uomini chiamati dall'umanità a salvare il pianeta da una misteriosa fonte di energia creata dal Dottor Hebble, uno scenziato visionario. Sfortunatamente questa energia, nata per far del bene, sfugge al controllo del creatore e si trasforma ben presto in una minaccia mortale. Grazie al supporto delle autorità governative un gruppo di scienziati si riunisce nel GUNVALKYRIE, un'organizzazione il cui obiettivo diventa la salvezza della Terra. Scomparso all'improvviso il Dottor Hebble, fanno la loro apparizione schiere di creature malvagie e dall'aspetto a dir poco mostruoso. Riuscirà il GUNVALKYRIE a sconfiggere queste creature e a riportare l'ordine sul pianeta?
Storia di ispirazione Capcomiama che certo non eccelle per l'originalità. Fortunatamente il discorso cambia se si passa a parlare della giocabilità.

Eroina del gioco sarà una donna e non è certo una novità anche se la nostra beniamina sarà completamente diversa dalla sexy Lara Croft e assumerà l'aspetto di un robot in quanto ricoperta da un'armatura metallica. Nella sua versione per Dreamcast, GUNVALKYRIE avrebbe dovuto supportare un duplice controllo costituito dal pad e da una Light Gun, utilizzabili in base alle situazioni di gioco. Con il passaggio ad Xbox, Smilebit ha preferito prediligere un controllo più tradizionale grazie anche alla avanzate funzionalità offerte dal pad Xbox che permetterà una facile manovrabilità del personaggio e un'efficace gestione delle armi.

Oltre che al gameplay, Smilebit sta riponendo molto cura nella realizzazione tecnica ed in particolare nella costruzione di ambientazioni futuristiche molto particolareggiate. Notevoli anche i personaggi e i nemici, caratterizzati da una ispirazione fantasiosa non comune, e le animazioni che pare che, una volta tanto, saranno inchiodate agli ormai indispensabili 60 fps.

Sega sembra intenzionata a portare GUNVALKYRIE online sfruttando il network di gioco di Xbox ma non ci sono ancora conferme che ciò sia possibile. Il gioco è infatti atteso per la fine di quest'anno mentre il network di Microsoft sarà attivo e funzionante solo nella prima parte del 2002. Che ci sia o no una modalità multiplayer, GUNVALKYRIE rimane un titolo molto interessante e non mancherà di ritagliarsi un ruolo non secondario nel panorama dei giochi Xbox. Nell'attesa di poterlo testare a fondo vi lascio alle immagini del gioco.

11

La prima volta di Sega...

La prematura fine del Dreamcast ha portato a numerosi cambiamenti di strategia da parte di Sega ed uno di questi ha riguardato GUNVALKYRIE, precedentemente previsto per la sfortunata console nipponica e ora invece in fase di sviluppo per Xbox. La realizzazione di GUNVALKYRIE è avvolta da un alone di mistero che la fugace apparizione all'E3 non ha dissolto se non in minima parte. Una valida ipoteca sulla futura qualità del gioco ci viene fornita dalla stessa Sega e dagli Smilebit (conosciuti in passato come AM6), talentuoso team impegnato nello sviluppo di GUNVALKYRIE oltre che in quello di Jet Set Radio, altro progetto Xbox.